GOLPE senza pudore


la LEGA ARABA si sta giocando in un bordello, la sua bellissima religione. Intifada coltelli: uccisi 2 palestinesi. Colpiti da spari dopo aver assalito due soldati in Cisgiordania
===============
la LEGA ARABA si sta giocando in un bordello, la sua bellissima religione. ] COME GLI USA SI SPOSTANO UN POCO VERSO LA RUSSIA? LORO SONO TUTTI MORTI! [   Siria: Custodia Terrasanta, rapito parroco francescano. Padre Dhiya Azziz era stato già sequestrato dai jihadisti in luglio. Padre Dhiya Azziz è nato a Mosul, l'antica Ninive, in Iraq, il 10 Gennaio 1974. Fu rapito e detenuto da un gruppo jihadista dal quale riuscì a fuggire nel luglio del 2015. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2015/12/27/siria-custodia-terrasanta-rapito-parroco-francescano_dc8cf922-226d-463a-8a2a-886c8eb574dc.html
==============
OGM geo ingegneria ] I SEMI STERILI DELLE SPA, rischiano di fare morire di fame miliardi di persone durante un conflitto mondiale!
============
QUANDO IL NUOVO ORDINE MONDIALE DISTRUGGE LE IDENTITà CULTURALI DEI POPOLI!   https://www.youtube.com/watch?v=HS86cuSYVlM Diego Fusaro: La distruzione del Natale: desimbolizzazione e fanatismo economico PandoraTV.  Claudio Ferrari
come fanno a desimbolizzare il natale? dovrebbero eliminare il sole!
Saro Ceddababba
+Claudio Ferrari e con le scie chimiche, sta sparendo!  la Luce restera' solo per pochi(gia' Illuminati)!
https://www.facebook.com/diegofusarofilosofo
Mara Pontello
Magari ci fosse il fondamentalismo cattolico di una volta. Che senso ha festeggiare se non c' è neppure la fede? Il Natale senza Gesù è volgarissimo. E con tutte queste luminarie pacchiane rischio un attacco epilettico. Che squallore considerare Gesù semplicemente un simbolo o una tradizione della nostra cultura. Mi sento male ogni volta che Fusaro parla di Cristo.. Per carità è bravissimo, ma Gesù lasci stare Gesù https://youtu.be/HS86cuSYVlM
=================================================
preoccupati per cosa? zia merkel hitler ha tutto sotto controllo!
    17:56 In Israele preoccupati per le canzoni inneggianti ad Hitler di un deputato ucraino
    17:15 Russia, “lanciamissili S-400 hanno ristabilito l'ordine nello spazio aereo della Siria”
    16:06 Comandante filorusso e ispettori OSCE sotto il fuoco dei cecchini nel Donbass
    15:17 A Mosca accolti con ironia i buoni propositi per la Russia di Kerry e McFaul
    14:22 Caviale, musica, donne, lusso: a Kiev la crisi non colpisce i politici post-Maidan filo-UE: http://it.sputniknews.com/mondo/20151227/1793224/Turchia-Aviazione-Difesa.html#ixzz3vXdjJJTc
=================
SALMAN E ERDOGAN SI SONO SCUSATI PER NON AVER POTUTO PRESIEDERE A QUELLA IMPORTANTE RIUNIONE. .. MA, QUEGLI ISLAMICI SONO SCESI ALL'INFERNO CON QUESTO DISPIACERE! BEIRUT, 27 DIC - Le forze del regime di Assad in Siria hanno minato una serie di edifici rurali in un villaggio della provincia meridionale di Deraa, facendo detonare gli esplosivi quando era in corso una riunione fra varie fazioni di ribelli islamici uccidendone almeno 17. Lo rivela l'ong d'opposizione Osservatorio siriano dei diritti umani (Ondus). secondo la tv di stato siriana, si tratta di miliziani del movimento islamico Muthanna. L'Ondus invece non conferma l'appartenenza dei jihadisti uccisi.
===========================
ci sono troppi argomenti per dimostrare che il più grande anticristo europeo oggi è la MERKEL, E PENSATE CHE QUELLA BUGIARDA HA ANCHE DETTO: "UE con più solidarietà e meno austerità" Intesa tra Merkel e Renzi: UE con più solidarietà e meno austerità: http://it.sputniknews.com/economia/20151227/1792578/critica-documento-cinque-presidenti-di-juncker.html#ixzz3vXaZ4eU0
PERCHé QUALCUNO RITIENE CHE, I MIEI INSULTI contro: TUTTI I POTENTI DEL MONDO POSSANO ESSERE UN IMPEDIMENTO per il MIO MINISTERO POLITICO DI PROCURATORE GOVERNATORE MONDIALE Unius REI? TUTT'ALTRO VI DICO, LEALTà E SINCERITà RETTITUNE E MORALITà: SONO LE QUALITà CHE I MIEI NEMICI APPREZZANO PIù DI OGNI ALTRA COSA! Perché la cosa più pericolosa, che esiste nel mondo: è la ipocrisia degli islamici e dei farisei! 15:17 A Mosca accolti con ironia i buoni propositi per la Russia di Kerry e McFaul: http://it.sputniknews.com/economia/20151227/1792578/critica-documento-cinque-presidenti-di-juncker.html#ixzz3vXbtKsxq
se poi, qualcuno pensava seriamente che, MINISTERO POLITICO DI PROCURATORE GOVERNATORE MONDIALE Unius REI, si sarebbe dedicato ad ammazzare le persone? CERTO, MI AVREBBERO GIà CHIAMATO! NON C'è BISOGNO DI ME, PER AMMAZZARE LE PERSONE, INFATTI C'è GIà LA GUERRA MONDIALE! ed io sono preoccupato per i sauditi che hanno comprato ancora poche armi!
