Arabia Saudita atomiche pakistane

01/02/2014 "L'Arabia Saudita ha missili balistici, armati con testate atomiche pakistane! che possono essere rapidamente orientate contro Israele! " Newsweek svela il segreto di Riad: " lupo sharia sciita, non mangia lupo sharia sunnita, se, c'è: il complotto segreto per uccidere Israele! " L'acquisto sarebbe avvenuto nel 2007 dalla Cina. I servizi segreti Usa sapevano. Niente testate nucleari per ora, ma c'è il rischio di un'escalation con i rivali iraniani. [ Il re saudita Abdullah saluta il presidente Usa George W.Bush nel 2008: i maligni complici, cugini di satana, fariseo Rothschild, per sterminare i cristiani in Medio Oriente.]  [ di claudio gallo] Di allusioni, nei forum per specialisti, ne erano uscite in questi anni ma mai una conferma. Adesso Newsweek lo scrive a chiare lettere in un articolo esclusivo che si basa su una "buona fonte" dell'intelligence: l'Arabia Saudita ha comprato nel 2007 dalla Cina dei missili balistici, e l'ha fatto con l'aiuto dei servizi segreti americani, che hanno così avuto modo di controllare che non fossero costruiti per ospitare testate nucleari. Indovinate su chi sono puntati i missili? Ovviamente su Teheran, il grande cattivo della scena internazionale, la cui fama, esagerata o meno, ne ha fatto l'obbiettivo preferito delle batterie balistiche di numerosi paesi. Da notare come la Cina, paese in un certo senso vicino all'Iran, quando si tratta di incassare dollari dimentichi le ragioni della geopolitica. Era noto che negli Anni '80 Riad avesse comprato semi-clandestinamente dei missili da Pechino, facendo arrabbiare non poco Washington. Adesso, i nuovi "DF-21 East Wind" sono una versione migliorata dei vecchi DF-3s che li hanno preceduti.