=============================
i sacerdoti di satana sono degli schiavi perfetti nel SpA FED kingdom Gufo Baal, e muoiono in silenzio nel loro Nuovo Ordine Mondiale, ma, tu non puoi neanche immaginare come loro incominciano a gridare come si trovano all'inferno, no! perché se lo immaginavano come una specie di discoteca dove avrebbero trovato droga e sesso! MA VEDERE LA FACCIA DEGLI ISLAMICI IN MEZZO A 33 DEMONI TUTTI VERGINI? BEH, QUELLA è UNA SCENA IMPAGABILE DA POTER VEDERE!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
IN PROCESSI IN BACKGROUND ] non è possibile chiudere [ Microsoft skipe 32 bit
Mr Universal Metaphisics Unius REI
lupo perde il pelo ma non il vizio.. a meno che qualcuno non lo uccide prima.. e veramente noi nel Regno di Dio ci stiamo attrezzando per questo! ] MY HOLY JHWH
Mr Universal Metaphisics Unius REI
il termine TROIKA è diventato un POTENTE filtro di blocco, in tutti i motori di ricerca! MA, QUESTO NON è UN PROBLEMA PER ME, PERCHé IO NON SCRIVO PER INTERLOQUIRE CON LE PERSONE!
=====================
RUSSIA CINA ] CERCHIAMO DI FARE CHIAREZZA! [ i satanisti massoni farisei Enlightened Banche CENTRALI SPA non daranno mai una Patria a tutti gli ebrei del mondo, semplicemente perché sono proprio loro che non vogliono averla! QUINDI è SOLTANTO UNA QUESTIONE DI TEMPO: I CABALISTI HANNO CONDANNATO A MORTE OLOCAUSTO, SHOAH, TUTTI GLI ISRAELIANI!
RUSSIA CINA ] CERCHIAMO DI FARE CHIAREZZA! [ se noi tre, NOI non realizziamo un regno per ISRAELE, loro non lo potranno più avere, e le profezie andranno perdute! ORA è IMPOSSIBILE CHE LE PROFEZIE VADANO PERDUTE PERCHé JHWH è GLORIOSO! E PERCHé TRANNE UN 15% DI SATANISTI, IL 85% di tutti gli ebrei del mondo desiderano ardententemente il loro regno e tutti darebbero, anche la vita volentieri per me! perché IO SONO IL REGNO DI ISRAELE ED IO VE LO POSSO DIMOSTRARE ADESSO!
RUSSIA CINA ] CERCHIAMO DI FARE CHIAREZZA! [ i miei cabalisti RABBINI SANTI, hanno ordinato ad ISRAELE di curare con tutta la loro dedizione i terroristi di ISIS sharia, e questo soltanto, poteva essere il significato di quel gesto politico, così assurdo, e che nessuno ha capito! VOI GIà OGGI POTETE ANDARE AD INSTALLARE LE VOSTRE UNITà MEDICHE, IN ISRAELE, PER CURARE I VOSTRI FERITI IN QUESTA GUERRA CONTRO Turchia e i PAESI DEL GOLFO! voi con le vostre truppe, in Siria ed IRAQ, voi non avete nulla da temere da ISRAELE, che poiché voi siete leali con me, poi, loro saranno leali con voi!
RUSSIA CINA ] se Israeliani rifiuteranno oggi, domani, ecc.. le vostre installazioni mediche in Israele, come supporto e mutuo scambio tecnologico e scientifico? per curare tutti i feriti della guerra Turco Siriana Irachena? POI, LA MIA POSIZIONE è SBAGLIATA!
RUSSIA CINA ] SE si rifiutassero, di collaborare con voi, dal punto di vista delle unità mediche, da installare in ISRAELE, più nessuno in tutto il mondo potrebbe piangere gli israeliani pugnalati, perché hanno aiutato ISIS e poi, risulta che non hanno aiutato voi! QUINDI LA LORO POSIZIONE COLLIMEREBBE CON LA POSIZIONE DI USA, ma, tutti sappiamo che USA sono i satanisti, mentre gli israeliani dicono di non esserlo! E SE ISRAELE POTEVA FARE UNA GUERRA DI TIPO AGGRESSIVO? POI, AVREBBERO GIà AGGREDITO LA LEGA ARABA, COME IO GLI HO DETTO DI FARE TANTE VOLTE. ISRAELE PUò ESSERE NEUTRALE SOLTANTO, E PUò SOLTANTO DIFENDERSI, PERCHé SOLTANTO ERDOGAN QUI è IL PAZZO, E SOLTANTO SALMAN QUì è IL TRADITORE: DUE TERRORISTI!