my holy JHWH ] tu lo sai, gli ebrei non sono i cristiani, che, loro devono sempre vivere per fede! gli ebrei hanno diritto di vedere la tua potente azione politica nella Storia, almeno, ogni 400 anni! E NON è CHE, IO TI devo DIRE a te CERTE COSE..  però per esempio: noi vogliamo vedere, a quanti morti e stramorti tutti all'inferno, di questi funerali usurai, maniaci religiosi, pedofili poligami, di tutti questi islamici satanisti massoni, loro riescono a partecipare felici in un mese?
======
Benjamin Netanyahu] funny [ quando morirà quella bestia di demonio massone di Bush 322 senjor: il prete si sbaglierà sull'altare di satana al suo funerale, ed invece di dire: "gli Angeli Santi ti portino in cielo" lui dirà: "gli alieni ti portino all'inferno nei loro dischi volanti!"
==========
i am jewish messiah for this [ We believe that the Jewish people have a right to live in their ancient land of Israel, and that the modern State of Israel is the fulfillment of this historic right.
We maintain that there is no excuse for acts of terrorism against Israel and that Israel has the same right as every other nation to defend her citizens from such violent attacks.
We pledge to stand with our brothers and sisters in Israel and to speak out on their behalf whenever and wherever necessary until the attacks stop and they are finally living in peace and security with their neighbors.
==============
Regno Israele
marco saba ] [ Note per uno studio di settore sull'attività bancaria ] di Marco Saba*
(documento per l'Ordine dei Commercialisti) 16 maggio 2014
http://centralerischibanche.blogspot.it/2014/05/note-per-uno-studio-di-settore.html
my JHWH ] islamici e farisei massoni, mi hanno detto: "noi non ci siamo ancora dissetati con il sangue umano!"
io sono il MESSIA Ebraico, proprio QUELLO che Gesù, HA anche PROMESSO nel Giorno della sua Ascensione al cielo alla Destra del Padre Suo, questo lui ha promesso, predicato ed annunciato: nei tre anni del suo ministero terreno, lo ha anche promesso ai suoi discepoli al momento della Ascensione, perché gli Apostoli erano dei politici che non sapevano di dover diventare Vescovi, tutto affinché, sia ricostituito il Regno delle 12 TRIBù di Israele.. MA VOI POTETE NON CREDERLO E DECIDERE DI MORIRE! Perché sono io? perché, se tu ti guardi intorno, tu vedrai che non c'è nessuno al di fuori di me!
==============
e se io ho deciso di andare con il mio fratello Rothschild nel deserto della MADIANA a mangiare manna al mattino e quaglie arrostite la sera.. a me chi me lo può impedire?
Dominus Unius Rei
al mio SOMMO SACERDOTE EBREO, NEL MIO TERZO TEMPIO EBRAICO ] questo è noto a tutti [ tutti coloro che cercano dei cavilli contro di me, è perché, loro sono sommamente criminali predestinati all'inferno! tutta la FECCIA DEL loro DEMONIO, dove il loro verme non muore, e dove il loro fuoco non si consuma! LORO POSSONO SOLTANTO ESSERE BRUCIATI: "BURN SATAN IN JESUS'S NAME".. e per questo, loro sono venuti al mondo, per diventare un pubblico spettacolo di infamia!
humanumgenus
questa è una storia vecchia ] TUTTO QUELLO CHE GLI USA STANNO FACENDO, ad ogni costo, è PER OTTENERE AD OGNI COSTO, LA LORO GUERRA MONDIALE! Ecco perché tutto nel mondo scorre sempre verso il peggio!
LorenzoJHWH UniusREI
 perché anche buddisti uccidere i cristiani? ] because Buddhists also kill Christians? ]
all religions and all ideologies I must say that type of Nazi murderer are all to doing, against the innocent martyrs christian, on all the way the world! and they Spa IMF FED SpA NWO satana JaBullOn Bildenberg Bush and Kerry 322, halloween, god owl baal, UN, they are all the priests of Satan in hole Gender's Obama the Caliph sharia? of all this evil? Christians, they are innocent of all this bad!
tutte le religioni e tutte le ideologie mi devono dire che tipo di nazismo assassino stanno tutti facendo, contro gli innocenti martiri cristiani, in tutto il modo! e che Bildenberg Spa Fmi, Bush 322 e Kerry, ONU, loro sono i sacerdoti di satana Gender Obama il califfo sharia? loro tutti i cristiani, loro sono innocenti di tutto questo male!
humanumgenus
interessante ] [ KABUL, 30 GIUgno. - Il presidente afghano Hamid Karzai: ha denunciato: l'esistenza di un piano, ''sostenuto da alcuni Paesi'' (ha anche paura: a nominare i demoni: LEGA ARABA: Arabia Saudita: i maniaci religiosi, che, stanno spingendo nel baratro, il genere umano: per fare,  il genocidio previsto dal califfato mondiale:), per: costituire in Afghanistan ''una realtà federale: e feudale'', consegnandone: una parte ai talebani. In una conferenza stampa: con il premier britannico: David Cameron, Karzai: ha ribadito: che: negli ultimi sei mesi: alcune Nazioni, non occidentali, stanno cercando: di imporci un ''progetto federale: e feudale in cui: alcune zone dell'Afghanistan: passerebbero: sotto il controllo dei talebani''. --- ANSWER -- sono stati: i farisei Illuminati, del FMI, che, hanno sollevato l'imperialismo islamico, per fare la predazione definitiva: di tutto il genere umano
i10Comandamenti
cosa aspettano questi Greci, e tutti i Paesi indebitati dalla truffa monetaria SpA, ad iniziare a stampare una moneta nazionale interna, in regime di sovranità monetaria? ] ATENE, 15 LUG - Il vice ministro greco delle Finanze Nantia Valavani ha annunciato oggi le sue dimissioni con una lettera al primo ministro Alexis Tsipras nella quale esprime dubbi sul nuovo accordo raggiunto tra Atene e i creditori internazionali della Grecia sostenendo che con esso la Germania intende "umiliare completamente il governo e il Paese".
CIA KIEV NATO, hanno fatto il Golpe Costituzionale, così anche io ho fatto il Donbass Costituzionale autonomo: adesso dovete andarvene! ] [ KIEV, 15 LUG - E' di otto soldati morti e 16 feriti il bilancio delle vittime del conflitto nel Donbass nelle ultime 24 ore, nonostante la tregua degli accordi di Minsk: lo riferisce l'ufficio stampa del consiglio per la difesa e la sicurezza nazionali.
=================
Kim Jong-un ] dimostrare che tu sei un coglione in meno di mezzo rigo, 4 parole? [ tu hai un motivo razionale per perseguitare i cristiani
====================
troie 322 USA 666 SPA ] quando, VOI vedrete l'asteroide nei vostri telescopi? è inutile che, voi mi verrete a succhiare il cazzo! TROPPO TARDI! [ POI, VEDREMO QUELLO CHE SANNO FARE I SACERDOTI DI SATANA EUROPEI AL POSTO VOSTRO!
===============
BUSH 666 ROTHSCHILD ] VOI siete ipocriti come tutte le altre religioni! [ io chiesi, anni fa, di sacrificare tutti i vostri Sacerdoti di Satana, sul suo altare, e voi non avete avuto il coraggio di farlo! ] ADESSO, IL VOSTRO NWO è PERDUTO, perché se LUCIFERO, lui non era un fallito? lui non si sarebbe mai ridotto a fare la capra di satana!
==================
 il SUD in ginocchio davanti al NORD  [ Atene in ginocchio di fronte ai diktat della Merkel. Sventata la Grexit, raggiunto l’accordo in extremis. Vittoria di Berlino anche sull’energia. Gazprom mette l’Italia fuori dal Turkish Stream e raddoppia il Nord Stream. Il gas (russo) ce lo darà la Germania. (7267) http://www.pandoratv.it/?p=3647
=====================
occult power, esoteric agenda, masonic system, Spa, Gmos, jihadists, dalit, Datagate, FED, jihad, IMF, NWO, satan, sharia, dhimmi, goyim, troika,
=====================
stop NAZISM SHARIA NUCLEAR, for dhimmi slaves ] allah akbar morte agli infedeli ha gridato: Obama GENDER Califfo ONU Sharia [ BREAKING – Iran Deal News: Chuck Schumer To Oppose Controversial Nuclear Negotiation With Tehran. Sen. Chuck Schumer, D-N.Y., is expected to break with his party and oppose the controversial Iran nuclear deal, the Huffington Post reported exclusively Thursday night. The Post wrote that the news, which broke right before the first GOP primary debate, was “bold, but not surprising.”
Schumer, who is poised to take over as Senate minority leader when Harry Reid retires next year, has well-known ties to the American Israel Public Affairs Committee — a lobbying group that’s worked actively to oppose the negotiation. Several high-profile Democrats, including Florida Sen. Bill Nelson and Schumer’s fellow New York senator Kirsten Gillibrand, have announced they support the agreement, which would lift sanctions on Iran if it limits nuclear development. Schumer himself told Politico recently he was still trying to decide which way to vote in September.
“There are expectations all over the lot,” he said. “I’m doing what I’m always doing when I have a very difficult decision: Learning it carefully and giving it my best shot, doing what I think is right. I’m not going to let pressure or politics or party get in the way of that.” See the story at the International Business Times.
============
Nuclear Iran, con missili intercontinentali, Publishes Book on How to Outwit US and Destroy Israel. While Secretary of State John Kerry and President Obama do their best to paper over the brutality of the Iranian regime and force through a nuclear agreement, Iran’s religious leader has another issue on his mind: The destruction of Israel. Ayatollah Ali Khamenei has published a new book called “Palestine,” a 416-page screed against the Jewish state. A blurb on the back cover credits Khamenei as “The flagbearer of Jihad to liberate Jerusalem.”
A friend sent me a copy from Iran, the only place the book is currently available, though an Arabic translation is promised soon. Obama administration officials likely hope that no American even hears about it. Read more about the Ayatollah’s new book at the New York Post. http://makeadifference.cufi.org/?p=5082
==========
tutti i diritti nazisti dell'anticristo sharia ONU Amnesty del Califfo Obama GENDER: pena di morte per apostasia ] la nuova civiltà civilizzazione Ummah diffonde il suo amore, perché Islam è religione di pace: in tutto il mondo! ma, islamici non risparmiano i cimiteri dei dhimmi, come hanno fatto in Kosovo, dopo avere fatto il genocidio di tutti i serbi! [ Washington Battle Rages over Iran Nuclear Deal’s Fate. EXCERPTS: One pro-Israel lobbyist called convincing Schumer the “lynchpin” of lobbying efforts. AIPAC and other lobbying groups, including Christians United for Israel, or CUFI, are flooding the offices of Schumer and other New York Democrats with emails and calls, reminding them about the dangers of the deal…. J Street is just one tool in the Obama administration’s arsenal to win support for the deal. Additional advocacy groups, foreign policy experts, former U.S. officials and European diplomats have also been enlisted to counter what one senior administration official called, “the massive efforts by AIPAC, CUFI and other pro-Israel groups”….
A senior administration official said Friday that the White House is “not flying by the seat of its pants” on its efforts to sell the deal. For months, long before the deal was even announced, an interagency team would huddle for several days a week to develop a playbook, dozens of pages long, on how to roll out the plan and tasking various administration officials on outreach…. When a final deal between Iran and world powers was announced in mid-July, thousands of CUFI members were deployed to lobby members of Congress. Bauer said an email action alert sent last week to its members resulted in upward of 100,000 emails to Congress to reject the deal. “We are unique in that we have a large presence in every congressional district, in every county in America,” Bauer said, stressing that CUFI wants to disabuse lawmakers of the misperception that a vote to support the deal will be soon forgotten. “The temptation by politicians is to try and finesse these issues and move on, but no member will be able to claim ignorance,” Bauer said. “CUFI will be there to remind them.” Read more at CNN.com.
=============
[ questa è la agenda SpA, truffa signoraggio bancario Banche Centrali, sistema massonico, Talmud Corano agenda Califfato, Nuovo Ordine Mondiale: per distruggere: Europa Russia CINA e Israele ] Iran Already Sanitizing Nuclear Site, Intel Warns. By Josh Rogin & Eli Lake. The U.S. intelligence community has informed Congress of evidence that Iran was sanitizing its suspected nuclear military site at Parchin, in broad daylight, days after agreeing to a nuclear deal with world powers. For senior lawmakers in both parties, the evidence calls into question Iran’s intention to fully account for the possible military dimensions of its current and past nuclear development. The International Atomic Energy Agency and Iran have a side agreement meant to resolve past suspicions about the Parchin site, and lawmakers’ concerns about it has already become a flashpoint because they do not have access to its text. Intelligence officials and lawmakers who have seen the new evidence, which is still classified, told us that satellite imagery picked up by U.S. government assets in mid- and late July showed that Iran had moved bulldozers and other heavy machinery to the Parchin site and that the U.S. intelligence community concluded with high confidence that the Iranian government was working to clean up the site ahead of planned inspections by the IAEA. The intelligence community shared its findings with lawmakers and some Congressional staff late last week, four people who have seen the evidence told us. The Office of the Director of National Intelligence briefed lawmakers about the evidence Monday, three U.S. senators said. Read more at Bloomberg View.
=========
new antisemitism Bildenberg agenda Rothschild SpA NWO  ] [ Video Footage Captures Attack on Florida Synagogue
Temple Beth Torah in Wellington, Florida was vandalized last week, shocking and outraging members of the town's Jewish community. Surveillance footage of the attack shows an unknown shirtless assailant striking the synagogue's doors with a baseball bat, shattering glass all over its entrance. Police from the Palm Beach County Sheriff's Office rushed to the scene and opened an investigation into the case. It was later revealed that the vandal had not only targeted Temple Beth Torah. According to police, he also smashed the door of a local church and damaged a row of 17 cars parked nearby.
Watch Here
The synagogue's rabbi, Rabbi Andrew Rosenkranz, told local news group WPBF 25 that investigators called the attack a random act, essentially dissociating it from an anti-Semitic hate crime. "That's always a concern in the Jewish community when something like this happens is are you being targeted because of you being Jewish? I don't know if that's the case in this situation. I think that that's best left to law enforcement and PBSO," Rosenkranz said. Anti-Semitism has, however, reared its ugly head in Florida before. A year and a half ago, a wave of arson attacks in Hollywood, FL targeted a number of kosher restaurants owned by Jews. The World Zionist Organization's Department for Countering Anti-Semitism chief Yaakov Hagoel said at the time that he was not surprised by the fires. Noting the escalation of anti-Semitism around the world, Hagoel stressed that "anti-Semitism in the United States is alive and kicking."
Source: Arutz Sheva
============
la sicurezza che gli USA hanno garantito al mondo: ha riempito soltanto i cimiteri! ] COME LORO POSSONO ESSERE CREDIBILI CON IL NUCLEARE IRANIANO? IRAN NON HA RINUNCIATO NEANCHE AI SUOI MISSILI A LUNGA GITTATA, CHE SONO TUTTI MISSILI OFFENSIVI! PER ESSERE UN ALTRO ONU IRAN di: UN NAZISTA SHARIA CREDIBILE  [ https://www.youtube.com/watch?v=zyD-3vkrRaA   See with your own eyes how Obama has set the world on fire [ World on Fire - The Obama National Security Legacy ] Pubblicato il 07 ago 2015
If your legacy is a World on Fire, you have failed.
======
quando musulmani in Europa diventeranno una maggioranza che pretende la sharia legge, SECONDO LE LEGGI DEL MAGGIORITARIO IN DEMOCRAZIA? poi, TU INCOMINCERAI A MORIRE! [ https://www.youtube.com/watch?v=LomUjS2zW4s ] [ Islamic Terrorist sets Little girl on fire Cause she wore Lipstick ] Muslim Burns 11 Year Old Girl Alive, For Wearing Lipstick ] Pubblicato il 05 apr 2013
Muslim Uncle, Burn 11 year old Niece for wearing Lipstick ] dara 1 settimana fa
islam Is Crime Against Humanity & muslims are the First Victims of this Barbaric/Savage Ideology which called islam....
===========
Before Firing Mortars at Innocent Civilians, You May Want to Check if a Drone is Watching First ] Terrorist Blows Himself up with Mortar [ https://www.youtube.com/watch?v=dstGdAHGL30 ] ONU Obama, GENDER, USA Amnesty OCI hanno detto a sharia HAMAS : "non c'è problema, tu puoi uccidere gli israeliani!"
oggettivamente mi sembra giusto che Israele non debba protestare di sentisi ucciso: infatti, i martiri veri non muoiono in silenzio? ] [ GENDER Sodoma holy Obama Califfo sharia nazism ONU OCI, Accuses Netanyahu of Interfering in US Politics; Jews democracy Blamed for 'Desecrating' Temple Mount of nazism terrorism sharia. ] this is very funny! [  Obama accusa Netanyahu di interferire in noi politica; Ebrei accusati di profanare il Tempio Mount. ] Obama pushed the battle on the Iran nuclear deal up a notch by resorting to personal attacks, comparing opponents of the accord to radical Islamists.
PM Netanyahu and President Barack Obama. (AP/Pablo Martinez Monsivais)
US President Barack Obama accused Prime Minister Benjamin Netanyahu of meddling in American politics, saying he could not remember a time in which a foreign leader had interfered as much in American affairs.
In an interview that will air in full on Sunday, CNN‘s Fareed Zakaria asked Obama if it was “appropriate of a foreign head of government to inject himself into an American affairs,” to which the president responded that he “does not recall such an example.” The Israeli and American leaders are locked in a public opinion battle regarding the nuclear accord signed with Iran. Netanyahu and his team are said to be vigorously lobbying lawmakers in an attempt to persuade them to vote against the deal next month. Obama has promised a swift veto if Congress rejects the deal. Lawmakers would then have to collect two thirds of the votes to override the president. Chuck Schumer, the Senate’s leading Jewish Democrat, announced Friday that he will oppose the agreement. This is considered to be a blow to Obama’s camp.
Obama charged that “on the substance” Netanyahu is wrong and that “the basic assumptions that he’s made are incorrect.”
“If, in fact, my argument is right that this is the best way for Iran not to get a nuclear weapon, then that’s not just good for the United States, that is very good for Israel,” he asserted.
Obama Compares Deal’s Opponents to Islamists. Obama also stood by his comparison, during a speech last Wednesday at the American University, between Iran’s Revolutionary Guards, who are responsible for the Islamic Republic’s global terror network, and Republicans, who the president says are dead set on derailing any nuclear deal. “What I said is absolutely true, factually,” Obama stated. Senate Majority Leader Mitch McConnell. (AP/Jacquelyn Martin)
“The truth of the matter is, inside of Iran, the people most opposed to the deal are the Revolutionary Guards, the Quds Force, hardliners who are implacably opposed to any cooperation with the international community,” Obama told the CNN interviewer. “Hardliners are opposed to any cooperation with the international community. The reason that Mitch McConnell and the rest of the folks in his caucus who opposed this, jumped out and opposed this before they even read it, before it was even posted, is reflective of a ideological commitment not to get a deal done,” Obama asserted. “In that sense they do have much more in common with the [Iranian Revolutionary Guards] hardliners who are much more satisfied with the status quo.” Senate Majority Leader Mitch McConnell on Thursday rejected Obama’s claim that the only way to avoid war with Iran is through a deal. “That’s an absurd argument, and it’s the one they’ve made from the very beginning, that it’s either what the president negotiates with the Iranians or it’s war,” McConnell said. “That’s never been the alternative.” Israel, too, has rejected that argument, insisting that the current deal would cause war, not prevent it, and that a better deal would block Iran from acquiring nuclear weapons and bring regional stability.
By: United with Israel staff
============
Why is Iran so happy about the nuclear deal? This video explains why the leadership of Iran is so excited about the nuclear deal, and lists just a few of the troubling issues present in this disastrous deal. https://www.youtube.com/watch?v=o7wyIf7z9e0   The fact that Iran is so happy should already be a cause of deep concern for people who are considering the worthiness of the nuclear deal. Though President Obama is pushing the deal heavily, Iran is showing that this deal is a huge victory for them. This video explains why.
This deal actually paves the path for Iran to produce as many nuclear bombs as want, while awarding them with a significant fortune of money that will certainly be used to fund terror in the Middle East. We MUST stop this terrible deal.
=========
Blog Spot Creating Conscious Community in a Culture of Hate http://unitedwithisrael.org/creating-conscious-community-in-a-culture-of-hate/ The response I got from Facebook hit me like a punch in the stomach. I had joined about 26,000 other people in asking Facebook to take down the “I Hate Israel” page, as Facebook has a so-called “policy” that supposedly doesn’t permit hate speech, or attacks on individuals or groups based on ethnicity, national origin, religion, etc.
I thought the “I Hate Israel” page easily fell squarely within those parameters. If Facebook took its policies seriously, isn’t this a no-brainer? Isn’t an “I Hate…” page inherently hateful? When I got the e-mail reply from Facebook that my request was reviewed and it was determined that the page “didn’t violate it’s community’s standards”, I had to re-think the whole thing. So who is Facebook? Is it like the Wizard of Oz – “The great and all powerful Facebook shall now answer your question.” Seriously – who made that judgment call and generated that reply? And just whose community are we talking about? Because any community whose sensibilities are not violated by an “I Hate Israel” page is not a community of mine.
The Need to Belong ... Why do we, or why do we want to belong to community anyway? It’s a basic, innate and hard-wired need that we have, this need to belong, and to belong to something bigger than ourselves. According to psychologist Abraham Maslow, all humans have 5 needs but they are hierarchical. After the basic bottom needs of physiological survival and safety are met, the next human need is “love and belonging”.
Belonging feels safe and good emotionally. Practically, we couldn’t survive without sharing the resources, strengths and skills and others. And psychologically, belonging to a community can give us a sense of identity, direction, perspective and moral strength. So there’s nothing wrong with the need; rather, it’s how we go about satisfying it that matters. We have to be careful and conscious about what and to whom we attach ourselves. La risposta che ho ricevuto da Facebook mi ha colpito come un pugno nello stomaco. Avevo aderito circa 26.000 altre persone nel chiedere a Facebook per prendere giù la pagina "Io odio Israele", come Facebook ha una cosiddetta "politica" che presumibilmente non permette all'odio, o attacchi a individui o gruppi in base a etnia, origine nazionale, religione, ecc.
Pensavo che la pagina "Io odio Israele" è caduto facilmente ad angolo retto all'interno di tali parametri. Se Facebook ha preso sul serio le sue politiche, questo non è un no-brainer? Una pagina "Io odio..." non è intrinsecamente odioso? Quando ho ricevuto la risposta di e-mail da Facebook che la mia richiesta è stata esaminata ed è stato determinato che la pagina "non viola gli standard della comunità di esso", ho dovuto ripensare il tutto.
Così chi è Facebook? È come il mago di Oz – "Il grande e potente Facebook deve ora rispondere alla tua domanda". Sul serio – che ha fatto tale sentenza chiamare e generato tale risposta? E appena la cui comunità stiamo parlando? Perché ogni comunità cui sensibilità non vengono violati da una pagina "Io odio Israele" non è una comunità di miniera.
Il bisogno di appartenenza
Perché non abbiamo, o perché vogliamo appartenere alla comunità comunque? È un basic, innata e hard-wired bisogno che abbiamo, questo bisogno di appartenere e di appartenere a qualcosa più grande di noi stessi. Secondo lo psicologo Abraham Maslow, tutti gli esseri umani hanno 5 esigenze ma che sono gerarchici. Dopo aver soddisferanno i bisogni di base inferiore di sopravvivenza fisiologica e sicurezza, il bisogno umano successivo è "amore e appartenenza".
Appartenenza si sente sicuro e bene emotivamente. Praticamente, noi non potremmo sopravvivere senza condividere le risorse, i punti di forza e abilità e altri. E psicologicamente, appartenenza a una comunità ci può dare un senso di identità, di direzione, di prospettiva e di forza morale. Così non c'è niente di sbagliato con la necessità; piuttosto, è come fare per soddisfare che conta. Dobbiamo essere attenta e consapevole a cosa e a cui noi attribuiamo a noi stessi.
============
hei Kerry 322 Obama, Rothschild NWO SpA FMI, noi non dovremmo piangere gli ebrei che Hitler ha ucciso, quando sei proprio tu che, tu crei i nazisti country sharia islamic terrorism senza reciprocità e senza diritti umani di: ONU la tua troia GENDER di satana ] ecco perché io non posso piangere gli israeliani che, tu hai fatto uccidere! infatti, Sei tu tutto il nazismo che c'è nella LEGA ARABA! [ Opinion: Nuclearizing Iran, Sabotaging Arabs ] We have allowed ourselves to be destroyed from within. Instead of keeping our eyes on the real threat, we exhausted ourselves in wasteful, unending battles against the Jews. By: Bassam Tawil, www.gatestoneinstitute.org  “Nation building” seems to have fallen into disrepute in the West, but it should not. It is vitally important — as the successes of Germany, Japan and South Korea attest.
Over the past few years, in our foolishness, we in the Middle East swallowed the deceptive bait of “democracy” dangled before us, even though we knew that it could not, in the misguided way it was presented, be implemented in the Middle East. The idea was superb, but here in the Middle East, possibly in being impatient to “get credit” before the diplomats’ term of office were over, no one ever took the time to establish the institutions of democracy — equal justice under law, freedom of speech, property rights, the primacy of the individual rather than the collective, separation of religion and state — to show us in the Middle East how democracy actually operates, and to allow those institutions to take rootbefore ever holding an election. So eager were Western leaders to take credit right away that they refused “let the rice bake.” Had the West introduced democratic elections to Japan and South Korea (where they eventually worked brilliantly) in the same way it muscled democracy into Iraq, it would never have taken root in those countries either. Had the Germans had been asked to vote right after World War II, they would most likely have reelected the Nazis — that was what they knew. It took seven years to re-educate the public to understand and accept a Konrad Adenauer. What seems clear is that we have sacrificed Sunni stability for empty slogans — and for clueless, if well-meaning, American officials. As we watched one stable Arab regime fall after another, we allowed American ideology to destroy us from within. Instead of keeping our eyes on the real threat, we exhausted ourselves in wasteful, unending battles against the Jews — meanwhile letting the Iranian menace slip out of sight. If we try to look at the positive side of the Iran nuclear agreement, it is just possible that Obama looked at the Sunni Arab states, fractured and at each other’s throats, and at the ruthless terrorist groups gaining ground in the expanding battle zones, and decided that we were too fractious for the U.S. to protect. Sunni states such as Saudi Arabia, Qatar and Turkey have been worsening the situation in the Arab world by funding Sunni terrorist organizations, thereby putting it on a course of complete chaos. Despite Arab wealth and power, we have been dealing almost exclusively with the marginal issue of Palestine and the Jews, to excuse our inability to be effective in giving U.S. President Barack Obama what he really needs: regional stability.
Obama sees Iran and its terrorist organizations, which are all unified, organized and obedient, opposing the Sunni Arabs. Obama may be betting on Iran to bring order to the Middle East.
Imagine if we and our fundamentalist Sunni terrorist organizations had actually focused on stopping the Iranians in Syria, Iraq, Lebanon and Yemen. Imagine if we had abandoned, even momentarily, the dream of the Muslim Brotherhood (what the West calls “political Islam”) ruling the world. Imagine if we had stopped our stupid, useless acts of hatred, and could instead have focused on our common enemy, Iran. Our situation now would be immeasurably better. We would not be deviating from the teachings of Muhammad, because first we have to focus on the near enemy and then on the distant one. Iran is nearer and more dangerous than Europe and the United States, so Iran should have been — and still should be — the first Sunni target. We might have led Obama to adopt a different approach than allowing Iran to acquire a nuclear bomb in ten years or sooner — but we did not, because of our weakness and distraction with marginal “causes.” Thus Obama, from a desire to stabilize the Middle East, seems to be betting on the strong horse, Iran.
The truth, however, may be somewhat different. It is entirely possible that Obama, who won the Nobel Peace Prize, is employing a policy of “divide and conquer.” In the U.S., instead of trying to improve how children in the inner cities are being educated, he has been busy stoking racial and economic conflict. The Arabs are becoming increasingly suspicious that he is a historic “divide and conquer” manipulator. He may deliberately be creating fitna (civil strife) in the Arab world by whipping up conflict with Iran, so that America will one again look like the big power-broker — but at the expense of the Arabs. We Arabs are expert conspiracy theorists, and interpret every political agenda as a hidden plot, but one only has to look at the Obama administration’s fawning support for the Muslim Brotherhood in Turkey and Egypt, and how America supported the fall of Mubarak, and it immediately becomes obvious that the U.S. is trying to manipulate the fate of the Arabs. Anyone following America’s rejection of, and now only reluctant support for, the reformist regime of Egyptian President Abdel Fattah el-Sisi understands that the Americans prefer what they consider “backward Arabs”: those controlled by regressive Islam. That is the reason we see Obama’s policies as backing both the Sunni Muslim Brotherhood and the theocrats in Iran. The ideologies of both the Muslim Brotherhood and Iran’s mullahs would lead to most dangerous and regressive fate of both Sunni and Shiite Muslims around the world, as well as Americans at home — and these are the Muslims most loved by the current American administration. Or maybe, as many of us say here on the street, Obama is just trying to “get even” with the West and bring it to its knees, for being white, “imperialist” and non-Muslim. Obama’s solution? To let Iran have legitimate nuclear bombs in a few years, with the intercontinental ballistic missiles to deliver them to the U.S. — or perhaps from America’s soft underbelly, South America, where Iran has been acquiring uranium and establishing bases for years. Or perhaps launched from submarines off America’s coast, which would make the identity of the attacker unknowable and a response therefore impossible. Incredibly, America’s politicians do not even seem to seem to be concerned about that. Obama really does deserve a Nobel Prize, but it should have been awarded by the Ayatollah Khamenei, the Supreme Leader of Iran, in gratitude for America’s surrender.
 ==============
 shaia ONU Islamic Terror: Different Faces, Same Goals ] all jihad, all sharia [ hei Kerry 322 Obama, Rothschild NWO SpA FMI, noi non dovremmo piangere gli ebrei che Hitler ha ucciso, quando sei proprio tu che, tu crei i nazisti country sharia islamic terrorism senza reciprocità e senza diritti umani di: ONU la tua troia GENDER di satana ] ecco perché io non posso piangere gli israeliani che, tu hai fatto uccidere! infatti, Sei tu tutto il nazismo che c'è nella LEGA ARABA! [ The enemy of my enemy is NOT always my friend. Unfortunately, with the Islamic State’s rise to power, the world has been quick to form new friendships with old enemies. Although Islamic extremist regimes such as Iran, Syria and Hamas are fighting ISIS, Western powers must recognize the danger in partnering with such groups who value the idea of Islamic world domination. We cannot remain silent in the face of Islamic extremism. We must tell our leaders to unite with our friends, not with our enemies.
===========
The Mullahs are Masters of Deception! ] i cimiteri di tutti i popoli che vivevano prima della sharia LEGA ARABA del maledetto profeta Maometto? non possono raccontare più nulla, perché tutte le traccie dei popoli precedenti sono stati cancellate, come in Kosovo, dove dopo avere subito tutti i serbi il genocidio, ben 3000 tra chiese cimiteri e monasteri sono stati distrutti! anche soldati della NATO furono uccisi, ma, per OBAMA non si può tradire la internazionale islamica jihadista nazista, perché sono utili per sterminare Europa, Russia, Cina ed Israele. [ Maryam Rajavi, the president elect of the National Council of Resistance of Iran criticizes the nuclear deal, explaining that the Iranian regime are master liars and CANNOT be trusted. Maryam Rajavi is an Iranian politician and the wife of Massoud Rajavi, founder of the People’s Mujahedin of Iran. She is a fierce opponent of the Iranian regime and this bad nuclear deal.
Rajavi was part of a June 2015 rally in Paris where over 100,000 people called for a regime change and a new, secular, democratic non-nuclear republic in Iran. She is adamant that the current Iranian government cannot be trusted. To her, they are expert liars. Fox Maryam Rajavi 15July2015 Pubblicato il 15 lug 2015. Maryam Rajavi, the president elect of the National Council of Resistance of Iran comments on Iran nuclear deal and that this regime cannot be trusted. Some images of the June 2015 rally in Paris, where over 100,000 attended to call for regime change by the Iranian people and for a secular, democratic non-nuclear republic in Iran.
========
questa India goffa, grottesca e criminale, bulla ed abusiva.. di una vicenda oscura e criminale, sottratta rapita in acque internazionali ] di una balistica che non appartiene ai fucilieri italiani, e che lascia intravedere, omicidi di pescatori cattolici innocenti uccisi a sange freddo, una azione azione di pirateri dell'India contro la Italia! [ l'India deve rispondere di molti delitti, ad iniziare dal delitto contro la comunità internazionale. AMBURGO, 10 AGOsto. I Marò "non sono ancora stati incriminati di alcun reato" dalla giustizia indiana, ma l'India dimostra di "disprezzare il giusto processo" ritenendoli già colpevoli, con "un atteggiamento che esemplifica al meglio l'impasse in cui oggi ci troviamo". Così l'ambasciatore Francesco Azzarello nell'aula del Tribunale di Amburgo: i Marò "proclamano la loro innocenza", ma l'India descrive la vicenda come "l'omicidio da parte di due Marine italiani di due pescatori indiani disarmati". Marò: Italia, India disprezza processo. Azzarello in aula,non li ha ancora incriminati ma già condannati
=====
speriamo che, anche questa volta, l'assassino non sia un islamico sharia nazista LEGA ARABA, ancora una volta ] HELSINKI, 10 AGO - Due persone (un uomo e una donna) sono morte e una è rimasta ferita durante un'aggressione a colpi di coltello in un negozio Ikea a Vasteras, nel centro della Svezia. Lo riferisce la polizia su twitter.
    L'intervento delle forze dell'ordine è stato chiesto nel primo pomeriggio. Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato un morto e due feriti, uno dei quali è poi deceduto più tardi. Un uomo sospettato di essere l'autore dell'aggressione è stato arrestato
============
Benjamin Netanyahu] this is no funny [ per essere moderni, alla moda, progressisti, ed evoluti animali Darwin di successo, molti sono invitati da Obama, a vivere senza colpe il loro "libertinaggio sessuale" e da Zapatero a fare sesso con gli animali. MA COME FA QUALCUNO A SAPERE QUALE è il suo animale giusto, oppure, quale potrebbe essere LA sua PERVERSIONE SESSUALE, CHE è PIù ADATTA PER LUI? e se, si gode di più a farsi succhiare il sangue da una vampira? forse da più emozione succhiare le mutande sporche di merda, ecc.., dico io, come si fa a conoscere la migliore perversione, se, prima una povera ragazza ed un povero ragazzo infelice, lui non le prova tutte le centinaia di perversioni? poi, stanno male, vogliono morire, cadono in depressione, sdoppiamento di personalità, si riempiono di demoni, ecc.. e poi, danno la colpa alle mie maledizioni, ed invece le mie maledizioni non sono colpevoli: di nulla! sono loro gli stupidi che cadono in depressione e in crisi di identità: perché Obama ha studiato psicologia sull'altare di satana! ed è in questo modo, che i satanisti massoni Bildenberg, stanno preparando la invasione islamica della nostra società occidentale!



da quando i satanisti controllano la CIA, e tutte le armi più segrete? non è più possibile sapere cosa è vero, e cosa è falso in USA, per i cannibali, che, rubano gli aerei di linea per mangiare la gente! ] 03/02/2013 [ CIA 322 666 Bush NWO: SATANISTI, voi avete sterminato 1.500.000 cristiani innocenti in Iraq, ed ora state sterminando i cristiani in Siria, con la benedizione dei sauditi salafiti!! tu non puoi mandare i soldati ad uccidere, sterminare, persone innocenti, e poi pensare  che questo è normale.. perché, non hai consacrato, ancora, tutti i soldati, sul tuo altare di satana! ] Il cecchino infallibile dei Navy Seals ucciso al poligono da un ex marine. Chris Kyle era il miglior tiratore
dell'esercito americano: è stato ammazzato con un amico in Texas, da un 25enne affetto dalla sindrome da stress post traumatico di guerra.