RUSSIA CINA ] NON ESISTE IN USA un uomo del valore di MORALE di PUTIN! ed io posso fare sbriciolare la Amministrazione USA in qualsiasi momento io volessi farlo!
===================
che sciocchi! IO SONO UNA SOLA FAMIGLIA, io sono un SOLO NUCLEO FAMILIARE, IN TUTTO IL MONDO! ] [ Prima l'abbraccio poi il dna, infranto il sogno della nonna di Plaza di Mayo. La 91enne Maria Isabel "Chicha" de Mariani credeva di aver ritrovato la nipote Clara dopo 39 anni.] [ Chi di voi mi vuole per figlio fratello e padre?
=========
rimuovere immediatamente le iscrizioni: dalle scuole che applicano la ideologia GENDER! Omofobia è dire “mamma e papà” http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/omofobia-e-dire-mamma-e-papa/ BAU BAU: TU VOI PRENDERE PER MARITO, IL QUI PRESENTE BEPPE GRILLO, FINCHé, DIVORZIO CON CAPRA NON VI SEPARI? "BAU BAU" disse la cagna: OK! VI DICHIARO CANILE E MOGLIE! BENEDì CASALEGGIO! http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/movimento-5-stelle-e-la-proposta-del-matrimonio-con-animali/  Sorvolando sulla proposta di legalizzare matrimoni omosessuali e poliamorosi (che nel complesso della proposta passano inevitabilmente in secondo piano), degno di nota è il riferimento ai matrimoni tra specie diverse. Matrimoni ammissibili, secondo il deputato, ad un’unica condizione: il consenso reciproco. Le ipotesi sono due: o Sibilia è il nuovo San Francesco e, grazie al carisma della comunicazione con gli animali, riesce a sindacare il consenso dell’animale; oppure il deputato ha compiuto un errore non trascurabile (e Crozza dovrebbe fare uno sketch sulla proposta del deputato pentastellato piuttosto che sull’affermazione, in questa sede dimostratasi più che legittima, della Sentinella suddetta).
======
no! in realtà: è il server di youtube mi sta bloccando da un ora! ] [ CINA RUSSIA ] Erdogan attende l'occasione per invadere la Siria e l'IRAQ, se evitate provocazioni, in altre parti del mondo, Asia ed Europa, rimarranno fuori di questa follia USA terza guerra mondiale! ] ho impiegato 30 minuti per vedermi sbloccare firefox [ windows10 questa versione Microsoft safety scanner è scaduta e non potrà più essere eseguita nel computer ] Mozilla firefox non risponde ] ZZZzzzzz [ gestione attività [nessuna risposta! ] product updater, autocad component [ non lo riesco a spegnere, ritorna sempre. cortana è impossibile chiuderla. chiusa cortana, ma, in gestione attività è impossibile chiudere (skype microsoft 32 bit)
=========================
 Mr Universal Metaphisics Unius REI [ ha pubblicato  1 ora fa ] [ CINA RUSSIA ] Erdogan attende l'occasione per invadere la Siria e l'IRAQ, se evitate provocazioni, in altre parti del mondo, Asia ed Europa, rimarranno fuori di questa follia USA terza guerra mondiale! su questa pagina: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion non vedo questo commento. Prima attaccate la ARABIA SAUDITA, E PRIMA QUESTA GUERRA MONDIALE FINIRà!
===================
brutti maledetti bastardi indemoniati, Darwin GENDER Sodoma culto, anticristo Merkel OBAMA ROTHSCHILD oggetto dell'ira e del disprezzo di Dio, per questo 2016, io vi auguro terroristi islamici sharia sgozzatori, in tutte le vostre case! ] in tutte le case di coloro che non possono dire ad israeliani ed a martiri cristiani: "quando voi venivate uccisi, io ho alzato la mia voce in vostra protezione!" MANILA, 26 DIC - Almeno 14 persone sono morte in un attacco condotto da ribelli musulmani contro comunità cristiane nelle Filippine nel giorno di Natale. Lo riferisce una portavoce militare, cap. Joan Petinglay. Nove fedeli cristiani sono state uccise a colpi d'arma da fuoco dai ribelli del Bangsamoro Islamic Freedom Fighter, mentre almeno 5 insorti sono rimasti uccisi dalle forze governative nelle province di Sultan Kudarat, Maguindanao e Nord Cotabato.
Etiopia: "Dio ha cambiato la mia vita!" ] chi fa del male a persone pacifiche e buone? poi, il suo Dio Allah Brama? è la BESTIA! ] tutti i musulmani che non giurano sul Corano di condannare la sharia, devono essere arrestati ed espulsi! [ Sintesi: la cristiana etiope Belen testimonia che Dio ha cambiato la sua vita attraverso un nostro progetto di microcredito che le ha permesso di aprire una caffetteria e sostenere così la sua famiglia. Il sorriso sul volto di Belen è molto cordiale quando ci fermiamo nel suo piccolo bar. L'aria è piena dell'aroma del caffè appena tostato e il piccolo negozio è pieno di clienti. L'Etiopia è il luogo di nascita del caffè e ad esso è associato un vero e proprio cerimoniale che fa parte della cultura locale. E' proprio l'amore della sua società per il caffè, che ha dato l'opportunità a Belen di mantenere la sua giovane famiglia. E' difficile credere alla trasformazione di questa 35enne, madre di Dawit (8), Solomon (6) e Ataklti (4). Ne ha passate così tante! Belen proviene da una zona rurale nel nord dell'Etiopia, dove la Chiesa protestante ha dovuto affrontare una crescente pressione. I cristiani evangelici hanno affrontato isolamento, negazione di eredità, aggressioni, divorzi, false accuse e distruzione di chiese. Non è stato diverso per Belen. A causa della sua decisione di seguire Cristo, suo marito ha lasciato lei e i suoi tre figli, la sua famiglia l'ha respinta e il fratello maggiore l'ha punita per la sua scelta creandole gravi problemi finanziari (privandola tra le altre cose dell'eredità paterna). Anche se il costo dell'essere discepola di Gesù è molto alto per Belen, il costo di tornare alla sua vecchia religione sarebbe insopportabile. Prima di conoscere Gesù, la sua vita era un disastro. "La mia vita era in rovina", ci ha detto. Abbiamo aiutato Belen a mantenere la sua famiglia avviando una piccola caffetteria, là dove l'abbiamo visitata. Gli aiuti le hanno permesso di avviare l'attività partendo da zero, fornendole il locale, tutti i prodotti e le attrezzature. Belen è grata perché ora può occuparsi del sostentamento dei suoi figli. "Il vostro ministero mi ha aiutato in modo significativo. Con il vostro supporto, sono stata in grado di pagare i debiti che avevo contratto. Sarei finita in carcere e i miei figli avrebbero vagato elemosinando per le strade, se non mi aveste raggiunto. Per non parlare del fatto che, se non avessi la mia attività, ora non avremmo nulla da mangiare". "Dio ha cambiato la mia vita!" testimonia Belen. Afferma inoltre che le persecuzioni che ha subito l'hanno aiutata a camminare più vicina a Dio. "Ho deciso di accettare la volontà di Dio sulla mia vita, e non la mia. Pregate per me".
==============================
SOLTANTO UNO STUPIDO PUò NEGARE A TUTTI GLI EBREI DEL MONDO (che sono i primi che hanno sputato si Israele, perché usurai Enighetened banchieri massoni, ecc.. non vogliono avere una patria e come parassiti vogliono vivere nelle Nazioni, ma tanti ebrei santi, la maggioranza, loro non vanno per paura di terrorismo e per mancanza di spazio! ) LA LORO PATRIA PER DARE AI SATANISTI FARISEI ENLIGHTENED SPA FED UN PRETESTO PER UCCIDERLO INSIEME ALLA SUA PATRIA! ECCO PERCHé TU SEI DIVENTATO UNO SCHIAVO, senza speranza, CHE PAGA IL SUO DENARO AD INTERESSE! The wave of terror attacks against Jews in Israel receives broad support from the Palestinian street, and is fueled by daily incitement by the Palestinian leadership. Their goal: annihilate the Jewish State. By: Bassam Tawil, The Gatestone Institute. As the current Palestinian campaign of terrorism against Israel is about to enter its third month, it is still not clear to many what the Palestinians are trying to achieve. The Palestinians cannot even agree on a name for their campaign. Some are referring to it as an “intifada,” while others are describing it as a “Habba Jamahiriya” [“popular puff,” or “flurry”]. The Palestinians also have not been able to agree on the motives behind the stabbing, shooting, firebombing and car-ramming attacks. Palestinian Authority (PA) leader Mahmoud Abbas has repeatedly claimed during the past few weeks that the terrorists are setting out to kill Jews out of “despair and frustration” and the lack of a “political horizon.” But Abbas seems intentionally to be ignoring that it is he and his Palestinian Authority who are responsible — together with Hamas, Islamic Jihad and other Palestinian factions — for the violence, as a result of their daily incitement against Israel. This is yet another instance in which anyone could have predicted what was going to happen. Throughout the past year, Abbas has been telling his people that Israel was planning to destroy the Al-Aqsa Mosque and “change the Arab and Islamic character and identity” of Jerusalem. He condemned Jews for “defiling the Aqsa Mosque with their filthy feet.” Abbas, his spokesmen and PA-controlled media outlets also have also repeatedly been telling Palestinians that Israel is committing “war crimes” and “summary executions” of innocent Palestinians. Palestinian Authority head Mahmoud Abbas. This is, as Abbas knows, exactly the type of incitement that prompts Palestinian teenagers to grab a knife, run out into the street and murder the first Jew they see. Those young Palestinians are also tragic victims of the poisonous campaign of the inflammatory anti-Israeli language emanating from Palestinian leaders