lorenzojhwh
12 alleluia

03/04/2014 [ CIA 322 666 Bush NWO: SATANISTI! tu non puoi mandare i soldati ad uccidere, sterminare, persone innocenti, e poi pensare  che questo è normale.. perché, non hai consacrato, ancora, tutti i soldati, sul tuo altare di satana! ] Fort Hood, un'altra strage di militari. Lo choc post-traumatico dietro la follia. Un reduce dall'Iraq ha ucciso tre persone e ne ha ferite altre quattordici. in un edificio del servizio sanitario nella grande base americana. Nel 2009 il maggiore Hasan aveva trucidato tredici colleghi. La disperazione di colleghi e familiari fuori dalla base.. traumi della guerra, e i disturbi mentali che provocano, sono la ragione più probabile della nuova strage avvenuta ieri a Fort Hood, la grande caserma del Texas che già nel 2009 era stata teatro di una tragedia simile.  Verso le 4,30 del pomeriggio Ivan Lopez, un reduce che aveva servito in Iraq per quattro mesi nel 2011, si è avvicinato ad un edificio del servizio sanitario e ha cominciato a sparare con una pistola calibro 45. Ha ucciso tre persone e ne ha ferite almeno 14, fino a quando una soldatessa della polizia militare gli si è parata di fronte. Lopez ha visto che la donna stava puntando la sua arma, e allora ha diretto la propria pistola verso se stesso e si è sparato.

lorenzojhwh
19 alleluia

30/01/2014. [ tutta la malvagità di una religione islamica, donata a satana Rothschild, NWO 666 CIA, per ottenere il califfato mondiale sharia, che ucciderà Israele! se, tu non sei con noi? noi ti taglieremo la testa in nome di CIA Bush 322! ] Il jihadista pentito che pubblicava gli orrori di Al Qaeda su Twitter. Il saudita Al-Subaie ha combattuto in Siria al fianco dei ribelli anti-Assad. L'appello dei genitori l'ha convinto a lasciare: "Troppo odio fra i musulmani". Sulaiman Al-Subaie ha combattuto per sei mesi nei ranghi di Al Qaeda, in Siria postava su twitter i cadaveri dei nemici uccisi ed ora è tornato in Arabia Saudita accusando gli ex compagni d'armi di fomentare l'odio fra musulmani: è la storia di Sulaiman Al-Subaie, il neanche trentenne jihadista che ha ceduto agli appelli dei genitori abbandonando il campo di battaglia.

lorenzojhwh
22 alleluia

Armeni, in Siria conversioni all'Islam forzate.
Al Qaeda decapita un alleato per errore e poi si scusa.
Aleppo, la denuncia degli attivisti: i qaedisti hanno ucciso 50 prigionieri.
http://www.lastampa.it/2014/01/30/esteri/il-jihadista-pentito-che-pubblicava-gli-orrori-di-al-qaeda-su-twitter-PN4SU8M73czwIg1XgL6buO/pagina.html

lorenzojhwh
25 alleluia

[ sul teatrino degli Illuminati, i cartoni animati condannati alla distruzione della guerra mondiale nucleare.. prossimamente, su questi schermi ] 29/05/2013 [ eh, sporcaccione king saudi arabia , di che finzioni cinemaografiche, tu sei capace, pur di non rispondere alle mie domande! circa, i tuoi crimini immensi contro, martiri cristiani innocenti in tutto il mondo!  ] "Re Abdullah clinicamente morto". L'Arabia Saudita pensa alla successione Nato nel 1924, prima di succedere al fratellastro era stato principe ereditario e reggente (1995-2005). Da tempo non appariva in pubblico

lorenzojhwh
29 alleluia

03/04/2014 I segreti del regno saudita in 140 caratteri [ ma, se non dicono, che sono loro a finanziare ed a fare il crimine ideologico: della sharia imperialismo, della galassia jihadisti nel mondo? poi, mentono ancora spudoratamente! ], In Arabia Saudita Twitter si sta trasformando nel sostituto del giornalismo investigativo grazie a @Mujtahidd, il blogger capace di aggiornare i sauditi su quanto di più segreto avviene nelle stanze del potere. [Principe saudita Muqrin bin Abdulaziz con i suoi fedelissimi a Ryad]  Centoquarantacaratteri per svelare i segreti del regno wahabita. In Arabia Saudita Twitter si sta trasformando nel sostituto del giornalismo investigativo grazie a @Mujtahidd, il blogger capace di aggiornare i sauditi su quanto di più segreto avviene in Arabia. E' stato @Mujtahidd a svelare, ad esempio, la lotta di potere connessa alla nomina del nuovo ministro degli Interni, l'origine della scelta del ministro della Cultura, la rivalità fra i principi al-Tuwaijri e Bin Salman, i 4 miliardi di dollari pagati per i missili olandesi togliendo la commessa ai francesi.

lorenzojhwh
34 alleluia

03/04/2014 [ chiudere immediatamente tutte le lobby massoniche, ripristinare la sovranità dei popoli, e dei governi: uccidete gli Illuminati farisei Spa FMI! ] La yakuza perde fascino Caccia alle reclute sul Web. La mafia giapponese apre un sito per attrarre giovani e mostrarsi "buona"

lorenzojhwh
36 alleluia

03/04/2014 L'Australia riconosce il "terzo sesso"Norrie ha vinto la sua battaglia
Si batte da anni per non essere identificata sui documenti ufficiali né come maschio, né come femmina. L'anagrafe contraria, ma i giudici la sostengono [ NON ABBIAMO UN PROBLEMA DI TOLLERANZA: siamo tolleranti. e siamo garantisti ad oltranza, in favore di ogni diversità!. ma, la aberrazione della natura, la violazione della legge naturale, non può diventare un atto di virtù, un diritto costituzionale (che può solo essere fondato sul matrimonio della famiglia naturale), per fare sprofondare la società nella immoralità, legittimazioni di ogni perversione sessuale, dal momento in cui il vizio è sempre in discesa, e la virtù è sempre in salita! .. gay fermatevi o il mondo brucerà per colpa vostra!  ]

lorenzojhwh
49 alleluia

MA IL SISTEMA MASSONICO NON CI HA DETTO CHE LE PROTESTE A KIEV CONTINUANO ANCORA! PERCHé, QUELLO CHE ERA IMPORTANTE, ERA OTTENERE IL GOLPE! [ 666 CIA, VOGLIO VEDERE BUSH 322 KERRY: FUCILATI! ] CHI HA MANDATO I CECCHINI A MAIDAN UCRAIANA AD UCCIDERE LA GENTE PER OTTENERE IL GOLPE? DI amedeo pagliaroli*
http://www.lastampa.it/2014/03/31/blogs/caffe-mondo/della-diario-rivolta-uno-studente-popolare-letteratura-russa-che-andato-giorni-vedere-cosa-succede-nella-piazza-di-kiev-dopo-caldi-jhDJTBgvJZsWp6ZgbPRm9L/pagina.html
A Kiev l'odore di fumo è forte. Appena usciti in strada dalla stazione della metropolitana Maidanci si ritrova in un'atmosfera di fermento, agitazione e disordine: agli scalini mancano dei pezzi, la piazza ha un pavimento di terra, manca gran parte dei sampietrini, ci sono pneumatici, brandine, portoni, divani, bancali e sacchi a chiudere i passaggi – resti delle vecchie barricate – il centro della piazza è chiuso perché occupato dalla gente del Maidan, che non ha mai lasciato il cuore delle proteste, restano aperti solo pochi passaggi.

lorenzojhwh
59 alleluia

La CIA ha mentito sui suoi... 34 alleluia. Il rapporto consegnato dal Senate Intelligence Committee, il comitato del Senato che sovrintende ai servizi segreti, accusa la CIA di aver mentito per coprire le crudeli torture che ha impiegato per anni e anche vantando successi mai ottenuti per giustificare metodi che escludeva fossero torture e invece lo erano. UN MOMENTO STORICO - Ci sarà chi dirà che si sapeva già, in genere destinato a spuntare tra quanti hanno sempre negato che accadesse, ma il rapporto del Senato ame

Usa: Rapporto del Senato mette sotto accusa la Cia che avrebbe... aprile 01, 2014
Stop spying, proteste contro programma spionaggio negli Stati Uniti (Getty images) Un rapporto della Commissione Intelligence del Senato americano ha fatto emergere che per anni la Central Intelligence Agency (Cia) ha ingannato il governo e l'opinione pubblica riguardo al suo programma di interrogatori. Secondo il rapporto, l'agenzia di spionaggio avrebbe nascosto i dettagli...
Tutte correlate news

Cia ha ingannato americani e Congresso su metodi interrogatorio. aprile 01, 2014
Washington, 1 apr. (TMNews) - La Cia ha ingannato il Congresso e l'opinione pubblica americana omettendo dettagli riguardo alla brutalità dei metodi di interrogatorio usati sotto il presidente George W. Bush ed esagerando l'importanza delle informazioni di intelligence ottenute con tali metodi. E' quanto si legge in un rapporto del Senato americano pubblicato...

lorenzojhwh


Il Senato Usa accusa la Cia: così torturava nelle prigioni segrete
Estratto dal: ilsole24ore.com.notizie.itali   aprile 01, 2014
Per anni la Cia ha occultato parte del proprio programma d'interrogatori a carico degli individui sospettati di terrorismo, letteralmente ingannando non solo l'opinione pubblica ma la stessa amministrazione americana sul ricorso a tecniche particolarmente efferate, e sull'esistenza di luoghi segreti dove applicarle ai prigionieri, chiamati significativamente in codice black sites, siti neri: è quanto emerge da un rapporto in 6.300 pagine stilato dalla commissione Servizi Segreti del Senato federale, completato oltre un anno fa ma tuttora secretato, del quale è venuto in possesso il quotidiano "The Washington Post". I metodi estremi erano impiegati addirittura in casi nei quali gli esperti erano certi non vi fosse ormai più nulla di rilevante da estorcere ai detenuti.
... articolo completo: ilsole24ore.com.notizie.itali


lorenzojhwh


[ VOGLIO VEDERE BUSH 322 KERRY FUCILATI! ] "Le torture non...aprile 01, 2014
La Cia per anni ha ingannato il governo e l'opinione pubblica riguardo al suo programma di interrogatori. Sono queste le conclusioni alle quali è giunto il rapporto della Commissione Intelligence del Senato statunitense, secondo il quale la Cia avrebbe nascosto i dettagli relativi alla brutalità dei metodi impiegati, esagerato la portata dei piani terroristici e l'importanza dei prigionieri detenuti e si sarebbe intestata il merito di avere raccolto informa


lorenzojhwh


Uomo catturato a marzo da Cia in Giordania, chiede chiusura caso. Bin Laden: genero accusa Usa di torture. Estratto dal: ansa.it.mondo   luglio 20, 2013. NEW YORK, 20 LUG - Suleiman Abu Ghaith, genero di Osama bin Laden, accusato di aver complottato contro gli Stati Uniti, afferma di essere stato torturato dagli americani e chiede che i giudici del tribunale di New York - dove a gennaio inizierà il processo contro di lui - chiudano il suo caso.
Abu Ghaith, considerato un ex portavoce di al Qaida dopo gli attacchi agli Usa dell'11 settembre 2001, e' stato catturato a marzo dagli agenti della Cia in Giordania, dove era arrivato dalla Turchia.


lorenzojhwh


Il Senato Usa: La Cia mentì: le torture non portarono a Osama bin Laden
Estratto dal: ilsecoloxix.it.mondo   46 alleluia. La bandiera americana sventola tra le macerie del World Trade Center a New York, alcune ore dopo l'attentato alle Torri Gemelle crollate a causa dell'impatto di due aerei dirottati dai terroristi islamici sulle Twin Towers, l'11 settembre 2001
Washington - La Cia ha «ingannato» il governo americano sul suo «brutale programma di interrogatori», nascondendo la brutalità dei metodi usati e prendendosi il merito di alcune informazioni che i detenuti avevano fornito prima di essere torturati.


lorenzojhwh


1 apr 2014. Torturati per nulla: la Cia ha mentito! [ VOGLIO VEDERE BUSH 322 KERRY FUCILATI! ] Un duro rapporto del Senato Usa mette in dubbio la reale utilità di molti brutali interrogatori. WASHINGTON - La Cia ha "ingannato" il governo americano sul suo "brutale programma di interrogatori", nascondendo la brutalità dei metodi usati e prendendosi il merito di alcune informazioni che i detenuti avevano fornito prima di essere torturati. Inoltre, queste pratiche illegali non hanno fornito alcuna traccia utile per trovare Osama bin Laden. Sono solo alcune gravissime accuse emerse da un severo rapporto della commissione di intelligence del Senato ancora riservato, ma reso noto dal "Washington Post".
"La Cia - recita il rapporto - ha ripetutamente descritto il programma al Dipartimento di Giustizia e al Congresso come una modalità per mettere mani su informazioni di intelligence che altrimenti non sarebbero state ottenute e che hanno aiutato a sventare complotti terroristici e salvare migliaia di vite. Era vero? La riposta è no".
Il documento, composto da 6.200 pagine, rivela anche le divisioni interne alla Cia. Ci sono stati molti ordini di andare avanti con gli interrogatori che arrivavano dal quartier generale, senza tener conto dell'opinione degli agenti sul posto, secondo i quali i prigionieri non avevano più informazioni da offrire.
Vengono inoltre descritte tecniche di interrogatorio ancora del tutto inedite, come l'immersione di un sospetto terrorista in Afghanistan in una vasca di acqua gelata, una pratica simile al "waterboarding" (l'annegamento simulato) ma che non è mai apparsa nella lista di quelle approvate dal Dipartimento di Giustizia, quindi di fatto illegale non solo per il diritto internazionale ma anche per le leggi speciali americane.
Ma è sull'utilità di queste torture ai fini della caccia a bin Laden che la Commissione sostiene una tesi sconvolgente. Bisogna ricordare che sin dal primo momento dopo la morte del capo di al-Qaida, quasi tre anni fa, molti esponenti di spicco dell'amministrazione Bush e alti dirigenti della Cia hanno sostenuto che proprio grazie al loro controverso programma di "interrogatori", deciso dopo gli attentati dell'11 settembre, sono state acquisite le informazioni che hanno reso possibile il raid dei Navy Seals contro Osama. In particolare, la loro tesi era che fosse stato Khalid Sheikh Mohammed, la "mente" dell'11 settembre, ad aver dato le dritte giuste per la cattura del suo ex capo, dopo essere stato sottoposto al "waterboarding" per ben 183 volte.
Tesi che oggi viene smentita: secondo il rapporto, le informazioni che Khalid fornì allora non furono in nessun modo cruciali per la cattura di bin Laden, per cui le torture non furono solo odiose, ma anche inutili. Ora la Commissione di intelligence del Senato americano dovrebbe votare giovedì l'invio di un sommario del rapporto al presidente americano Barack Obama per la declassificazione.

lorenzojhwh
Ex membro dell'Air Force: "ho lavorato con gli alieni" [CIA 666 -- voi siete i più grandi assassini terroristi satanisti della storia .. la vostra carriera criminale? è finita! VOI COLLABORATE CON DEMONI CON UN CORPO GMOS PER ROVINARE IL GENERE UMANO! ] Gli UFO alieni esistono e sono nella nostra atmosfera: ad affermarlo è un astronomo. Read more: http://eclissidelmondo.blogspot.com/2012/04/porgramma-droni-predator-obama-e-la-cia.html#ixzz2xptOnuzq
Tre enormi astronavi aliene stanno viaggiando verso la terra!
Mauro Biglino: il papa dirà la Verità
Nuovo documentario "SIRIUS": la prova dell'esistenza degli alieni
Ex Ministro della difesa Canadese: 6 alieni lavorano per gli USA [VIDEO]

lorenzojhwh

CIA 666 -- voi siete i più grandi assassini terroristi satanisti della storia .. la vostra carriera criminale? è finita!

lorenzojhwh
[ CIA 666 -- maledetti disgraziati il terrorismo si vince condannando la sharia, in sede ONU bestia, diritti umani nazisti, non sparando sulla testa della gente! ] Vi rendete conto di quello che significa? Il gruppo di Obama sta deliberatamente affermando di poter andare in giro per il mondo ad ammazzare chiunque si voglia senza rendere conto a nessuno usando la scusa di non poter ammettere il programma droni per una questione di sicurezza nazionale.
Programma Droni Predator: Obama e la CIA continuano a negare
Read more: http://eclissidelmondo.blogspot.com/2012/04/porgramma-droni-predator-obama-e-la-cia.html#ixzz2xps3GuIe

lorenzojhwh
Stati Uniti. Cia 666 cannibali, di sacrifici umani sull'altare di satana, per il 322 NWO, nega accuse Feinstein, "non sono vere". 11 marzo 2014. Il capo della Central Intelligence Agency (Cia) ( e dove trovate voi, delle persone che, hanno il fegato, di mettersi contro, i satanisti, che, possono fare sparire chiunque, in qualsiasi parte del mondo? ) John Brennan ha negato tutte le accuse mosse oggi contro l'agenzia da Dianne Feinstein, presidente della Commissione intelligence del senato americano. Feinstein aveva infatti accusato la Cia di aver sottratto in gran segreto alcuni documenti riservati dai computer dei membri della sua Commissione. "Nulla potrebbe essere piu' lontano dalla verita'", ha affermato Brennan. Ha inoltre dichiarato che un'indagine da parte del Dipartimento di giustizia "determinera', in ultima analisi, se ci sia o meno un'accusa reale". (fonte AFP).


lorenzojhwh

Il salvatore dell'India. O il suo peggiore incubo? Ottocento milioni di indiani decidono chi li governerà. Il favorito è: il maniacoo religioso satanista, Narendra Modi, del partito nazionalista indù [ il nostro incubo peggiore!]

lorenzojhwh

11/mar/2014 - Cia nega di aver spiato computer Senato, [ NSA 666 DATAGATE ] e questo può essere vero, se alieni lo hanno fatto per loro!
lorenzojhwh
CIA 666 -- io ho letto sul vostro sito, 5 anni fa, che, sono fatti 100.000 sacrifici umani sull'altare di satana, ogni anno! e poiché, questi crimini di lobby massoniche rimangono impuniti.. poi, questa è logica matematica: " siete proprio voi i satanisti, infatti, voi non riuscite mai a condannare voi stessi, e poi, voi negate al Presidente Obama idiota gender, il dossier completo sugli UFO! ma, se ero io presidente? io vi facevo il culo!  "
lorenzojhwh

Rothschild said me: " io non ti faccio più diventare Unius REI! " [ answer ] cosa? io sono già Unius REI, e se, tu mi riconosci subito? sarai tu a non morire come un cane questa volta!


lorenzojhwh
2
CIA è legata al Governo Ombra di 322 Bush, sono loro che, si sono mangiati sull'altare di satana, tutti i passeggeri cinesi dell'aereo della Malesia, e Obama Gender, non ne sa niente, perché, se lui non era un gender idiota? poi, non sarebbe mai diventato lui, il Presidente fantoccio degli Stati Uniti!!


lorenzojhwh
2 alleluia

CIA è legata al Governo Ombra di 322 Bush che farisei anglo-americani hanno voluto, per ridurre in estrema schiavitù tutti i popoli, mente al governo, circa, il progetto aliens abduction, con gli alieni controlla tutte le telecomunicazioni del pianeta, fanno esperimenti genetici, ibridi tra uomini e  animali, ecc.. .. è indispensabile, chiudere: la massoneria, e declassare tutti i generali della marina, ripristinare la sovranità monetaria.. tutte le nostre vite, sono in estremo ed impellente pericolo!