such as Abbas, mosque preachers, news outlets and social media. Contrary to Abbas’s outrage, no one has yet found even one terrorist who claimed to have attacked a Jew out of “despair and frustration” at the “lack of a political horizon.” If you look through the social media accounts of these young terrorists, many have said that they set out to kill Jews to “defend” Al-Aqsa Mosque. They seem to have been influenced by the romantic notion of Abbas’s repeated fictitious claims that Jews were plotting to destroy the mosque, followed by high-flown fantasies of themselves as heroes charging forth to rescue it. A public opinion poll published last week refutes Abbas’s claim that Palestinians are committing terrorist attacks out of “despair and frustration.” The poll, conducted by the Watan Center for Studies and Research, found that 48% of the Palestinians interviewed believe that the real goal of the “intifada” is to “liberate all of Palestine.” In other words, approximately half of Palestinians believe that the goal of the “intifada” should lead to the destruction of Israel. What is notable, is that only 11% of respondents said that the true goal of the “intifada” should be to “liberate” only those territories captured by Israel in 1967. Another 12% of Palestinians said they believe that the goal of the “intifada” was to release prisoners held by Israel. The results of the poll, which covered 1,167 Palestinians above the age of 18, show that a majority of Palestinians continue to seek the destruction of Israel. The poll shows that only a few Palestinians see only the West Bank, Gaza Strip and east Jerusalem as the future Palestinian state. They want the “intifada” to replace Israel with a Palestinian state — preferably, one that now would be ruled by Hamas and jihadi organizations such as Islamic State and Al-Qaeda. These Palestinians do not see a difference between, say, Ma’aleh Adumim, a “settlement” on the outskirts of Jerusalem, and any city inside Israel. One only needs to look at reports in the Palestinian media to see that Tel Aviv, Rishon Lezion, Kiryat Gat and Ra’anana are all considered “settlements.” These reports also show that Palestinians do not see a difference between a Jew living in the West Bank and Israel — instead, they are all depicted as “settlers” and “colonialists.” None of the Palestinians interviewed for the poll complained about “despair and frustration,” or the lack of a “political horizon.” Obviously, they are driven by hatred for Jews and Israel. They do not, however, have a problem with “settlements” or “poor living conditions.” They have a problem with Israel’s existence. A majority believes that Israel can — and should — be destroyed. They are not, as Palestinian leaders claim, seeking a two-state solution. According to the poll, more than 75% of Palestinians support the use of violence against Israel. More than 44% of respondents support the use of firearms against Israel; 18% are in favor of using knives to kill Jews, and another 14% would like to see Palestinians use stones. This contradicts Abbas’s claim that the Palestinians want a “peaceful and popular” uprising. Tapuach terror attack. Site of a recent terror attack at Tapuach junction. (Police spokesman) Another noteworthy finding of the poll is that 72% of Palestinians want the current “intifada” to continue. In other words, an overwhelming majority of Palestinians would like to see their youths carry out more terror attacks against Israeli civilians and soldiers. They want to see more terror attacks because their leaders and journalists are telling them that those who kill Jews are “heroes” and “martyrs” who will have streets, squares, schools and tournaments named after them. U.S. Secretary of State John Kerry, who visited Israel and Ramallah last week in a bid to end the Palestinian terror attacks, was unable to make any progress. Even before he arrived in Ramallah to meet with President Abbas, Kerry was strongly condemned for referring to the Palestinian violence as “terrorism.” Palestinians who demonstrated not far from Abbas’s office shouted slogans condemning the U.S. Administration for its attempt to stop the terror attacks against Israelis and called for boycotting Kerry. The protesters also declared Kerry persona non grata in Ramallah. Kerry and the U.S. Administration should know by now that the Palestinians are waging war on Israel not because of “despair and frustration,” but because they aspire to destroy Israel, as the results of the recent poll show. The goal of the Palestinians is the destruction of Israel. This fact is something that other Western parties need to understand — that the Palestinian “struggle” is mainly aimed at eliminating Israel, and not “the establishment of a Palestinian state that would live in peace and security alongside Israel.” The recent poll should be translated into English and distributed among all those “pro-Palestinian” groups that continue to shout about the conflict being the result of Israeli “occupation” of the West Bank, Gaza Strip and east Jerusalem. Today, it is clear that the Israeli-Palestinian conflict is not really about the “occupation” that began with the creation of Israel in 1948. The last three Palestinian “intifadas” and previous Israeli-Arab wars had (and still have) one goal: to see Israel removed off the map. Bassam Tawil is a scholar based in the Middle East.