lorenzojhwh
2 alleluia

CIA è legata al Governo Ombra di 322 Bush, mente al governo, circa, 11-09, i sacrifici umani sull'altare di satana, le torture che ha fatto contro islamici, ecc.. .. è indispensabile chiudere la massoneria e declassare tutti i generali della marina


lorenzojhwh
2 alleluia

Benjamin Netanyahu -- la prima congiura è stata quella massonica, che, ha rubato la sovranità monetaria.. ecco perché, siamo giunti a questo livello del satanismo nelle istituzioni.. ecco perché, per le esigenze del Regno di Dio, è indispensabile distruggere lo Stato massonico di Israele.. tu prepara il tuo cuore, a tutto questo, amico mio! ... ma, questa distruzione dello stato massonico, di una delle tante false democrazie del signoraggio bancario rubato, non si può compiere, se prima la sharia non viene abolita in tutto il mondo! .. io leggo nel tuo cuore, io so che tu sei con me!


lorenzojhwh
2 alleluia (modificato)

sorry Benjamin Netanyahu -- non posso farmi chiudere questo canale, che è il mio primo canale. dai satanisti della CIA, Mossad, e tutti i servizi segreti deviati, del sistema massonico bildenberg, che non obbediscono più ai governi ma a Bush 322 Kerry, soltanto, quindi, io devo distruggere tutti i video che fanno vedere, i sacrifici umani di bambini cattolici, da parte di satanisti farisei del talmud satanico segreto, che così, in modo potente, hanno maledetto il genere umano, ipotecato distorto il significato della Torah, e maledetto Israele, per avere loro ucciso Gesù, rubato la sovranità monetaria dei popoli, ed oggi per essere, diventati i padroni Spa del fondo monetario internazionale, e del nuovo ordine mondiale, ecc.. i padroni di tutto! ecco perché tutte le nostre vite sono in pericolo!


lorenzojhwh
2 alleluia

Power energy901 ha commentato un video su YouTube. Condiviso pubblicamente  -  22/mar/2014 Hindu Attacks on Christians in Orissa India urmaitreya Caste system Hinduism Gandhi  /watch?v=dC45qvFIFrM   [ Dear friends: Jesus will burn You in the hell if You don't believe him as god. Long and inhuman. He is more cruel than hitler. hitler also burned many people who rejected his doctrine. Jesus is against humanity and is sadist in one word. Think!!!!! [ answer ] questo deve essere detto: " non c'è intelligenza nella famiglia di satana! infatti se, Gesù era crudele? tu saresti già stato bruciato! ma, quando tu sarai bruciato, Dio JHWH dimostrerà la sua giustizia infinita, perché questo tutti lo possono vedere tu sei il criminale, per venire a dire queste cose su un video di martiri cristiani! " Hindu Attacks on Christians in Orissa "


lorenzojhwh
3 alleluia (modificato)

o0scrym970o 3 mesi fa In attesa di approvazione.  Ma tanto Dio non esiste che sta a fare questo account [ ovviamente, per le bestie Dio non esiste! ] tuttavia, esisto io, il mio libero arbitrio, a cui tu stai facendo del male! perché voi del sistema massonico: Barroso, Van Rumpuy Merkel, voi siete l'anticristo!


lorenzojhwh
3 alleluia

nazi 666 youtube 322 google NWO [ questo è il mio primo canale, in youtube e risale al 2008, quanto lavoro e quanto amore, io ho dato sotto gli occhi di questi satanisti, a tutto il genere umano!?  eppure, mi hanno sempre accusato di essere un razzista! ma, farisei deviati Spa, Gmos, hanno fatto centinaia di sacrifici umani al loro satana dio talmud, ed ora sono gli Illuminati Farisei FMI SPA FED BCE, che, uccideranno Israele, e si sono impossessati dei simboli ebraici e cristiani, infatti, il triangolo con l'occhio onniveggente, è simbolo della Trinità!! e non di satana Rothschild del sistema massonico che ha rubato la sovranità monetaria. .. perché la natura occulta dei farisei, è quella di essere satanisti.. infatti, loro hanno ucciso Gesù.. e così hanno maledetto potentemente, tutto il popolo degli ebrei facendo perdere loro, le genealogie paterne! ] ATTENZIONE. La community di YouTube ha segnalato uno o più dei tuoi video come non appropriati. Quando un video viene segnalato, viene esaminato dal team di YouTube in base alle nostre Norme della community. Dall'esame è emerso che i seguenti video presentano contenuti che violano le presenti norme, pertanto sono stati disattivati: "kabbalah Talmud reason extermination camps Racism IMD NWO" (http://youtu.be/ZLIlnFB9ZN8) Il tuo account ha ricevuto un avvertimento relativo alle Norme della community, che sarà valido per sei mesi. Ulteriori violazioni potrebbero comportare la disattivazione temporanea della tua capacità di pubblicare contenuti su YouTube e/o la chiusura definitiva del tuo account. Per altre informazioni sulle Norme della community di YouTube e sulla loro applicazione, visita il Centro assistenza. Tieni presente che l'eliminazione di questo video non risolverà l'avvertimento sul tuo account. Per ulteriori informazioni su come fare ricorso contro un avvertimento, visita questa pagina del Centro assistenza. Data di ricezione: 28/feb/2014 [ma, come si fa, a punire un video dopo 5 anni? voi della CIA 666, voi Siete patetici! ]

tutti i pedofili sterminatori maomettani e le spose bambine rubate ai cristiani martiri []Niger: l'opera delle Serve di Cristo tra povertà, spose bambine, sharia fondamentalismo sotto egida ONU USA UE bildenberg
Suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, racconta ad ACS la sua esperienza in un paese a maggioranza islamica
Roma, 28 Marzo 2014 (Zenit.org)
http://www.zenit.org/it/articles/niger-l-opera-delle-serve-di-cristo-tra-poverta-spose-bambine-e-fondamentalismo
«Ho ascoltato la chiamata di Dio ed ho lasciato tutto per servire i poveri». Così risponde suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un paese a maggioranza islamica.
Recentemente in visita nell'ufficio internazionale di Aiuto alla Chiesa che Soffre - che da anni sostiene la comunità da lei fondata, la Fraternità delle Serve di Cristo - la religiosa senegalese racconta la sua storia iniziata con l'ingresso in una delle prime congregazioni africane, quella della Figlie del Sacro Cuore di Maria. «Qualche anno più tardi il vescovo di Maradi, nel Niger meridionale, ha chiesto il mio aiuto per questa giovane diocesi. Ho immediatamente capito che quella era la mia strada».
Nata nel 2006, la Fraternità comprende ora venti religiose provenienti da diverse nazioni africane che si prendono cura di ben centoventi villaggi. Il Niger è uno degli stati più poveri al mondo e la malnutrizione infantile è molto diffusa. «Il martedì e il giovedì – racconta suor Marie Catherine – almeno 600 mamme si rivolgono a noi perché non hanno cibo da dare ai propri figli. Ogni anno sfamiamo circa 23mila persone».
La carenza di cibo non è l'unica difficoltà che le suore devono affrontare. Il Niger è una nazione a netta maggioranza islamica – oltre il 92% dei nigerini sono musulmani - in cui operano diversi gruppi fondamentalisti legati ad al Qaeda e Boko Haram,  e la regione in cui si trova Maradi è tra le più critiche. I cristiani rappresentano appena lo 0,4% della popolazione ed è praticamente impossibile convertirsi. Abbandonare la fede islamica comporta l'essere ripudiati dalla propria famiglia e dalla comunità d'appartenenza. Nonostante il delicato contesto, le religiose sono riuscite in pochi anni a guadagnarsi la fiducia sia della popolazione locale che di molti imam. «Nei villaggi tutti riconoscono il valore del nostro lavoro – spiega suor Marie Catherine – È nelle città che incontriamo maggiori ostilità».
I programmi educativi delle Serve di Cristo – sostenuti da Aiuto alla Chiesa che Soffre – sono molto apprezzati e in sempre più villaggi si auspica l'apertura di una scuola gestita dalle religiose. «L'istruzione è fondamentale in queste zone, soprattutto per contrastare alcuni costumi locali, come l'usanza di dare in sposa bimbe di appena dieci anni». Una piaga, quella delle spose bambine, che in Niger è alimentata dall'estremo livello di povertà. Circa il 77% delle nigerine contrae matrimonio in tenerissima età. Suor Marie Catherine e le sue consorelle informano le famiglie delle drammatiche conseguenze, sia fisiche che psicologiche, di una tale decisione. Combattere costumi tanto radicati non è semplice – specie per delle suore cattoliche in un ambiente fortemente islamico - ma le religiose hanno ottenuto notevoli risultati grazie ai buoni rapporti istaurati con gli anziani di ogni villaggio. «La mentalità dei nigerini inizia finalmente a cambiare e ora sono gli stessi genitori a chiederci di aiutare le loro figlie».
(28 Marzo 2014) © Innovative Media Inc.
ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
L'Islam che non ti aspetti
Pace e sviluppo insieme ai paesi arabi: a colloquio con Valentina Colombo
San Benedetto del Tronto, 02 Aprile 2014 (Zenit.org) Luana Ciaralli | 123 hits
Si è svolto sabato 29 marzo presso l'auditorium comunale "G. Tebaldini" di San Benedetto del Tronto l'incontro dal tema "Pace e sviluppo insieme ai paesi arabi?" promosso dal giornale …
leggi tutto
Niger: l'opera delle Serve di Cristo tra povertà, spose bambine e fondamentalismo
Suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, racconta ad ACS la sua esperienza in un paese a maggioranza islamica
Roma, 28 Marzo 2014 (Zenit.org) | 98 hits
«Ho ascoltato la chiamata di Dio ed ho lasciato tutto per servire i poveri». Così risponde suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, …
leggi tutto
Notizie buone e cattive dal mondo islamico
Fondamentalisti libici hanno ucciso il preside cristiano della Facoltà di Medicina di Sirte. Il sindaco di Nazareth musulmano propone invece che l'Annunciazione diventi festa civile e un missionario nelle Fillippine riceve un premio islamico
Roma, 22 Marzo 2014 (Zenit.org) Redazione | 222 hits
In Libia fondamentalisti islamici hanno ucciso il preside cristiano della Facoltà di Medicina dell'Università di Sirte. Riporta Fides (21 marzo) che martedì scorso mentre si recava al lavoro …
leggi tutto
Asia Bibi potrebbe essere liberata
Domani in Pakistan si aprirà il secondo grado di giudizio per la donna pakistana e madre di 5 figli, cristiana protestante, condannata a morte per la legge contro la blasfemia
Roma, 16 Marzo 2014 (Zenit.org) Redazione | 166 hits
Lunedì 17 marzo si riaprirà il processo ad Asia Bibi, la donna pakistana e madre di 5 figli, cristiana protestante, arrestata il 19 giugno 2009 e condannata a morte l'11 novembre 2010 da un …
leggi tutto
"La bellezza educherà il mondo": il libro inedito di papa Francesco
Da oggi in libreria, il volume edito da EMI che raccoglie i testi sull'educazione dell'allora cardinale Bergoglio dal 2008 al 2011
Roma, 13 Marzo 2014 (Zenit.org) | 469 hits
È un vero "manuale su come educare" il libro di Jorge Mario Bergoglio - papa FrancescoLa bellezza educherà il mondoche Editrice Missionaria Italiana manda oggi in libreria in occasione del 1 …
leggi tutto
Nigeria: circondati dall'orrore abbiamo più che mai bisogno di preghiere
Padre John Bakeni racconta ad ACS come un giovane in sedia a rotelle sia stato costretto ad assistere alla brutale esecuzione di quattro guardie di sicurezza
Roma, 05 Marzo 2014 (Zenit.org) | 194 hits
La sedia a rotelle non gli ha permesso di fuggire, ma gli ha salvato la vita. Andrew lavora nel seminario minore di St. Joseph di Shuwa, nello stato nigeriano di Adamawa. La notte del 26 …
leggi tutto
Egitto: una copta a capo del partito Dostour
Hala Shukrallah si batte da anni per i diritti della donna, in famiglia e nella società
Roma, 24 Febbraio 2014 (Zenit.org) Valentina Colombo | 193 hits
"L'importante è esserci. Di fatto non importa che tu sia copto o musulmano, uomo o donna, se credi nei diritti del cittadini e hai una visione per la società nel suo insieme". Queste le …
leggi tutto
Le religioni insieme contro la violenza religiosa
Se ne discute mercoledì prossimo in un convegno promosso dalla Comunità di Sant'Egidio
Roma, 17 Febbraio 2014 (Zenit.org) Redazione | 143 hits
Personalità religiose cristiane, ebree, musulmane, insieme a diplomatici, studiosi e analisti si incontreranno a Roma mercoledì 19 febbraio su iniziativa della Comunità di Sant'Egidio e di …
leggi tutto
Contro ogni violenza e fanatismo religioso in Iraq
Il patriarca caldeo Sako condanna ogni forma di estremismo e suggerisce alcune proposte per facilitare il dialogo tra le diverse tradizioni religiose presenti nel paese
Roma, 26 Gennaio 2014 (Zenit.org) Redazione | 196 hits
"La religione è un rapporto spirituale e non materiale di cui si deve mantenere la purezza, perché se assume forma materiale viene rovinata, e se si politicizza viene deformata". Così il …
leggi tutto
La "guerra dell'odio" affossa il Bangladesh
Non si tratta di un conflitto di eserciti ma di un susseguirsi di scioperi e manifestazioni spesso violenti che paralizzano l'economia del paese
Roma, 19 Gennaio 2014 (Zenit.org) Padre Piero Gheddo | 210 hits
Da poco meno di due anni il Bangladesh, il terzo paese islamico più popolato dopo Indonesia e Pakistan, è in preda ad una "guerra dell'odio" (com'è stata definita) che sta affossando l' …
leggi tutto
Il governo egiziano al fianco dei Copti
Il Consiglio dei Ministri ha decretato i Fratelli Musulmani "un'organizzazione terroristica"
roma, 07 Gennaio 2014 (Zenit.org) Valentina Colombo | 250 hits
Il 25 dicembre 2013 il Consiglio dei Ministri egiziano ha dichiarato ufficialmente i Fratelli musulmani "un'organizzazione terroristica". Non solo: ha anche chiarito che avrebbe combattuto …
leggi tutto
Fondamentalisti indù bruciano una chiesa in Nepal
Date alle fiamme anche le case di quattro residenti del luogo convertiti al cristianesimo
Roma, 01 Gennaio 2014 (Zenit.org) Redazione | 435 hits
E' stato un duro colpo per alcuni fedeli del Nepal recarsi ierinella loro cattedrale per la funzione domenicale e trovarla in cenere. Secondo quanto riferisce l'agenzia AsiaNews, circa9 …
leggi tutto
Il Papa riceve in udienza il Presidente del Congo Brazzaville
Attenzione per profughi e rifugiati, sicurezza della Regione e tensioni per i fondamentalismi, tra le problematiche affrontate durante il colloquio
Citta' del Vaticano, 09 Dicembre 2013 (Zenit.org) Redazione | 207 hits
Questa mattina, PapaFrancesco ha ricevuto in udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, il Presidente della Repubblica del Congo (Brazzaville), Denis Sassou N'Guesso, il quale ha poi …
leggi tutto
La difesa dei cristiani in Medio Oriente (Prima parte)
Il patriarca Louis Raphael Sako racconta le sue tre giornate di incontri con papa Francesco
Roma, 27 Novembre 2013 (Zenit.org) Junno De Jesús Arocho Esteves | 224 hits
"Non ci rassegniamo a immaginare un Medio Oriente senza cristiani". Questo l'appello di papa Francesco durante l'udienza concessa la scorsa settimana ai partecipanti alla Plenaria della …
leggi tutto
Il rapimento di Hamed Abd El-Samad, ovvero le tenebre della ragione (Prima parte)
Un gruppo estremista che si ispira ai Fratelli Musulmani ha sequestrato uno dei principali leader musulmani liberali egiziani
Roma, 25 Novembre 2013 (Zenit.org) Valentina Colombo | 373 hits
"Ricercato morto. Ha oltraggiato l'Inviato di Dio e l'islam. Il grande cane Hamed Abd El-Samad, movimento infedele dei laici. Luoghi in cui è possibile trovarlo: Sharia 'Alawi edificio 10, …
leggi tutto
ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Il rapimento di Hamed Abd El-Samad, ovvero le tenebre della ragione (Seconda parte)
Un gruppo estremista che si ispira ai Fratelli Musulmani ha sequestrato uno dei principali leader musulmani liberali egiziani
Roma, 25 Novembre 2013 (Zenit.org) Valentina Colombo | 308 hits
[Leggi prima parte] Ebbene, il rapimento di Abd El-Samad ne conferma i timori, ma conferma anche che chi lo condanna non ha letto le sue dichiarazioni, non ha letto i suoi saggi. Il …
leggi tutto
Il dialogo interreligioso non deve coinvolgere solo i "soliti noti"
L'ex ministro pakistano Paul Bhatti interviene al congresso per i 50 anni della "Pacem in terris"
Roma, 04 Ottobre 2013 (Zenit.org) Luca Marcolivio | 246 hits
Nessuna religione può essere utilizzata come pretesto per uccidere o violare i diritti umani. È su questa base che dovrebbe fondarsi la libertà religiosa e i cristiani sono il gruppo più …
leggi tutto
Indonesia: Militanti islamisti bloccano la costruzione di una chiesa cattolica
Il progetto ha ottenuto una regolare concessione edilizia l'11 settembre scorso
Roma, 03 Ottobre 2013 (Fides.org) | 97 hits
Leader religiosi cristiani e musulmani esprimono sgomento dopo le vivaci proteste organizzate nei giorni scorsi da gruppi integralisti islamici per bloccare la costruzione di una chiesa …
leggi tutto
Preoccupazione dei vescovi nigeriani per l'escalation di violenza terroristica
Monsignor Ayau Kaigama, presidente della Conferenza Episcopale, osserva che Boko Haram, ormai, fa vittime anche tra i musulmani
Roma, 02 Ottobre 2013 (Zenit.org) | 153 hits
Monsignor Ignatius Ayau Kaigama, arcivescovo di Jos e presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria, ha denunciato gli attentati della locale organizzazione terroristica Boko Haram. …
leggi tutto
"I musulmani denuncino violenze contro minoranze cristiane"
Anwar Ibrahim, leader islamico malesiano
Roma, 30 Settembre 2013 (Zenit.org) | 225 hits
"Imusulmani devono denunciare le atrocità commesse verso le minoranze cristiane e sfidare quei musulmani che combattono i cristiani": è quanto ha dichiarato Anwar Ibrahim, membro del …
leggi tutto
Centrafrica: Saccheggiata la missione di Nostra Signora di Fatima a Bouar
Un missionario italiano e un diacono centrafricano sono stati in balia per tre ore dei ribelli Seleka
Roma, 30 Settembre 2013 (Fides.org) | 175 hits
Un missionario italiano e un diacono centrafricano sono le ultime vittime dei ribelli Seleka. "Il 28 settembre p. Beniamino Gusmeroli, missionario italiano valtellinese, e fr. Martial Mengue, …
leggi tutto
Aiuto alla Chiesa che Soffre ospita monsignor Joseph Coutts
Dal 5 all'11 ottobre quattro conferenze in Italia dell'arcivescovo di Karachi
Roma, 26 Settembre 2013 (ACS Italia) | 288 hits
Dal 5 all'11 ottobre Aiuto alla Chiesa che Soffre ospiterà Monsignor Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi e presidente della Conferenza episcopale del Pakistan. Giàvescovo di Hyderabad e …
leggi tutto
Kenia: I leader religiosi uniti condannano attentato a Nairobi
È destinato a fallire il tentativo di seminare discordia tra cristiani e musulmani
Roma, 24 Settembre 2013 (Fides.org) | 216 hits
L'assalto condotto dagli Shabaab somali al centro commerciale Westgate di Nairobi è stato condannato dai leader religiosi keniani che partecipano al Consiglio inter-religioso. "Noi, come …
leggi tutto
Peshawar: Sant'Egidio condanna l'attentato
Il presidente Marco Impagliazzo: "il dialogo interreligioso unica via per la pace"
Roma, 23 Settembre 2013 (Zenit.org) | 165 hits
"La drammatica notizia di un attentato sanguinoso, una vera e propria strage, contro la minoranza anglicana a Peshawar, in Pakistan, colpisce la Comunità di Sant'Egidio, presente in numerosi …
leggi tutto
Tanzania: Rimangono gravi le condizioni del sacerdote aggredito con l'acido
"Perché la Chiesa così colpita?" si chiede il Vescovo
Roma, 18 Settembre 2013 (Fides.org) | 248 hits
"Le condizioni di P. Anselmo purtroppo rimangono molti gravi, perché l'acido continua a penetrare sotto gli strati superficiali della pelle" dice all'Agenzia Fides Sua Ecc. Mons. Augustine …
leggi tutto
Béchara Boutros Raï: "No a intervento in Siria. Strategia 'perversa' in Libano"
Il patriarca maronita denuncia il comportamento irresponsabile dei politici e l'Occidente interessato al mondo arabo debole, con piccoli Paesi fondamentalisti quali serbatoio di tensione permanente
Roma, 31 Agosto 2013 (Rossoporpora.org) Giuseppe Rusconi | 407 hits
Nel Medio Oriente, anche il Libano sta vivendo ore febbrili per le eventuali disastrose ripercussioni che un intervento militare in Siria avrebbe sui suoi fragili equilibri di Paese con forti …
leggi tutto
Viaggio a Kandahar
Il film, in tivù domenica 1° settembre, denuncia le libertà negate alle donne afgane e l'indottrinamento fanatico nelle scuole islamiche dei Talebani
Roma, 30 Agosto 2013 (Zenit.org) Franco Olearo | 191 hits
In onda domenica 1 settembre 2013 alle ore 23.30 sul canaleLA7D il film "Viaggio a Kandahar", che racconta la storia di una giornalista canadese di origine afgana che torna nella sua terra …
leggi tutto
Siria: il monastero di Deir Mar Musa prega e digiuna per padre Dall'Oglio
La comunità, che promuove il dialogo tra cristianesimo e islam, si raccoglie domani in preghiera per la pace in Siria e per la liberazione del gesuita sequestrato circa un mese fa a Raqqa
Roma, 26 Agosto 2013 (Zenit.orgFides.org) | 322 hits
Al monastero di Deir Mar Musa, ovvero il monastero di San Mosè l'Etiope in Siria, il 27 agosto, alla vigilia della festa liturgia di San Mosè (che cade il 28 agosto), si prega e si digiuna …
leggi tutto
I cristiani pagano il prezzo più alto della violenza in Medio Oriente
Il patriarca Béchara Raï esprime la sua preoccupazione per la situazione critica in Medio Oriente e per le conseguenze delle guerre in Egitto e in Siria sulle Chiese locali
Citta' del Vaticano, 23 Agosto 2013 (Zenit.org) Redazione | 275 hits
In un'intervista rilasciata ai microfoni della Radio Vaticana, il cardinale Béchara Boutros Raï, patriarca di Antiochia dei Maroniti, ha espresso oggi la sua preoccupazione per la situazione …
leggi tutto
India: "La fede cresce fra i cristiani perseguitati in Orissa"
Mons. John Barwa SVD, Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, a cinque anni dai pogrom
Roma, 23 Agosto 2013 (Zenit.orgFides.org) | 314 hits
"La nota osservazione di Tertulliano 'il sangue dei martiri è il seme dei cristiani' è diventata una realtà nella Chiesa dell'Orissa": lo afferma S. Ecc. Mons. John Barwa SVD, Arcivescovo di …
leggi tutto
ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Le "lacrime spirituali" della Santa Sede per il popolo egiziano
Le dichiarazioni del cardinale Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, sulla "terribile situazione" in Egitto
Citta' del Vaticano, 20 Agosto 2013 (Zenit.org) Redazione | 300 hits
La rinascita dell'Egitto deve attuarsi "nel rispetto della persona umana, nel rispetto reciproco di tutte le religioni, nel rispetto della libertà religiosa". Lo ha detto ieri, lunedì 19 …
leggi tutto
Egitto: "Noi attaccati da terroristi armati"
Le dichiarazioni di alcuni esponenti della Chiesa Cattolica egiziana, raccolte da ACS
Roma, 20 Agosto 2013 (Zenit.org) | 351 hits
«Siamo disposti a soffrire, ad essere vittime, a perdere le nostre chiese e le nostre case. Lo accettiamo se è per il bene del nostro paese e di tutti i cristiani e i musulmani d'Egitto». …
leggi tutto
Turchia: quanto sta accadendo può ridefinire il volto dell'Islam
Secondo padre Ambrosio, studioso cristiano dell'islam mistico, la situazione politica turca è complessa e delicata, spesso erroneamente ricondotta alla contrapposizione tra laici e conservatori
Roma, 14 Agosto 2013 (Zenit.org) | 470 hits
Una situazione politica complessa e delicata, spesso erroneamente ricondotta alla mera contrapposizione tra laici e conservatori. In una conversazione telefonica con Aiuto alla Chiesa che …
leggi tutto
Nigeria: Boko Haram cambia leadership. Pace più vicina?
Il nuovo capo è il principale negoziatore della setta con il governo federale di Abuja
Roma, 04 Agosto 2013 (Zenit.org) | 229 hits
Sheikh Abubakar Shekau, capo della setta islamista Boko Haram, sarebbe stato ferito in una sparatoria e deposto dai membri del suo stesso movimento. Lo riporta il quotidiano nigeriano "The …
leggi tutto
Per sconfiggere i Boko Haram dobbiamo prima combattere la corruzione
Lo ha dichiarato ad ACS monsignor Oliver Dashe Doeme, vescovo di Maiduguri
Roma, 02 Agosto 2013 (ACS Italia) | 245 hits
«I Boko Haram sono un prodotto della corruzione nel nostro paese. Per combatterli è assolutamente necessario porre un freno a questa piaga dilagante e assicurare un futuro ai nostri giovani». …
leggi tutto
Egitto: il vescovo di Minya respinge il presunto "complotto copto"
Secondo il prelato, serve solo agli islamisti per giustificare altro terrore contro i cristiani
Roma, 01 Agosto 2013 (Fides.org) | 196 hits
Le cancellerie occidentali "hanno sopravvalutato il radicamento reale dell'islam politico nel popolo egiziano" e adesso "rimangono spiazzate e ambigue davanti agli scenari aperti dalla …
leggi tutto
Nigeria: almeno 24 le vittime degli attentati a Kano
Secondo il cardinale John Onaiyekan, la soluzione non è nelle armi ma nel dialogo
Roma, 31 Luglio 2013 (Zenit.org) | 175 hits
Nonostante la vasta operazione militare lanciata negli ultimi mesi dal governo centrale nel nord della Nigeria, la violenza estremista continua a colpire il più popoloso Paese africano. Una …
leggi tutto
Sudan: "Caccia al convertito"
Circa 170 persone sono state imprigionate o incriminate per apostasia fra il 2011 e 2012
Roma, 26 Luglio 2013 (Fides.org) | 196 hits
convertirsi dall'islam al cristianesimo è divenuto molto più pericoloso in Sudan, dopo la secessione del Sud Sudan, avvenuta a luglio 2011, dicono a Fides alcuni fedeli nelle comunità locali. …
leggi tutto
Il Bangladesh è una bomba pronta ad esplodere
Il vescovo di Dinajpur e Véronique Vogel, responsabile di ACS Asia, esprimono la loro preoccupazione per i problemi sociali e le tensioni religiose all'interno del Paese
Roma, 15 Luglio 2013 (ACS Italia) | 267 hits
«Il Bangladesh è una bomba pronta ad esplodere: una nazione estremamente povera con serissimi problemi sociali e in cui il fattore religioso viene spesso strumentalizzato per fini politici». …
leggi tutto
Luci sul tornante egiziano
Intervista al Direttore dell'Ufficio Stampa della Chiesa Cattolica in Egitto
Roma, 12 Luglio 2013 (Zenit.org) Robert Cheaib | 272 hits
Non si sa cosa succederà in Egitto, ma una cosa è sicura: siamo a un bivio cruciale. È come se stessimo all'inizio del secondo atto della cosiddetta «primavera araba», la rivoluzione delle …
leggi tutto
Diritti umani e rivoluzioni
La Primavera Araba ha messo da parte la libertà religiosa
Roma, 01 Luglio 2013 (Zenit.org) John Flynn, L.C. | 279 hits
Vari fatti recenti hanno ampiamente confermato la preoccupazione riguardo le minacce ai cristiani in Nord Africa e in Medio Oriente, in seguito ai cambi di regime in quelle regioni. "Chi …
leggi tutto
Nigeria: viaggio nel fondamentalismo religioso
Il pericolo costante della setta Boko Haram per i cristiani
Roma, 27 Giugno 2013 (Zenit.org) Daniele Trenca | 284 hits
Nell'Est della Nigeria,c'è uno spicchio di Paese dove è presente la diocesi più pericolosa del Continente Nero. Le malattie e la fame sono problemi che esistono, ma a rendere ancor più caldo …
leggi tutto
A rischio chiusura le scuole cristiane di Gaza
Nella Striscia, una legge intende introdurre la separazione tra ragazzi e ragazze nelle scuole, a partire dal settembre prossimo
Roma, 20 Giugno 2013 (Zenit.org) | 274 hits
A Gaza una legge intende introdurre la separazione tra ragazzi e ragazze nelle scuole a partire dal prossimo anno scolastico. Cinque scuole cristiane, di cui tre cattoliche, sono sotto …
leggi tutto
I media arabi cristiani al servizio della pace della libertà
Intervista con p. Ramsine Hage Moussa all'indomani del convegno in Giordania
Roma, 15 Giugno 2013 (Zenit.org) Robert Cheaib | 297 hits
Dopo il successo riscontrato dal seminario per i vescovi del Medio Oriente svoltosi a Harissa in Libano ad aprile 2012, il Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, con la …
leggi tutto
In Egitto un'altra vittima della mutilazione genitale femminile
Una bambina è pura di per sé e non sarà certo il suo corpo ferito e mutilato a renderla una figlia, una moglie o una madre migliore
Roma, 10 Giugno 2013 (Zenit.org) Valentina Colombo | 811 hits
Domenica 9 giugno il quotidiano egizianoEgypt Independentha dato la notizia dell'ennesima morte a causa della mutilazione genitale femminile. Una bambina di tredici anni ha perso la vita a …
leggi tutto
ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
L'Arcivescovo di Dhaka: "Gli islamisti vogliono rovesciare il governo"
Il premier Sheikh Hasina ha respinto la richiesta dei fondamentalisti di varare una legge anti-blasfemia
Roma, 16 Maggio 2013 (Zenit.orgACS Italia) | 296 hits
«Nessun bengalese con un minimo di educazione avanzerebbe rivendicazioni del genere. Solo un estremista formato in una madrasa». È la reazione dell'arcivescovo di Dhaka, monsignor Patrick D' …

leggi tutto
Nigeria: il governo non combatte i Boko Haram per motivi elettorali
Lo ha detto ad ACS il vescovo della diocesi di Yola, monsignor Stephen Dami Mamza
Roma, 13 Maggio 2013 (ACS Italia) | 311 hits

«Il governo teme che combattere i Boko Haram possa costare voti alle prossime elezioni generali». È la dichiarazione di monsignor Stephen Dami Mamza, vescovo di Yola, capitale dello stato di …

leggi tutto
La situazione della libertà religiosa nel mondo
Commissione sulla Libertà Religiosa Internazionale degli Stati Uniti ha diffuso il suo rapporto annuale
Roma, 06 Maggio 2013 (Zenit.org) John Flynn, L.C. | 856 hits

Martedì scorso la Commissione sulla Libertà Religiosa Internazionale degli Stati Uniti (USCIFR) ha pubblicato il suo rapporto annuale per il 2013. "La situazione della libertà religiosa …

leggi tutto
Attacco contro una chiesa cristiana a Istanbul
L'edificio era stato inaugurato solo pochi giorni prima
Roma, 30 Aprile 2013 (Zenit.org) | 397 hits

Con il lancio di sassi e uova, un gruppo di una trentina di persone ha attaccato nel pomeriggio di sabato 27 aprile la chiesa Atasehir Yeni Umut Kilisesi nel quartiere Atasehir di Istanbul, …

leggi tutto
Savar: una tragedia annunciata
La strumentalizzazione anti-occidentale dietro la strage nella fabbrica di abbigliamento in Bangladesh
Roma, 28 Aprile 2013 (Zenit.org) Carmine Tabarro | 476 hits

Quello che è accaduto a Savar è una storia già vista, che si ripete periodicamente senza alcuna prospettiva di cambiamento. La penultima disgrazia è avvenuta il 16 novembre 2012. In quel caso …

leggi tutto
Il cardinale Scola inaugura lunedì la sede milanese di Oasis
La Fondazione Internazionale è nata nel 2003 per sostenere le comunità cristiane nei Paesi a maggioranza musulmana
Milano, 28 Aprile 2013 (Zenit.org) | 353 hits

Lunedì 29 aprile 2013, alle ore 18,30, l'Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola parteciperà alla serata inaugurale della nuova sede della Fondazione Oasis a Milano in piazza San …

leggi tutto
Pakistan: musulmani condannano le violenze contro i cristiani
Dietro l'inaudita violenza c'è l'ennesimo presunto caso di blasfemia
Roma, 10 Marzo 2013 (Zenit.org) | 665 hits

Come riferito dall'agenzia Fides (9 marzo), una folla di circa 3.000 musulmani inferociti ha dato fuoco ieri mattina ad un centinaio di case di cristiani nel quartiere Badami Bagh della …

leggi tutto
«Un'ondata di crimini d'odio contro la Chiesa in Europa»
Il sociologo Introvigne denuncia l'intolleranza e la discriminazione contro i cristiani che si traducono in atti vandalici contro le chiese e simboli religiosi
Roma, 01 Marzo 2013 (Zenit.org) | 747 hits

«C'è un'ondata di crimini d'odio contro icristiani e la Chiesa Cattolica in Europa». Lo afferma in una nota ilsociologo torinese Massimo Introvigne, responsabile dell'Osservatoriodella …

leggi tutto
Zanzibar: i cristiani sono obiettivo dei fondamentalisti mentre il governo tace
L'assassinio lo scorso 17 febbraio di padre Evariste Mushi non rappresenta un fatto isolato
Roma, 26 Febbraio 2013 (ACS Italia) | 572 hits

«È chiaro che siamo mira dei fondamentalisti». È la denuncia del vescovo di Zanzibar, monsignor Augustine Shao, ad Aiuto alla Chiesa che Soffre in seguito all'assassinio di padre Evariste …

leggi tutto
Ucciso sacerdote a Zanzibar
La diocesi africana è da tempo nel mirino dei fondamentalisti
Roma, 18 Febbraio 2013 (Zenit.org) | 851 hits

La caccia ai cristiani torna a colpire in Africa. Ieri mattina a Zanzibar (Tanzania), isola a maggioranza musulmana, è stato assassinato il sacerdote cattolico padre Evarist Mushi, 55 anni. …

leggi tutto
Curiose rettifiche sul caso Lama in Arabia Saudita
Nel Paese, culla del wahhabismo, non c'è spazio per i diritti umani e per una vera giustizia
Roma, 09 Febbraio 2013 (Zenit.org) Valentina Colombo | 741 hits

La verità fa male. Eppure, come scriveva Riccardo Bacchelli ne "Il mulino del Po", "la verità è come il cauterio del chirurgo: brucia, ma risana". A quanto pare l'Arabia Saudita non vuole …

leggi tutto
Quale futuro dopo l'Esortazione Apostolica «Ecclesia in Medio Oriente»?
Il Sinodo per il Medio Oriente visto dalla prospettiva dei musulmani
Beirut, 09 Febbraio 2013 (Zenit.org) Mohammad al-Sammak | 566 hits

Fondamentalmente l'Esortazione Apostolica è il frutto del Sinodo per i cristiani in Medio Oriente (ottobre 2010). La Parola "Sinodo" in latino significa lavorare insieme o camminare insieme. …

leggi tutto
Se alla religione è imposto il silenzio
La repressione continua in molti paesi
Roma, 04 Febbraio 2013 (Zenit.org) John Flynn, L.C. | 606 hits

Il recente processo e la condanna di Saeed Abedini in Iran ha destato ancora una volta l'attenzione dell'opinione pubblica sulla mancanza di libertà religiosa nei paesi a maggioranza …

leggi tutto
ACS dona 40mila euro alle famiglie del Mali
La fondazione pontificia ha inoltre approvato un aiuto straordinario di 155mila euro per i rifugiati siriani in Siria, Libano e Giordania
Roma, 04 Febbraio 2013 (Zenit.org) | 541 hits

«Dobbiamo agire immediatamente. Le necessità della popolazione sono enormi». È l'appello inviato ad Aiuto alla Chiesa che Soffre da monsignor Georges Fonghoro, vescovo della diocesi maliana …

leggi tutto
La Festa di San Paolo Primo Eremita sotto il segno della solidarietà con i cristiani egiziani
Il vescovo di Luxor ha celebrato la ricorrenza liturgica a Roma con i monaci paolini
Roma, 24 Gennaio 2013 (Zenit.org) Wlodzimierz Redzioch | 685 hits

Ogni anno, il 7 gennaio, in tutto il mondo, le comunità dei monaci di san Paolo Primo Eremita iniziano l'annuale novena dedicata al loro patriarca che si conclude con la solenne Messa del 15 …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
"Sfide decisive" attendono il nuovo Patriarca
Le dichiarazioni del vescovo di Assiut (Egitto), monsignor Kyrillos William Samaan, ad ACS
Roma, 22 Gennaio 2013 (ACS Italia) | 662 hits

«Prudenza, saggezza e coraggio». Per il vescovo di Assiut, monsignor Kyrillos William Samaan, sono queste le doti che più serviranno al nuovo patriarca copto cattolico, eletto il 15 gennaio …

leggi tutto
"Abbiamo il dovere di evangelizzare gli altri" (Prima parte)
Intervista con monsignor Jesús Dosado, arcivescovo di Ozamis, Filippine
Roma, 15 Gennaio 2013 (Zenit.org) | 667 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre, Maria Lozano ha intervistato, per il programma Where God Weeps (Dove Dio piange), l'arcivescovo di Ozamis (Mindanao, Filippine), monsignor …

leggi tutto
Allarme a Karachi, i talebani uccidono i cristiani
L'arcivescovo della città pakistana lancia l'allarme
Roma, 13 Gennaio 2013 (Zenit.org) | 912 hits