=======================
1. circa la legittimità Assad ha preso, statisticamente, più voti in Siria e per tutto il mondo, dalle comunità siriane sparse per il mondo, che non Erdogan in Turchia. 2. Circa la cooperazione con Assad, la sua presenza non è obbligatoria, perché, lui non è un siriano, e tutte le sue milizie di terroristi islamici non siriani devono uscire dalla Siria e IRAQ. 3. un ospite invitato non ha diritto di rimanere quando l'invito gli viene formalmente rimosso, quindi LE SUE TRUPPE SONO TRUPPE DI OCCUPAZIONE, ed anche ONU lo ha detto! Poiché la NATO non può seguire Erdogan, nelle sue avventure militari criminali e senza supporto delle Nazioni Unite! ] [ 15:20 26.12.2015. Il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che non ci sarà nessuna cooperazione con la coalizione di Russia, Siria, Iran e Iraq finché Bashar Assad resterà alla guida del paese. "Siria, Iran, Iraq e Russia hanno creato a Baghdad un quartetto, invitando anche la Turchia, ma io ho detto a Vladimir Putin che non posso sedere accanto al presidente Assad, perché la sua legittimità suscita dei dubbi", — ha detto Erdogan in un'intervista al canale Al-Arabiya. Parlando dei soldati turchi in Iraq, Erdogan ha dichiarato che i militari si trovano in questo paese per addestrare gli iracheni e sono stati inviati su richiesta delle autorità dell'Iraq. "Quando l'ISIS è entrato in Iraq, gli iracheni ci hanno chiesto aiuto, ho detto che siamo pronti ad aiutare. Gli abbiamo chiesto di indicarci il posto per installare la nostra base, e loro l'hanno fatto. Il tutto è cominciato in marzo dell'anno scorso e già in marzo siamo stati dislocati a Bashika", — ha detto Erdogan. http://it.sputniknews.com/politica/20151226/1790540/Turchia-Assad-rapporto.html#ixzz3vRqC2WEn
dubito che la NATO che è una struttura difensiva si potrà far carico delle avventure terroristiche e militari di ERDOGAN contro i popoli sovrani e costituzionalmente organizzati! ] Turchia fornirà aiuti agli organizzatori del blocco della Crimea. 26.12.2015 (Lega Araba: presenza militari Turchia in Iraq è violazione del diritto internazionale) In Ucraina viene creato un battaglione dei tartari di Crimea di 560 uomini che intende “pattugliare” i confini della penisola. Lenur Islyamov, uno degli organizzatori del blocco della Crimea, ha comunicato che Turchia fornirà ai membri del battaglione divise e scarpe. Islyamov ha dichiarato che il ministero della Difesa turco ha già cominciato a fornire aiuti militari ai volontari del battaglione. L'attivista ha informato che al momento l'attività è finanziata attraverso la raccolta dei fondi, mentre la Turchia fornirà divise e scarpe che devono arrivare prossimamente. Lenur Islyamov, che in Russia è stato accusato in contumacia di sabotaggio, ha esortato a mantenere il blocco energetico della Crimea e ad ampliare il blocco alimentare. Secondo lui, si possono usare dei "piccoli motoscafi per attaccare le navi che portano merci in Crimea". Tuttavia ciò sarebbe una misura estrema, mentre esistono dei modi "più pratici" per organizzare il blocco navale della penisola. Per quanto riguarda l'obiettivo del nuovo battaglione, Islyamov ha detto che lo scopo è quello di "colpire come e dove solo noi potremo sapere". Le dichiarazioni dell'attivista tartaro sono state seguite da un commento da parte del governatore di Sebastopoli Sergey Menyaylo. "Non è giusto. È una nuova pugnalata alle spalle della Russia. La Turchia sta mostrando il suo vero volto. L'ha mostrato quando ha abbattuto il nostro aereo e ha cercato di mostrarlo durante l'incidente in mare che ha riguardato il loro peschereccio", — ha detto Manyaylo: http://it.sputniknews.com/mondo/20151226/1790429/Ucraina-tartari-Turchia.html#ixzz3vRtLJCtB
my ISRAEL ] io ho detto a Kerry Obama Bildenberg, Rothschild, Merkel Bush che per fermare il mio ministero il 97% di tutti loro si SAREBBERO dovuti immolare, tutti sull'altare di satana, ed a che punto noi siamo oggi? I LORO SACRIFICI UMANI NON SONO STATI IDONEI e sufficienti, PER INTORPIDIRE ANCHE LE MIE FACOLTà MENTALI!
Naufragio in Turchia, 8 morti, 6 sono bambini. LA TURCHIA PRENDE I SOLDI DALLA UE: UNIONE EUROPEA, IN VANATAGGIO DEI RIFUGIATI, EPPURE LI FA PARTIRE CONTINUAMENTE, MA, QUESTO è UN PUGNALARE UGULMENTE ALLE SPALLE, ANCHE GLI ALLEATI! I TURCHI SI SONO SPECIALIZZATI A TRADIRE TUTTI, PUGNALANDO TUTTI ALLE SPALLE! Naufragio in Turchia, 8 morti, 6 sono bambini
PERSECUTED CHURCH SAID: "L'ANTICRISTO IDEOLOGIA GENDER APRIRà UNA NUOVA ERA DI PERSECUZIONE ANTISEMITA E ANTICRISTIANA!
  ===============================
LUI LA BESTIA DEL BRUNEI DANNEGGIA ANNULLA LA FEDE DEI MUSULMANI, INFATTI, NELLA COSTRIZIONE LA FEDE è ANNULLATA E RIMANE UNA IDEOLOGIA NAZISTA RELIGIOSA ASSASSINI! Quando si annulla il Natale [ Il sultano del Brunei Hassanal Bolkiah: Il Brunei “vieta” il Natale: Danneggia la fede musulmana ] 26.12.2015( Nascondere la propria identità in nome dell’integrazione. È stata la scelta di diverse scuole in Italia, che per paura di urtare i sentimenti dei bambini non cristiani hanno preferito annullare il Natale. Quando si annulla il Natale nelle scuole si nascondono le proprie tradizioni, ma per i bambini e gli stranieri di altre religioni che arrivano in Italia "è importante avere di fronte qualcuno che abbia una sua identità con cui parlare e confrontarsi", spiega Piergiorgio Acquaviva. La paura di urtare la sensibilità dell'altro è arrivata al punto di nascondere anche le opere d'arte che sono una parte imprescindibile della cultura italiana. È il caso di una scuola fiorentina che ha tolto dal programma la visita alla mostra "La divina bellezza" per la presenza di immagini cristiane.