"Sono molto triste e preoccupato perché ogni giorno abbiamo un record di 10-12 persone uccise con violenza in città. Ho visitato molte famiglie colpite da questa assurda violenza, le ho …

leggi tutto
Albania: i «mali dell'occidente» e lo spettro del fondamentalismo
L'arcivescovo di Scutari-Pult racconta ad ACS la rinascita della Chiesa cattolica albanese
Roma, 04 Gennaio 2013 (ACS Italia) | 761 hits

«Il 4 novembre 1990 la straordinaria e coraggiosa messa celebrata nel cimitero di Scutari da Don Simon Juban ci ha aperto le porte della libertà». Monsignor Angelo Massafra, arcivescovo di …

leggi tutto
Ancora un Natale di sangue in Nigeria
Almeno sei cristiani uccisi nello Stato di Yobe
Roma, 26 Dicembre 2012 (Zenit.org) Paul De Maeyer | 724 hits

In Nigeria, nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, almeno sei cristiani sono rimasti uccisi da un gruppo di uomini armati, nel villaggio di Peri, vicino a Potiskum, il capoluogo economico …

leggi tutto
Nigeria. Una lunga storia di discriminazioni
Le dichiarazioni ad ACS di monsignor Mattew Hassan Kukah, vescovo di Sokoto
21 Dicembre 2012 | 697 hits

Non dobbiamo confondere la grave debolezza di uno stato incapace di contenere e punire i criminali, con la natura dei rapporti tra cristiani e musulmani». Ringraziando Aiuto alla Chiesa che …

leggi tutto
Kosovo terra di frontiera tra serbi ortodossi e musulmani albanesi
L'assedio della Chiesa ortodossa da parte degli islamici: un caso irrisolto da anni
18 Dicembre 2012 | 735 hits

Il monastero di Visoki Decani si trova nel Kosovo occidentale e per giungervi bisogna lasciarsi alle spalle la città albanese di Decan. E' uno dei quattro monumenti kosovari inseriti nel …

leggi tutto
A Natale tieni accesa la speranza
La campagna di raccolta fondi lanciata da ACS in favore della Chiesa in Nigeria
17 Dicembre 2012 | 544 hits

24 dicembre 2010. Due chiese cristiane colpite nei dintorni di Maiduguri e quattro bombe esplose in due quartieri cristiani a Jos. 25 dicembre 2011. Un'autobomba deflagrata davanti alla Chiesa …

leggi tutto
La tutela dei diritti umani dopo la primavera araba
Se ne discuterà in un convegno all'Università Europea di Roma
13 Dicembre 2012 | 601 hits

Nell'attuale fase storico-politica le relazioni internazionali nel teatro geografico del Mediterraneo e Medioriente sono caratterizzate da due fenomeni contestuali: la costante reviviscenza …

leggi tutto
Quando l'islam è politicizzato si trasforma in dittatura
Lo dichiara ad ACS il portavoce della Conferenza episcopale d'Egitto, padre Rafic Greiche
12 Dicembre 2012 | 539 hits

Non diremo ai fedeli di boicottare la consultazione. Ma di certo non li incoraggeremo a votare a favore». In vista del prossimo referendum – che si terrà in due fasi, il 15 e il 22 dicembre - …

leggi tutto
Turchia: non siamo qui per convertire ma per convertirci
Lo dichiara ad ACS l'arcivescovo metropolita di Smirne, monsignor Ruggero Franceschini
05 Dicembre 2012 | 539 hits

Essere minoranza al confronto con una moltitudine musulmana si traduce spesso in limitazioni alla libertà di espressione e nell'impossibilità di manifestare la nostra fede se non all'interno …

leggi tutto
Nigeria: nessun luogo è più sicuro
Lo ha dichiarato ad ACS il cardinale John Onaiyekan, arcivescovo di Abuja
28 Novembre 2012 | 681 hits

l'ennesima tragedia, ma stavolta è stato colpito uno dei maggiori complessi militari del Paese. È un segnale preoccupante, perché significa che nessun luogo è più sicuro». Appena due giorni …

leggi tutto
Duecento milioni di cristiani minacciati
Un saggio di Rupert Shortt descrive la dinamica delle persecuzioni
26 Novembre 2012 | 935 hits

Sempre più cristiani vivono sotto la minaccia di altri gruppi religiosi. Lo afferma il giornalista Rupert Shortt in un suo recente libro. Shortt, che è editorialista di temi religiosi sul …

leggi tutto
Promuovere il dialogo attraverso "Fede, cultura e sviluppo"
Intervista a Paolo Taffuri, coordinatore di World Family of Radio Maria per l'Africa
23 Novembre 2012 | 592 hits

Si è concluso oggi in Tanzania, il Forum organizzato dal Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e dal Pontificio Consiglio della Cultura. Settanta rappresentanti delle Conferenza …

leggi tutto
La fede di Gesù e in Gesù
Il contributo del Seraphicum all'anno della Fede attraverso un convegno cristologico. Tra i relatori il card. Amato, mons. Fisichella e mons. Azevedo
19 Novembre 2012 | 822 hits

La Pontificia Facoltà Teologica "San Bonaventura" Seraphicum dà il proprio contributo accademico e teologico all'Anno della Fede promuovendo ilconvegno "La fede di Gesù e in Gesù", in …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
"La strada che percorriamo non termina lontano dalla persecuzione"
Lo ha dichiarato ad ACS il vescovo di Giza dei copti cattolici, monsignor Antonios Aziz Mina
06 Novembre 2012 | 587 hits

Ora che finalmente il nuovo papa ortodosso è stato eletto, noi cattolici siamo lieti di celebrare assieme ai nostri fratelli e sorelle». Questo è il benvenuto di monsignor Antonios Aziz Mina, …

leggi tutto
"Comunicare all'altro la bellezza e la gioia del Vangelo"
Saluto del rettore della Lateranensi ai partecipanti al Seminario "Nuova Evangelizzazione in Islam"
29 Ottobre 2012 | 714 hits

Pubblichiamo di seguito il saluto rivolto dal rettore della Pontificia Università Laterananense, monsignor Enrico dal Covolo, aipartecipanti al Seminario Interdisciplinare "Nuova …

leggi tutto
"Nuova Evangelizzazione in Islam"
Un simposio si svolgerà lunedì mattina presso la Pontificia Università Lateranense
27 Ottobre 2012 | 564 hits

Cristianesimo e nuova Evangelizzazione nei Paesi Islamici» è il titolo del simposio che si svolgerà la mattina di lunedì 29 ottobre,dalle 9.15, presso l'Aula Pio XI. Organizzato dalla Facoltà …

leggi tutto
Perchè credere ancora? Il Papa risponde
Intervista con Paolo Fucili, vaticanista, autore del libro "Credere ancora? La fede secondo Benedetto XVI"
23 Ottobre 2012 | 1003 hits

I cristiani di inizio terzo millennio si preoccupano troppo delle conseguenze sociali e politiche del loro impegno e troppo poco della fede, come fosse un presupposto ovvio e scontato. Memore …

leggi tutto
"Comprendere l'autentico significato della Croce"
L'intervento "in scriptis" di monsignor John Ebebe Ayah, vescovo di Ogoja, in Nigeria
19 Ottobre 2012 | 857 hits

Pubblichiamo le parole consegnate per iscritto ai padri sinodali dal vescovo della diocesi di Ogoja, in Nigeria, monsignor John Ebebe Ayah. *** Sono felice di condividere con voi le recenti …

leggi tutto
Aumenta la consapevolezza ma le minacce alla libertà religiosa non diminuiscono
L'XI° Rapporto sulla Libertà religiosa nel mondo di ACS
16 Ottobre 2012 | 792 hits

Aumenta la consapevolezza ma le minacce alla libertà religiosa non accennano a diminuire. E le denominazioni cristiane sono le più esposte alla persecuzione. A Roma è stato presentato oggi l' …

leggi tutto
Malala, la bambina che sfida i talebani
La barbarie di coloro che vogliono negare il diritto alla scuola alle bambine
12 Ottobre 2012 | 1502 hits

Prima voleva diventare un medico, poi ha cambiato idea e ha deciso che da grande si darà alla politica. "Un politico può cambiare la propria nazione. Ci sono molte crisi… e io voglio salvare …

leggi tutto
In Nigeria la Chiesa offre il dialogo per porre fine alle violenze
I Boko Haran continuano ad uccidere mentre l'arcivescovo di Abuja propone un Forum per ritrovare la pace
09 Ottobre 2012 | 590 hits

Prosegue il tentativo di scatenare una guerra civile tra gruppi religiosi in Nigeria. L'Agenzia Fides (http://www.fides.org/index.php), della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, …

leggi tutto
"Ancora una volta"
Nuovi graffiti blasfemi ed anticristiani apparsi a Gerusalemme
03 Ottobre 2012 | 704 hits

Ci risiamo. All'alba di ieri mattina, martedì 2 ottobre, sulle mura del Monastero francescano di Monte Sion(appena al di fuori della Città Vecchia, a due passi dal Cenacolo), sono apparsi …

leggi tutto
L'attacco alla chiesa in Kenya
Introvigne, dell'Osservatorio della Libertà Religiosa: «È la nuova strategia di al-Qa'ida, va fermata in Somalia»
01 Ottobre 2012 | 644 hits

Sull'attacco terroristico di domenica 30 settembre contro la parrocchia anglicana di San Policarpo a Nairobi, in Kenya, dove una bomba lanciata contro un'aula di catechismo ha ucciso un …

leggi tutto
In Nigeria mobilitato l'esercito contro i terroristi del gruppo Boko Haram
Monsignor Ignatius Ayau Kaigama, presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria invita a non lasciarsi intimidire dai violenti
25 Settembre 2012 | 648 hits

veramente triste e sconvolgente che nonostante le misure di sicurezza si sia trovato il modo di colpire i fedeli che vanno alla Messa domenicale". Questa la dichiarazione rilasciata all' …

leggi tutto
L'istinto non è religione!
Una riflessione sull'attualità a firma di Egidio Chiarella
22 Settembre 2012 | 745 hits

Con questo articolo inizia una nuova rubrica settimanale di ZENIT, La Sinagoga del Sabato, che sarà curata da Egidio Chiarella. *** di Egidio Chiarella* La religione non è istinto e, come ha …

leggi tutto
Aumenta il numero di cristiani in Africa
Lo rivelano i nuovi dati presentati oggi al congresso «Religione in un contesto globalizzato» organizzato in Marocco dal CESNUR
21 Settembre 2012 | 677 hits

Il cristianesimo è la prima religione dell'Africa e ha ormai nettamente superato l'islam. È quanto emerge dai nuovi dati presentati oggi al congresso «Religione in un contesto globalizzato» …

leggi tutto
Straordinario successo dell'ultimo libro del cardinale Ruini
"Intervista su Dio", realizzato assieme al giornalista Andrea Galli, è stato presentato ieri in Campidoglio
20 Settembre 2012 | 1896 hits

A quasi sei anni dal suo congedo come presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e a quattro dalla fine del suo incarico come vicario del Papa per la diocesi di Roma, il cardinale …

leggi tutto
"Il fondamentalismo è sempre una falsificazione della religione"
Durante il volo verso Beirut, Benedetto XVI nega di aver mai preso in considerazione l'ipotesi di rinunciare al viaggio in Libano
15 Settembre 2012 | 680 hits

Ieri mattina, nel corso del viaggio aereo da Roma a Beirut, papa Benedetto XVI ha incontrato i giornalisti del Volo Papale. Pubblichiamo di seguito la trascrizione dell'intervista concessa dal …

leggi tutto

ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Ricordando l'11 settembre
Un sacerdote riflette sulla giustizia, sul perdono e sull'evangelizzazione nell'anniversario dell'attacco alle Torri Gemelle
12 Settembre 2012 | 515 hits

Mentre il mondo ha ricordato ieri le vittime dei mortali attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, i cristiani si ritrovano di fronte ad una profonda responsabilità apostolica, non solo …

leggi tutto
"Che succede oggi nella società israeliana?"
L'Assemblea degli Ordinari Cattolici di Terra Santa condanna gli atti di vandalismo contro il monastero trappista di Latroun
06 Settembre 2012 | 433 hits

Come mai i cristiani sono ancora un bersaglio?". Con questa domanda si apre il comunicato dell'Assemblea degli Ordinari Cattolici di Terra Santa (AOCTS), pubblicato martedì 4 settembre in …

leggi tutto
Colpo di scena nel caso Rimsha Masih
Arrestato l'imam che accusava la bambina down: ha manipolato le prove
02 Settembre 2012 | 664 hits

Colpo di scena in Pakistan, l'imam Khalid Jadoon che aveva formulato l'accusa di blasfemia contro Rimsha Masih, una bambina cristiana di 11 anni affetta da sindrome di Down, è stato arrestato …

leggi tutto
Pakistan: rinviato il giudizio per la bambina accusata di blasfemia
Un gruppo di leader religiosi islamici hanno contestato il referto medico sulle sue condizioni mentali
31 Agosto 2012 | 555 hits

La piccola Rimsha Masih, accusata di blasfemia in Pakistan, sta già sperimentando la propria via crucis come cristiana. Non solo lei, ma anche la sua famiglia, la sua comunità (in fuga dopo i …

leggi tutto
"Il caso di Rimsha è stato manipolato"
Peter Jacob, attivista per i diritti umani, si pronuncia sulla vicenda della bambina disabile pakistana accusata di blasfemia
30 Agosto 2012 | 665 hits

Un noto attivista cattolico operativo in Pakistan si sta battendo per la liberazione della bambina disabile mentale accusata di blasfemia. Peter Jacob, segretario esecutivo della Commissione …

leggi tutto
Gli Agostiniani in Nigeria accanto alla persona umana che soffre
Il Priore Generale dell'Ordine di Sant'Agostino racconta la decisione presa dal Capitolo degli Agostiniani della Nigeria
29 Agosto 2012 | 532 hits

Una testimonianza che è al tempo stesso segno di speranza e volontà di contribuire a portare la pace, ricostruire il dialogo, essere accanto al popolo che soffre. Così il Priore Generale …

leggi tutto
Appello per la liberazione di Sahbhaz Taseer
Il figlio del governatore del Punjab ucciso per aver criticato la legge antiblasfemia, è stato rapito un anno fa da un gruppo di islamisti
28 Agosto 2012 | 455 hits

Di fronte a notizie come quella diRimsha Masih, la bambina cristiana disabile mentale accusata di blasfemia in Pakistan per aver strappato un libro religioso islamico, tanti si chiedono spesso …

leggi tutto
Tribolati, ma non schiacciati!
Nella prefazione al libro di Rodolfo Casadei l'arcivescovo caldeo di Kirkuk spiega il martirio dei cristiani
25 Agosto 2012 | 671 hits

Quattro anni fa Rodolfo Casadei portava nelle librerie italiane un libro che aveva un sapore speciale per la sua spontaneità e per la sua lingua diretta e viva. S'intitolava "Il sangue …

leggi tutto
La libertà religiosa è il fondamento di tutte le libertà dell'uomo
L'europarlamentare Mario Mauro spiega le dinamiche della problematica in Europa, in Africa e in Medio Oriente
24 Agosto 2012 | 735 hits

Anche quest'anno il tema dei diritti umani e della libertà religiosa è stato al centro del dibattito al Meeting di Rimini. Zenit ha affrontato l'argomento con l'europarlamentare Mario Mauro …

leggi tutto
Sul caso di Ramsha il Pakistan può mostrare la sua umanità
L'arresto della bambina di undici anni affetta da sindrome di down viola la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia
23 Agosto 2012 | 662 hits

Che in Pakistan i cristiani vengano perseguitati è risaputo. Che in Pakistan cristiani e musulmani liberali vengano molto spesso accusati di blasfemia e quindi arrestati e puniti è risaputo. …

leggi tutto
Il sangue dei martiri salva il mondo
Nel suo ultimo libro Rodolfo Casadei racconta il sacrificio di Cristo che si rinnova ogni giorno nei martiri di Iraq, Iran, Libano, sud Sudan e Uganda
23 Agosto 2012 | 1042 hits

Il sacrificio di Cristo si rinnova ogni giorno nell'Eucaristia ma anche nel sangue versato ogni giorno dai martiri cristiani che continuano a essere massacrati in più parti del mondo. Con il …

leggi tutto
Ragazzi con la Sindrome di Down in concerto al Meeting
Pino Morandini, difende Rimsha Masih e spiega il contributo affettivo degli affetti da sindrome di Down
21 Agosto 2012 | 786 hits

Ha destato sconcerto la notizia diffusa lunedì 20 agosto da Nadie Blétry, corrispondente della Radio France International ad Islamabad, secondo cui una giovane cristiana pakistana di 11 anni …

leggi tutto
"Siamo stati attaccati e uccisi, ma la speranza rimane"
Al Meeting di Rimini monsignor Ignatius Kaikama spiega come sostenere la pace e la convivenza evitando rabbia e odio
20 Agosto 2012 | 825 hits

Un piccolo gruppo di estremisti cerca di incendiare e scatenare la guerra civile in Nigeria. Si chiamano Boko Haram, dicono di essere contro l'educazione e la cultura occidentale, attaccano e …

leggi tutto
La strage in Nigeria: "Un salto di qualità nel terrorismo anticristiano"
Il punto di vista del sociologo Massimo Introvigne, coordinatore dell'Osservatorio della Libertà Religiosa
08 Agosto 2012 | 927 hits

Sulla strage che nella serata del 6 agosto haportato all'uccisione nella loro chiesa di venti cristiani a Otite, inNigeria, interviene con una nota il sociologo torinese MassimoIntrovigne, …

leggi tutto
Pakistan: la devozione a sant'Antonio nella terra dei talebani
Il Messaggero di sant'Antonio racconta l'attività dei francescani nel Paese asiatico, segnato da discriminazioni e sofferenze per le minoranze
27 Luglio 2012 | 637 hits

Seicento uomini e donne, tra religiosi e laici, portano avanti lo spirito di Assisi, sinonimo di incontro e accoglienza verso ogni uomo, nel Punjab, in Pakistan sempre più "terra dei talebani" …

leggi tutto

ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Siria: «Ora tocca a noi soffrire e morire»
ACS invia nuovi aiuti a Damasco, che era stata risparmiata nei primi 16 mesi di violenze
27 Luglio 2012 | 798 hits

La Siria è la culla del cristianesimo: San Paolo a Damasco, Antiochia, San Simeone Stilita, San Marone. Noi cristiani abbiamo contribuito alla civilizzazione del Paese con scuole e ospedali, …

leggi tutto
Cristiani in Nigeria: l'Italia è impegnata in una soluzione
Secondo Massimo Introvigne, coordinatore dell'Osservatorio della Libertà Religiosa, il dialogo interreligioso è fondamentale ma non va esclusa la linea dura con i fondamentalisti
20 Luglio 2012 | 792 hits

In Nigeria ogni domenica chi va a messa non sa se ritornerà a casa. In questo paese, dall'inizio di quest'anno, l'integralismo islamico ha ucciso oltre 800 persone, tra cui 150 cristiani. Un …

leggi tutto
Cristiani in Nigeria: l'iniziativa italiana entra nel vivo
Introvigne, Terzi, Alemanno, Lupi, Boniver fanno il punto a Roma
19 Luglio 2012 | 713 hits

L'Italia è in campo con una serie di iniziative per fermare le stragi di cristiani che ogni domenica insanguinano la Nigeria (seicento morti nel 2012, oltre diecimila negli ultimi dodici …

leggi tutto
La nuova generazione di imam albanesi vuole un Islam più puro
Aiuto alla Chiesa che Soffre denuncia la deriva fondamentalista nel paese balcanico
19 Luglio 2012 | 742 hits

I giovani imam predicano una forma di Islam diversa da quella diffusa in Albania. Favorendo la nascita di nuove tensioni». Dopo un viaggio di alcuni giorni nel Paese balcanico, Peter Rettig, …

leggi tutto
I cristiani nigeriani si convertano all'Islam
La minaccia del gruppo fondamentalista Boko Haram
11 Luglio 2012 | 1059 hits

Militanti islamisti hanno rivendicato la propria responsabilità per la morte di più di 50 persone nella Nigeria centro-settentrionale, invitando i cristiani del paese a convertirsi all'Islam. …

leggi tutto
Nigeria: ennesimo massacro di cristiani
Almeno 90 vittime, fra cui anche un senatore
09 Luglio 2012 | 765 hits

Non si arresta la violenza nei confronti dei cristiani in Nigeria, dove è ritornato a scorrere il sangue nello Stato di Plateau. Come riferito dalle agenzie stampa, in una chiesa sono stati …

leggi tutto
"Affinché le ragazze non vivano nelle tenebre eterne"
Associazione di donne marocchine si batte per la libertà di scoprire il volto e i capelli
03 Luglio 2012 | 921 hits

Affinché le ragazze non vivano nelle tenebre eterne". Questo è il motto coraggioso della campagna contro il velo imposto alle bambine lanciata dal Markaz musawa al-mar'a (Centro per l' …

leggi tutto
A difesa della libertà religiosa
Le minacce al principio in America e nel mondo
02 Luglio 2012 | 644 hits

Mentre la Chiesa statunitense prosegue la sua campagna in difesa della libertà religiosa, con la sua campagna "Due settimane per la Libertà", un recentissimo saggio esamina la varietà delle …

leggi tutto
Egitto: cautela e speranza dei vescovi dopo l'elezione del nuovo presidente
Ma i cristiani temono che i Fratelli Musulmani possano introdurre la legge coranica
28 Giugno 2012 | 658 hits

Preghiamo il Signore affinché la aiuti a rendere l'Egitto un moderno stato civile democratico capace di rispettare i diritti e le libertà di tutti e garantire sicurezza, pace e giustizia …

leggi tutto
Egitto: gli auguri della Chiesa Copta Cattolica al nuovo presidente
Il candidato dei Fratelli Musulmani è stato eletto con il 51,73% delle preferenze
25 Giugno 2012 | 571 hits

Riprendiamo in traduzione italiana il testo degli auguri mandati dall'amministratore del Patriarcato copto cattolico, monsignor Kyrillos William, al nuovo presidente egiziano, Mohammad Mursi, …

leggi tutto
"Maria è una chiave importante per sanare le divisioni in India"
Intervista con il cardinale di Mumbai, Oswald Gracias
20 Giugno 2012 | 712 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), Mark Riedemann ha intervistato per Where God Weeps (Dove Dio Piange), Oswald Gracias, cardinale di Mumbai, in India. Eminenza, nei …

leggi tutto
Non si ferma lo spargimento di sangue in Nigeria
Continua la furia anticristiana nel più popoloso Paese africano
18 Giugno 2012 | 572 hits

I cristiani nel nord della Nigeria rimangono un facile bersaglio per l'estremismo crudele e impuinito della setta dei jihadisti anti-occidentali Boko Haram.Una serie di attentati con esplosivi …

leggi tutto
Le donne della rivoluzione yemenita contro gli estremisti
Le donne chiedono libertà e parità di diritti
18 Giugno 2012 | 629 hits

Lo scorso 23 marzo Hamid al-Ahmar, ricco uomo d'affari yemenita e membro del direttivo politico del Raggruppamento yemenita per la Riforma (al-Islah), movimento legato ai Fratelli musulmani, …

leggi tutto
Il vescovo di Giza: io sono ottimista
La ho dichiarato ad ACS dopo il primo turno delle elezioni presidenziali in Egitto
29 Maggio 2012 | 504 hits

Un giorno affermano una cosa e il giorno seguente l'opposto. E' questo il problema dei Fratelli musulmani, non mantengono le promesse. Se vogliono vincere devono fornire ulteriori garanzie». …

leggi tutto
La radicalizzazione dell'islam e la risposta dell'Occidente
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
14 Maggio 2012 | 909 hits

Padre Samir Khalil Samir, S.I., è autore, professore di Teologia cattolica e di Studi islamici presso la St Joseph University a Beirut, in Libano, e consultore di vari esponenti ecclesiastici …

leggi tutto

ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Il cristianesimo ad un bivio in Medio Oriente (seconda parte)
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
08 Maggio 2012 | 835 hits

La prima parte dell'intervista a padre Samir Khalil Samir, S.I., è stata pubblicata lunedì 7 maggio. Vorrei ritornare sulla questione dell'emigrazione dei cristiani come conseguenza della …

leggi tutto
Il cristianesimo ad un bivio in Medio Oriente (Prima parte)
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
07 Maggio 2012 | 1031 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), Mark Riedemann ha intervistato per Where God Weeps (Dove Dio Piange) padre Samir Khalil Samir, S.I., professore di Storia della …

leggi tutto
Attacchi in Nigeria: "Il governo è debole e i vescovi hanno perso la pazienza"
Le dichiarazioni di mons. Kaigama, presidente della Conferenza Episcopale Nigeriana, e di mons. Onaiyekan, arcivescovo di Abuja
02 Maggio 2012 | 837 hits

Quanto è accaduto va contro ogni logica. Quei ragazzi erano il nostro futuro, la nostra speranza. Cercavano di costruire un Paese migliore e sono stati uccisi». E' lo sfogo di monsignor …

leggi tutto
Altro sangue cristiano in Africa
Più di 20 cristiani uccisi una serie di attacchi in Nigeria e in Kenia
30 Aprile 2012 | 759 hits

In una serie di attacchi – due in Nigeria e un terzo in Kenia – sono stati uccisi ieri più di venti cristiani in Africa. La violenza più grave è stata perpetrata nella seconda città della …

leggi tutto
L'Occidente deve capire meglio l'Islam
Intervista con monsignor Paul-Mounged El-Hachem, nunzio apostolico emerito in Kuwait
20 Aprile 2012 | 891 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), Mark Riedemann ha intervistato per Where God Weeps (Dove Dio Piange) monsignor Paul-Mounged El-Hachem, nunzio apostolico emerito in …

leggi tutto
L'Italia riconquista un ruolo centrale nelle relazioni con il Medio Oriente
Il Ministro Andrea Riccardi propone un dialogo, politico, religioso e culturale alternativo alla logica dell'11 settembre
17 Aprile 2012 | 780 hits

Dobbiamo uscire dall'idea che i musulmani vogliono incendiare e distruggere tutto. Se questa è la vulgata, mi dispiace ma non è esatta". Lo ha detto Andrea Riccardi, ministro italiano per la …

leggi tutto
Gli influenti alleati di Boko Haram
Le dichiarazioni ad ACS di un project manager, da anni attivo in Nigeria
16 Aprile 2012 | 604 hits

I Boko Haram hanno diversi alleati di spicco all'interno della società nigeriana: ex dittatori, ricchi salafiti e influenti uomini politici. Figuratevi che la settimana scorsa il comandante di …

leggi tutto
"Celebravamo la Pasqua in pace e tranquillità"
Le dichiarazioni di mons. Matthew Man-oso Ndagoso, arcivescovo di Kaduna, sull'attentato di domenica scorsa
15 Aprile 2012 | 580 hits

Eravamo stati avvertiti della possibilità di nuovi attacchi. Ma nessuno sapeva come e quando ci avrebbero colpito. E quindi celebravamo la Pasqua in pace e tranquillità». Al telefono con …

leggi tutto
La Tanzania teme il contagio del fondamentalismo
La preoccupazione di monsignor Rogatus Kimaryo, vescovo di Same, nel Nord del Paese
23 Febbraio 2012 | 730 hits

La Chiesa della Tanzania teme il contagio del fondamentalismo islamico di matrice nigeriana. Monsignor Rogatus Kimaryo, vescovo di Same – diocesi nel Nord del Paese – confida ad Aiuto alla …

leggi tutto
La solidarietà è la via maestra per sconfiggere la crisi
L'economista Geert Noels ribadisce il senso del messaggio cristiano
01 Febbraio 2012 | 782 hits

Il messaggio cristiano ha molto senso e spero che rimanga in piedi". Lo ha affermato l'economista belga Geert Noels in un'intervista alla rivista di cultura, economia e politica Tertio. Per …

leggi tutto
Bosnia-Erzegovina: cresce il fondamentalismo islamico
A lanciare l'allarme è l'arcivescovo di Sarajevo, Vinko Puljic
20 Gennaio 2012 | 1319 hits

Le autorità della Bosnia-Erzegovina non stanno affrontando l'ascesa del radicalismo islamico. L'allarme arriva dal più importante vescovo cattolico del Paese. Lo scrivono John Newton e …

leggi tutto
Luci sull'Est vicina ai fratelli africani perseguitati dai fondamentalisti
Il portavoce Loredo: «Istituzioni internazionali mettano in agenda la cristianofobia»
10 Gennaio 2012 | 628 hits

Davanti alla continua violenza ai danni dei nostri fratelli nigeriani, Luci sull'Est unisce la propria voce a quella di Papa Benedetto XVI e dei vescovi del paese africano per deplorare l'odio …

leggi tutto
Rischio soffocamento per la libertà religiosa
Un libro spiega come le leggi antiblasfemia stanno dilagando nei paesi islamici
08 Gennaio 2012 | 804 hits

Le accuse di blasfemia, apostasia o insulto all'Islam sono sempre più utilizzate dai governi e dagli estremisti nel mondo musulmano come uno strumento per acquisire e consolidare il potere. È …

leggi tutto
In Terra Santa i cristiani si impegnano per la riconciliazione
Intervista con monsignor Paul Nabil Sayah, arcivescovo maronita di Haifa e di Terra Santa
06 Gennaio 2012 | 1009 hits

I maroniti, le cui radici risalgono a San Marone, non sono solo un rito orientale in seno alla Chiesa Cattolica: si tratta dell'unica Chiesa orientale che non si è mai separata da Roma. Invece …

leggi tutto
Sgomento del Vaticano per gli attentati in Nigeria
Ordigni in tre chiese durante le messe natalizie: almeno 39 morti
25 Dicembre 2011 | 1588 hits

Una manifestazione della crudeltà e di un odio cieco, assurdo, che non ha alcun rispetto per la vita umana e che cerca di suscitare e alimentare altro odio e confusione": questo il commento …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Orissa, tre arresti per l'omicidio di un catechista
Sospetti sui fondamentalisti indù per la morte di Rabindra Parichha
23 Dicembre 2011 | 655 hits

Tre persone sono state arrestate a seguito della morte di un catechista cattolico ed attivista per i diritti umani, ucciso in Orissa, in India, all'inizio di questa settimana. Il corpo di …

leggi tutto
Pakistan: a rischio la salute mentale di Asia Bibi
Ad aggiornare sulla situazione della donna è il direttore della Masihi Foundation
21 Dicembre 2011 | 785 hits

Asia Bibi, la donna cristiana accusata di blasfemia nei confronti di Maometto e condannata alla pena di morte nel novembre 2010, ha bisogno di urgenti cure mediche per scongiurare l'insorgere …

leggi tutto
Le violenze in Orissa del 2008 furono "crimini contro l'umanità"
Lo denuncia un rapporto del Tribunale del Nazionale Popolo di Kandhamal
05 Dicembre 2011 | 673 hits

Le violenze anti-cristiane in Orissa sono qualificabili come "crimini contro l'umanità". Lo afferma un rapporto del Tribunale Nazionale del Popolo di Kandhamal, distretto dello stato indiano …

leggi tutto
Mons. Joseph Coutts: "Provano a convertire all'Islam anche me"
Lo sfogo del vescovo di Faisalabad, in Pakistan, sul crescente fanatismo musulmano
28 Novembre 2011 | 1540 hits
In Pakistan le minoranze sono sempre state svantaggiate, ma mai come in questo momento". Lo sfogo, raccolto dall'organizzazione Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), è del presidente della …
leggi tutto
Pakistan: il fanatismo religioso si insegna a scuola
Un dossier americano rivela i guasti del sistema educativo nel paese asiatico
16 Novembre 2011 | 849 hits
Una commissione americana sulla libertà religiosa ha pubblicato la scorsa settimana un report che mostra quanto i bambini delle scuole pakistane siano indottrinati all'intolleranza nei …

leggi tutto
Conversioni forzate di donne pakistane all'islam
Il presidente dei vescovi ha invitato al dialogo interreligioso
08 Novembre 2011 | 793 hits
Ad un anno di distanza dalla condanna a morte di Asia Bibi – la donna cristiana accusata di blasfemia - il presidente della Conferenza Episcopale del Pakistan ha denunciato la crescita dell' …
leggi tutto
Libertà religiosa contro fondamentalismo irreligioso
16 Febbraio 2011 | 676 hits
In rapida successione, il Senato spagnolo (18 gennaio) e il Parlamento europeo (20 gennaio) hanno approvato due risoluzioni che condannano gli attacchi contro le minoranze cristiane in Egitto, …
leggi tutto
Incendio nella chiesa dei copti cattolici del villaggio di Hagaza
Il terzo in tre anni nella diocesi di Luxor e sempre per un "cortocircuito"
09 Settembre 2010 | 4559 hits
Tre giorni fa è stata distrutta dalle fiamme la chiesa copti cattolici ad Hagaza, a 25 chilometri a nord di Luxor, nell'Alto Egitto, un villaggio teatro in passato di un assalto da parte di …
leggi tutto
India: sacerdote minacciato di morte
Il Vescovo di Indore: l'India centrale è nelle mani degli estremisti indù
12 Luglio 2010 | 648 hits
Padre Anand Muttungal, sacerdote della Diocesi di Bhopal e portavoce della Chiesa cattolica nello Stato del Madhya Pradesh, è stato minacciato di morte dagli estremisti indù. Secondo il …
leggi tutto
Filippine: verrà ricostruita una Cattedrale distrutta dagli estremisti
26 Maggio 2010 | 778 hits

Una Cattedrale delle Filippine distrutta con una bomba dagli estremisti legati ad Al Qaeda sarà ricostruita grazie all'aiuto dell'associazione caritativa cattolica internazionale Aiuto alla …

leggi tutto
Indonesia: la filosofia contro il fondamentalismo islamico
Dichiarazioni di un professore dell'Università Cattolica di Giakarta
25 Ottobre 2007 | 1256 hits
Il professor Franz Magnis-Suseno SJ, docente di Filosofia presso l'Università Cattolica di Giakarta, ritiene che la filosofia possa essere "un mezzo per combattere il fondamentalismo islamico" …

leggi tutto
Pakistan: Vescovo minacciato di morte
28 Febbraio 2007 | 813 hits

Il Vescovo di Faisalabad, Joseph Coutts, è nel mirino degli estremisti musulmani per i suoi tentativi di stabilire un dialogo interreligioso. Il presule riceve minacce di morte dal dicembre …

leggi tutto
India: attacco contro Vescovo e religiosi all'inaugurazione di un convitto per giovani tribali
Si sospetta che gli autori siano fondamentalisti induisti
31 Gennaio 2006 | 613 hits

Profondamente colpito" dal "barbaro" attacco subito domenica dal Vescovo e da alcuni sacerdoti di Vasai (nello Stato indiano del Maharashtra), il Cardinale Ivan Dias – Arcivescovo di Bombay, …

leggi tutto
La relazione tra fondamentalismo religioso e terrorismo
Secondo lo storico e teologo Joan-Andreu Rocha
14 Luglio 2005 | 1081 hits

Trovare il rapporto tra fondamentalismo religioso e terrorismo è diventata una delle priorità della polizia e della politica dei vari Paesi dopo gli attentati del 7 luglio a Londra, gli ultimi …

leggi tutto
India: perplessità della Chiesa per la distruzione di 109 abitazioni di tribali cristiani nell'Orissa
Un ordine delle autorità influenzato dal fondamentalismo indù
09 Giugno 2005 | 542 hits

La Chiesa indiana ha reagito con tristezza e perplessità all'ordine di demolizione di 109 case di famiglie cristiane nello Stato nordorientale dell'Orissa. La decisione proviene dall' …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Piano fondamentalista dietro gli attacchi contro i cristiani in India
Denuncia il Segretario generale della Conferenza Episcopale del Paese
17 Febbraio 2005 | 529 hits

Per monsignor Percival Fernandez, Vescovo ausiliare di Bombay e Segretario generale della Conferenza Episcopale dell'India, gli atti di violenza che si stanno registrando nel Paese contro i …

leggi tutto
Religioni per la pace, nella vita pubblica e contro il "fondamentalismo"
Intervento del cardinal Martino a Firenze su "La Santa Sede e la promozione della pace"
16 Dicembre 2004 | 511 hits

La condizione fondamentale che permetterà alle religioni di giocare un ruolo decisivo nel prossimo futuro per le sorti della pace sulla Terra è quella di evitare con accortezza "i due estremi …

leggi tutto
"L'alternativa al fondamentalismo non è l'islam progressista ma quello conservatore"
Intervista a Massimo Introvigne, autore di "Fondamentalismi"
09 Novembre 2004 | 568 hits

Il fondatore e direttore del Centro Studi sulle Nuove Religioni (CESNUR), Mssimo Introvigne, ha ricostruito il complesso fenomeno del fondamentalismo in un libro intitolato "Fondamentalismi. I …

leggi tutto
Il cardinal Herranz denuncia il "fondamentalismo laicista" che si sta imponendo in Spagna
Durante una Messa di suffragio per il cardinal Marcelo González, ex arcivescovo di Toledo
28 Settembre 2004 | 576 hits

Il cardinal Julián Herranz, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, ha denunciato il "fondamentalismo laicista" che il nuovo Governo socialista sta cercando di applicare …

leggi tutto
"Una risposta cristiana al fondamentalismo islamico"; la proposta del Presidente della CEI
22 Marzo 2004 | 617 hits

Preghiera e solidarietà fraterna per le vittime ma sul piano morale "assoluta condanna di simili atti ingiustificabili". Così il cardinale Camillo Ruini ha affrontato il tema del terrorismo di …

leggi tutto

Mons. Nosiglia contro le schede didattiche che travisano la Bibbia
L'arcivescovo scrive un duro editoriale dopo le polemiche sulle schede didattiche del Comune di Torino che sostengono il gender. Appello alle famiglie affinchè vigilino sui temi trattati a scuola

Roma, 03 Aprile 2014 (Zenit.org) Redazione | 5 hits

L'arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, prende posizione contro la "lettura ideologica del genere" e la "discriminazione al contrario" che mina la libertà religiosa. Ha affidato il suo punto di vista a un editoriale del settimanale diocesano La Voce del Popolo, in edicola oggi, dopo che nei giorni scorsi vi erano state polemiche per le schede didattiche pubblicate sul sito del Comune di Torino in cui veniva proposta una "interpretazione strumentale" di alcune citazioni della Bibbia.