A questo punto si potrebbe chiudere la Cappella Sistina, tutti i musei italiani, coprire di veli i monumenti sparsi per tutta l'Italia. Ovviamente sarebbe una follia, d'altronde inutile. Sputnik Italia ha raggiunto per una riflessione in merito Piergiorgio Acquaviva, presidente del Consiglio delle Chiese cristiane di Milano.
— Il Natale 2015 è stato segnato da scandali. In molte scuole si è deciso di non allestire il presepe o annullare i canti natalizi per non urtare la sensibilità dei bambini non cattolici. Lei che ne pensa di queste scelte? [ Piergiorgio Acquaviva, presidente del Consiglio delle Chiese cristiane di Milano.  ] — Questo è un problema che si ripete periodicamente nelle scuole italiane. Quest'anno è emerso in modo più prepotente, perché le ferite degli attentati di Parigi, dell'aereo russo sul Sinai, di Beirut hanno proiettato sul Natale la paura. C'erano due sentimenti contrastanti: da una parte una sottolineatura molto identitaria, dall'altra un senso che io considero un po'malinteso, cioè di laicità. Parlo del tentativo di rinunciare alle proprie tradizioni per non urtare la sensibilità dei non cristiani.
Io trovo la soluzione adottata in alcune scuole un po' sciocca, non è quello il problema: coloro che arrivano nei Paesi dell'Europa occidentale da zone di guerra, che sono per la stragrande maggioranza di religione islamica, normalmente non si sentono feriti o offesi dai simboli religiosi della cristianità. Sanno benissimo che vengono in terre di tradizione cristiana. Per loro è importante avere di fronte qualcuno che abbia una sua identità con cui parlare e potersi confrontare. — Possiamo dire che queste scelte fatte dalle scuole producono l'effetto contrario? [ Il sultano del Brunei Hassanal Bolkiah: Il Brunei “vieta” il Natale: Danneggia la fede musulmana ] — Sicuramente. Va aggiunto che l'insistenza dei media su alcuni singoli casi fa diventare il problema più grosso di quello che è. C'è stato il caso di Rozzano, quello più clamoroso, quando il preside ha deciso di non fare il concerto di Natale, rinviando a gennaio la festa "dell'inverno", che non si capisce esattamente cosa potesse essere. Io ho contato circa una decina di casi simili in giro per l'Italia. Non mi sembrano tali da poter dire che c'è un cambiamento di atteggiamento. Gli italiani hanno una tradizione di tolleranza e i singoli insegnanti poi nelle loro classi sono liberi di portare avanti il loro programma.
Il preside può decidere l'utilizzazione di alcune sale della scuola, però non può entrare nella libertà del singolo docente. Nel nostro ordinamento gil insegnanti sono liberi di avere l'approccio che preferiscono. A parte qualche preside che decide di imputarsi sui principi della laicità, non ci sono tantissimi insegnanti che hanno chiuso le loro classi alla religione.
— Comunque il caso di Rozzano non è stato l'unico, un po'in tutta Italia si è visto questo fenomeno, che non ha riguardato solo la religione, ma anche l'arte e la cultura. A Firenze una scuola ha annullato una visita alla mostra "La divina bellezza", perché vi erano immagini cristiane. Non ritiene un errore nascondere la propria cultura e identità?
— Ovviamente, questo non ha senso, altrimenti dovremmo chiudere gran parte dei nostri musei, perché tutta l'arte rinascimentale e medievale italiana è in ogni caso di ispirazione religiosa. Io credo personalmente che ebrei, musulmani e buddisti che vanno a visitare la Cappella Sistina e si vedono davanti il Cristo risorto nel Giudizio dell'ultimo giorno, non si possano sentire offesi. Io non ho mai sentito nessuno che si sentisse offeso da manifestazioni d'arte, forse è un pensiero che uno può avere, ma per sua scarsa cultura.
— La vera ricetta dell'integrazione quindi non è il tirarsi indietro, ma il condividere la propria cultura con l'altro? [ Preparazioni alla messa natalizia nel cattadrale dell'Immacolata Concezione a Mosca. ] [ Il sultano del Brunei Hassanal Bolkiah: Il Brunei “vieta” il Natale: Danneggia la fede musulmana ] Cattolici di Mosca: questo Natale non sarà l’ultimo. [ — Certamente condividere. C'è da dire però che è da evitare l'atteggiamento opposto, non si possono utilizzare i crocefissi come armi. Alcune volte le sottolineature identitarie possono rischiare di diventare strumentalizzazione in politica. Abbiamo visto alcuni esponenti della Lega Nord che si sono subito presentati fuori dalle scuole gridando "giù le mani dal presepe, dal crocefisso". Il problema non è quello, la religione non è un'arma. Se ci ricordiamo, la prima lettera di Pietro dice "essere sempre pronti a rispondere a chi vi domandi ragione della speranza che è in voi, ma fate questo con dolcezza e rispetto". Il messaggio cristiano è un messaggio di pace e salvezza, non è un'arma da impugnare: http://it.sputniknews.com/opinioni/20151226/1790078/italia-scuole-annulamento-natale.html#ixzz3vS9RT95M
STOP ALLA SHARIA, STOP AL TERRORISMO ISLAMICO SHARIA NEL MONDO! TEL AVIV, 26 DIC - Un soldato israeliano è stato travolto da un'automobile palestinese in corsa e ferito in modo non grave presso il posto di blocco di Huwara, a sud di Nablus, in Cisgiordania. Lo ha riferito la radio militare dello Stato ebraico. Il conducente è stato colpito dagli spari di reazione dei militari israeliani ed è morto successivamente. L'emittente ha precisato che si tratta del secondo attentato della giornata.