L'effetto, avverte mons. Nosiglia, è quello di orientare a "giudicare negativamente - e dunque a condannare - proprio chi segue tali insegnamenti", che vengono pertanto "distorti nello spirito come nella sostanza". Il presule ricorda quindi che la Bibbia "rappresenta per tutte le Chiese e confessioni cristiane un testo sacro che contiene la rivelazione di Dio stesso per il bene dell'umanità". È una questione di rispetto verso i credenti, "una parte rilevante dei cittadini di Torino", che "esige che nell'affrontare i testi sacri sia dell'Antico come del Nuovo Testamento si presti molta attenzione alla loro corretta interpretazione come migliaia e migliaia di studiosi di tutti i tempi ci hanno offerto nelle loro opere".

Mons. Nosiglia definisce alcune parti di queste schede didattiche "segno di ignoranza" e "risultano improponibili non solo nella prospettiva dei credenti ma ancor più in quella della laicità che è tenuta a rispettare la libertà religiosa dei cittadini".

"Di fronte a tale strumentalizzazione del testo sacro, qualora le schede relative all'omofobia che parlano della omosessualità nella Bibbia vengano offerte agli studenti insieme alle altre, è necessario - avverte l'arcivescovo - che gli insegnanti di religione si facciano carico di spiegare in modo approfondito agli alunni il significato dei brani biblici indicati, sottolineando la superficialità delle domande che le schede propongono".

Infine, mons. Nosiglia lancia un monito anche ai genitori. "Si richiamano - scrive - le famiglie con figli nelle scuole di ogni ordine e grado a vigilare perché sul tema della sessualità a scuola si proceda sempre e soltanto con il permesso esplicito delle famiglie stesse, dopo che esse siano state compiutamente informate delle modalità didattiche e dei contenuti che verrebbero proposti".

D'altronde, conclude, "tocca previamente a loro - primi responsabili educatori dei propri figli - esercitare il diritto di approvare o meno ogni insegnamento in materia di sessualità che riguarda aspetti di grande rilevanza educativa per i ragazzi e giovani". (F.C.)

(03 Aprile 2014) © Innovative Media Inc.

Storia di Marie Catherine, suora in Niger «tra povertà, fondamentalismo islamico e spose bambine»


Invia per Email  Stampa
Marzo 28, 2014 Redazione
Suor Marie Catherine è la fondatrice della prima congregazione religiosa nello Stato africano. Un ordine che conta 20 religiose al servizio di 120 villaggi: «Ho ascoltato la chiamata di Dio»
niger2Da "Aiuto alla Chiesa che soffre" - «Ho ascoltato la chiamata di Dio ed ho lasciato tutto per servire i poveri». Così risponde suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un paese a maggioranza islamica.
Recentemente in visita nell'ufficio internazionale di Aiuto alla Chiesa che Soffre – che da anni sostiene la comunità da lei fondata, la Fraternità delle Serve di Cristo – la religiosa senegalese racconta la sua storia iniziata con l'ingresso in una delle prime congregazioni africane, quella della Figlie del Sacro Cuore di Maria. «Qualche anno più tardi il vescovo di Maradi, nel Niger meridionale, ha chiesto il mio aiuto per questa giovane diocesi. Ho immediatamente capito che quella era la mia strada».
Nata nel 2006, la Fraternità comprende ora venti religiose provenienti da diverse nazioni africane che si prendono cura di ben centoventi villaggi. Il Niger è uno degli stati più poveri al mondo e la malnutrizione infantile è molto diffusa. «Il martedì e il giovedì – racconta suor Marie Catherine – almeno 600 mamme si rivolgono a noi perché non hanno cibo da dare ai propri figli. Ogni anno sfamiamo circa 23mila persone».
NigerLa carenza di cibo non è l'unica difficoltà che le suore devono affrontare. Il Niger è una nazione a netta maggioranza islamica – oltre il 92% dei nigerini sono musulmani – in cui operano diversi gruppi fondamentalisti legati ad al Qaeda e Boko Haram, e la regione in cui si trova Maradi è tra le più critiche. I cristiani rappresentano appena lo 0,4% della popolazione ed è praticamente impossibile convertirsi. Abbandonare la fede islamica comporta l'essere ripudiati dalla propria famiglia e dalla comunità d'appartenenza. Nonostante il delicato contesto, le religiose sono riuscite in pochi anni a guadagnarsi la fiducia sia della popolazione locale che di molti imam. «Nei villaggi tutti riconoscono il valore del nostro lavoro – spiega suor Marie Catherine – È nelle città che incontriamo maggiori ostilità».
I programmi educativi delle Serve di Cristo – sostenuti da Aiuto alla Chiesa che Soffre – sono molto apprezzati e in sempre più villaggi si auspica l'apertura di una scuola gestita dalle religiose. «L'istruzione è fondamentale in queste zone, soprattutto per contrastare alcuni costumi locali, come l'usanza di dare in sposa bimbe di appena dieci anni». Una piaga, quella delle spose bambine, che in Niger è alimentata dall'estremo livello di povertà. Circa il 77% delle nigerine contrae matrimonio in tenerissima età. Suor Marie Catherine e le sue consorelle informano le famiglie delle drammatiche conseguenze, sia fisiche che psicologiche, di una tale decisione. Combattere costumi tanto radicati non è semplice – specie per delle suore cattoliche in un ambiente fortemente islamico – ma le religiose hanno ottenuto notevoli risultati grazie ai buoni rapporti istaurati con gli anziani di ogni villaggio. «La mentalità dei nigerini inizia finalmente a cambiare e ora sono gli stessi genitori a chiederci di aiutare le loro figlie».
Leggi di Più: Io, serva di Cristo in Niger, tra povertà e fondamentalismo | Tempi.it
Follow us: @Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

MERCOLEDÌ 2 APRILE 2014
Niger
Un gruppo di venti suore in una regione a maggioranza islamica. In Niger tra povertà e spose bambine
L'Osservatore Romano
«Ho ascoltato la chiamata di Dio e ho lasciato tutto per servire i poveri»: risponde così suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un Paese a maggioranza islamica. Nata nel 2006, la Fraternità delle Serve di Cristo comprende ora venti religiose provenienti da diverse nazioni africane che si prendono cura di ben centoventi villaggi.
Il Niger è uno degli Stati più poveri al mondo e la malnutrizione infantile è molto diffusa. «Il martedì e il giovedì — racconta suor Marie Catherine — almeno seicento mamme si rivolgono a noi perché non hanno cibo da dare ai propri figli. Ogni anno sfamiamo circa 23.000 persone».
La carenza di cibo non è però l'unica difficoltà che le suore devono affrontare. Il Niger è una nazione a netta maggioranza islamica — oltre il 92 per cento dei nigerini sono musulmani — in cui operano diversi gruppi fondamentalisti legati ad Al-Qaeda e a Boko Haram, e la regione in cui si trova Maradi, la città dove sono presenti le suore, è tra le più critiche. I cristiani rappresentano appena lo 0,4 per cento della popolazione. In tale contesto, sottolinea un comunicato della fondazione Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs), «abbandonare la fede islamica comporta l'essere ripudiati dalla propria famiglia e dalla comunità d'appartenenza». Nonostante il delicato contesto, le religiose sono riuscite in pochi anni a guadagnarsi la fiducia sia della popolazione locale che di molti imam. «Nei villaggi — spiega suor Marie Catherine — tutti riconoscono il valore del nostro lavoro. È nelle città che incontriamo maggiori ostilità».
In particolare risultano molto apprezzati i programmi educativi delle Serve di Cristo, sostenuti da Acs, e in sempre più villaggi si auspica l'apertura di una scuola gestita dalle religiose. «L'istruzione è fondamentale in queste zone, soprattutto per contrastare alcuni costumi locali, come l'usanza di dare in sposa bimbe di appena dieci anni», dice ancora la fondatrice dell'istituto. Una piaga, quella delle spose bambine, che in Niger è alimentata dall'estremo livello di povertà. Circa il 77 per cento delle nigerine contrae matrimonio in tenerissima età. Le religiose informano le famiglie delle drammatiche conseguenze, sia fisiche che psicologiche, di una tale decisione. Specie per delle suore cattoliche in un ambiente fortemente islamico, combattere costumi tanto radicati non è semplice, ma le religiose hanno ottenuto notevoli risultati grazie ai buoni rapporti instaurati con gli anziani di ogni villaggio. «La mentalità dei nigerini — afferma suor Marie Catherine — inizia finalmente a cambiare e ora sono gli stessi genitori a chiederci di aiutare le loro figlie».
L'Osservatore Romano, 2 aprile 2014.
POSTED BY IL SISMOGRAFO ORE 12:49 


Esplora il significato del termine: FOCUS LE NUOVE PIAGHE SOCIALI
60 milioni di spose bambine
Hanno tra gli 8 e i 14 anni

Lo scorso aprile, in Yemen, una bambina di 8 anni di nome Nojoud si presentò da sola in tribunale, dicendo che era stata costretta dal padre a sposare un uomo trentenne che l'aveva picchiata e forzata ad avere rapporti sessuali. Ci sono 60 milioni di «spose bambine » nel mondo, secondo le Nazioni Unite. Il giorno delle nozze arriva in genere tra i 12 e i 14 anni, a volte anche prima. Il marito è spesso un uomo più anziano, mai incontrato prima. Ad aprile Nojoud ha chiesto e ottenuto il divorzio. Ma per la maggior parte delle piccole spose come lei non c'è via d'uscita.

CLASSIFICA
L'organizzazione americana International Center for Research on Women (Icrw) ha compilato una «Top 20» dei Paesi in cui i matrimoni di minorenni sono più diffusi: il Niger è al primo posto (il 76,6% delle spose hanno meno di 18 anni), seguito da Ciad, Bangladesh, Mali, Guinea, Repubblica centrafricana, Nepal, Mozambico, Uganda, Burkina Faso, India, Etiopia, Liberia, Yemen, Camerun, Eritrea, Malawi, Nicaragua, Nigeria, Zambia. La «classifica » è basata su questionari standardizzati che non sono però disponibili per tutti i Paesi. Resta fuori dalle statistiche, ad esempio, gran parte del Medio Oriente.

POVERTÀ
I Paesi della Top 20 sono i più poveri del mondo. In Niger e Mali, rispettivamente il 75% e il 91% della popolazione vive con meno di 2 dollari al giorno. Le spose bambine vengono dalle famiglie più povere in questi Paesi. Spesso i genitori ritengono di non avere altra scelta. «Sono viste come un peso», spiega al Corriere Saranga Jain, ricercatrice dell'Icrw. Nutrirle, vestirle e istruirle costa troppo. E c'è un forte incentivo economico a darle in spose presto. «Nei Paesi in cui vige la pratica della dote (Sud Asia e specialmente India), la famiglia dello sposo è disposta ad accettarne una più ridotta se la ragazza è giovane — dice Jain —. Così i genitori danno in spose le figlie da bambine per pagare di meno. E c'è un incentivo anche in alcuni Paesi africani nei quali sono i genitori della bambina a ricevere un pagamento: più è giovane, più alto è il prezzo». Uno studio condotto in Afghanistan (mancano dati standardizzati ma si ritiene che il 52% delle spose siano bambine) mostra che questi matrimoni vengono praticati anche per sanare debiti o ottenere, in cambio, una moglie per un figlio maschio. «La maggior parte dei genitori non vuole fare del male alle figlie», dice la fotografa americana Stephanie Sinclair, che ha conosciuto tante di queste bambine in Afghanistan, Nepal, Etiopia. «Pensano di proteggerle facendole sposare quando sono vergini: è molto importante in queste società. Ho però incontrato anche una donna che non sembrava dare molto valore alla figlia. FOCUS LE NUOVE PIAGHE SOCIALI
60 milioni di spose bambine
Hanno tra gli 8 e i 14 anni

Lo scorso aprile, in Yemen, una bambina di 8 anni di nome Nojoud si presentò da sola in tribunale, dicendo che era stata costretta dal padre a sposare un uomo trentenne che l'aveva picchiata e forzata ad avere rapporti sessuali. Ci sono 60 milioni di «spose bambine » nel mondo, secondo le Nazioni Unite. Il giorno delle nozze arriva in genere tra i 12 e i 14 anni, a volte anche prima. Il marito è spesso un uomo più anziano, mai incontrato prima. Ad aprile Nojoud ha chiesto e ottenuto il divorzio. Ma per la maggior parte delle piccole spose come lei non c'è via d'uscita.

CLASSIFICA
L'organizzazione americana International Center for Research on Women (Icrw) ha compilato una «Top 20» dei Paesi in cui i matrimoni di minorenni sono più diffusi: il Niger è al primo posto (il 76,6% delle spose hanno meno di 18 anni), seguito da Ciad, Bangladesh, Mali, Guinea, Repubblica centrafricana, Nepal, Mozambico, Uganda, Burkina Faso, India, Etiopia, Liberia, Yemen, Camerun, Eritrea, Malawi, Nicaragua, Nigeria, Zambia. La «classifica » è basata su questionari standardizzati che non sono però disponibili per tutti i Paesi. Resta fuori dalle statistiche, ad esempio, gran parte del Medio Oriente.

POVERTÀ
I Paesi della Top 20 sono i più poveri del mondo. In Niger e Mali, rispettivamente il 75% e il 91% della popolazione vive con meno di 2 dollari al giorno. Le spose bambine vengono dalle famiglie più povere in questi Paesi. Spesso i genitori ritengono di non avere altra scelta. «Sono viste come un peso», spiega al Corriere Saranga Jain, ricercatrice dell'Icrw. Nutrirle, vestirle e istruirle costa troppo. E c'è un forte incentivo economico a darle in spose presto. «Nei Paesi in cui vige la pratica della dote (Sud Asia e specialmente India), la famiglia dello sposo è disposta ad accettarne una più ridotta se la ragazza è giovane — dice Jain —. Così i genitori danno in spose le figlie da bambine per pagare di meno. E c'è un incentivo anche in alcuni Paesi africani nei quali sono i genitori della bambina a ricevere un pagamento: più è giovane, più alto è il prezzo». Uno studio condotto in Afghanistan (mancano dati standardizzati ma si ritiene che il 52% delle spose siano bambine) mostra che questi matrimoni vengono praticati anche per sanare debiti o ottenere, in cambio, una moglie per un figlio maschio. «La maggior parte dei genitori non vuole fare del male alle figlie», dice la fotografa americana Stephanie Sinclair, che ha conosciuto tante di queste bambine in Afghanistan, Nepal, Etiopia. «Pensano di proteggerle facendole sposare quando sono vergini: è molto importante in queste società. Ho però incontrato anche una donna che non sembrava dare molto valore alla figlia. "Perché nutrire una mucca che non è tua?", mi rispose quando le chiesi perché, dopo averla promessa in sposa, non la faceva più andare a scuola».

IL MARITO
Le minorenni tendono ad essere date in moglie a uomini molto più vecchi di loro. In Africa centrale e occidentale, un terzo delle bambine spose dichiarano che i mariti hanno almeno 11 anni più di loro. In tutti i Paesi della Top 20 ci sono poi casi in cui la differenza d'età è di decenni: anche 70 anni. Come si spiega? Quando c'è un «prezzo per la sposa», occorrono anni di lavoro perché un uomo possa permettersene una giovane. Nelle unioni poligame, inoltre, man mano che il marito invecchia le nuove mogli sono sempre più giovani. «Uomini più anziani tendono a scegliere ragazze molto più giovani per far sesso — aggiunge Jain—anche perché è più probabile che non abbiano l'Hiv e malattie sessualmente trasmesse o per via di superstizioni secondo cui le vergini possono curare l'Aids; e perché saranno fertili più a lungo».
CONSEGUENZE
Le spose bambine si vedono negare la possibilità di studiare e di lavorare: continuano così ad alimentare il ciclo di povertà da cui provengono. Non possono lasciare il marito perché non hanno i soldi per restituire la dote, e il divorzio è spesso considerato inaccettabile. Il problema non è solo il matrimonio precoce, ma anche il parto precoce. La morte di parto è 5 volte più probabile per le bambine al di sotto dei 15 anni che per le ventenni, secondo l'agenzia per la popolazione dell'Onu (Unfpa). Il rischio di morte del feto è del 73% maggiore che per le ventenni. Non essendo le bambine fisicamente pronte alla gravidanza, le complicazioni sono frequenti: 2 milioni di donne sono affette da fistole vescico- vaginali o retto-vaginali, in seguito a lacerazioni prodotte dalla pressione della testa del feto. Le fistole causano incontinenza. «Le ragazze vengono ostracizzate dai loro mariti e dalla comunità — spiega la dottoressa Nawal Nour, direttrice del Centro per la salute delle donne africane di Boston —. L'odore di urina che proviene dalla fistola è così forte che le ragazze sono piene di vergogna. Sono scansate, abbandonate, sole». Nell'Africa sub-sahariana, inoltre, diversi studi mostrano che le ragazze sposate hanno più probabilità di contrarre l'Aids rispetto a ragazze single e sessualmente attive: perdono la verginità con mariti malati e non hanno il potere di negarsi o chiedere loro di usare il preservativo.
LA LEGGE
Dal 1948 l'Onu e altre agenzie internazionali tentano di fermare i matrimoni di minorenni. Tra gli strumenti più importanti: la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, la Convenzione sull'eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne e la Convenzione sui diritti del bambino. L'Unicef definisce ogni matrimonio di minorenni un'unione forzata, perché i bambini non hanno l'età per acconsentirvi in modo «pieno e libero». Quasi tutti i Paesi della Top 20 hanno fissato un'età minima per il matrimonio, molti a 18 anni. Ma la legge non viene rispettata. A volte mancano le risorse, altre volte la volontà politica. Spesso vi sono spinte al cambiamento dall'interno, ma anche resistenza. In Yemen, dove la legge non stabilisce con chiarezza un'età minima, alcuni leader religiosi e tribali criticano la pratica delle spose bambine, ma altri la appoggiano e ricordano che anche il Profeta Maometto sposò Aisha quando lei era una bimba. In Etiopia, secondo il Times di Londra, nonostante la Chiesa ortodossa si dica contraria, alcuni preti continuano a celebrarli. «Sposiamo le ragazze così giovani per assicurarci che siano vergini—ha detto uno di loro al giornale —. Se fossero più grandi, qualcuno potrebbe averle stuprate». «La religione in alcuni casi può essere un fattore—spiega Kathleen Selvaggio, ricercatrice dell'Icrw —. Ma i matrimoni di bambine non sono legati a nessuna fede in modo specifico. Sono parte della cultura, tra i cristiani come tra i musulmani ». Quella delle spose bambine è una tradizione antica, radicata. La soluzione? Per l'Icrw l'unica via è alleviare la povertà, istruire le bambine e collaborare con i leader locali per cambiare le norme sociali.
Viviana Mazza 24 agosto 2008

COSA è IL GOLPE, 666 SATANICO-MASSONICO, DI FARISEI BILDENBERG, CHE LA CIA HA FATTO CONTRO IL GOVERNO USA?
è 322 CHE HA IL CONTROLLO DI USA