======================
ISLAM ] [ allora la smetti di fare l'assassino? ] Undici anni fa l'apocalisse tsunami, oggi ricordi e lacrime, Morirono 230mila persone, cerimonie in tutta l'Asia.
poi fu il turno dell'Apostolo Giacomo, e gli omicidi che, i farisei Talmud agenda hanno fatto COMMETTERE ai comunisti ed oggi CONTINUANO A FAR FARE ai salafiti sono arrivati a 100 milioni di martiri cristiani! altri 20 milioni di martiri cristiani ci separano dalla fine del mondo! DIO AVEVA ALTRI PROGETTI DI AMORE TRA CRISTIANI ED EBREI, E CON ME QUEI PROGETTI: OGGI SONO RITORNATI! Oggi è la giornata di Santo Stefano. Stefano venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa, fu il protomartire, cioè il primo cristiano ad aver dato la vita per testimoniare la propria fede in Cristo e per la diffusione del Vangelo. Ebreo di nascita, fu il primo dei sette diaconi scelti dalla comunità cristiana perché aiutassero gli apostoli nella diffusione della fede.
====================
BASTA CON TUTTA QUESTA VOLGARITà! SOLTANTO FARISEI MASSONI E SALAFITI POSSONO ESSERE INSULTATI! Arbitro insultato scoppia in lacrime, giocatori lo consolano. In Tunisia, il direttore di gara non ha retto alla volgarità degli insulti dei tifosi della squadra di casa
        =====================
ERDOGAN, IRAN, SALMAN ] TUTTO QUELLO CHE VOI POSSIATE DIRE IN VOSTRA DIFESA NON HA NESSUN VALORE, PERCHé NON ESISTE UNA CREATURA CHE PUò CONTENDERE CONTRO UNIUS REI SE LUI HA DECISO DI ACCUSARTI? TU SEI GIà MORTO! Papa: 'Cristiani perseguitati in un silenzio vergognoso'. Messaggio su Twitter per festa S.Stefano, primo martire Chiesa. 26 dicembre 2015. Filippine: attacchi islamici a Natale, Santo Stefano, chi è il martire che si festeggia oggi. Papa: 'Pace in Medioriente, basta atrocità dell'Isis'. VIDEO Papa, cristiani perseguitati nel silenzio © ANSA COPYRAIL ]  VIDEO Papa Francesco: ecco le emergenze del mondo © ANSA. Video, Papa Francesco: ecco le emergenze del mondo: VIDEO Papa: dalle guerre ai senza lavoro, le emergenze del mondo.   Papa: dalle guerre ai senza lavoro, le emergenze del mondo. "Preghiamo per i cristiani che sono perseguitati, spesso con il silenzio vergognoso di tanti". Lo afferma papa Francesco in un nuovo tweet, diffuso sul suo account @Pontifex nella solennità di Santo Stefano, primo martire della Chiesa. Preghiamo per i cristiani che sono perseguitati, spesso con il silenzio vergognoso di tanti. Papa Francesco (@Pontifex_it) 26 Dicembre 2015. All'Angelus nella solennità di Santo Stefano, primo martire della Chiesa, papa Francesco ha sottolineato "un aspetto particolare nell'odierno racconto degli Atti degli Apostoli, che avvicina Santo Stefano al Signore": "è il suo perdono prima di morire lapidato". "Inchiodato sulla croce, Gesù aveva detto: 'Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno'; in modo simile Stefano 'piegò le ginocchia e gridò a gran voce: 'Signore, non imputare loro questo peccato''", ha rammentato il Papa. "Stefano è dunque martire, che significa testimone, perché fa come Gesù - ha proseguito -; è infatti vero testimone chi si comporta come Lui: chi prega, chi ama, chi dona, ma soprattutto chi perdona, perché il perdono, come dice la parola stessa, è l'espressione più alta del dono". "Ma - ci potremmo chiedere - a che cosa serve perdonare? E' soltanto una buona azione o porta dei risultati?", ha chiesto Francesco. "Troviamo una risposta proprio nel martirio di Stefano - ha quindi spiegato -. Tra quelli per i quali egli implorò il perdono c'era un giovane di nome Saulo; costui perseguitava la Chiesa e cercava di distruggerla. Saulo divenne poco dopo Paolo, il grande santo, l'apostolo delle genti". "Aveva ricevuto il perdono di Stefano - ha concluso il Pontefice -. Possiamo dire che Paolo nasce dalla grazia di Dio e dal perdono di Stefano". "La Vergine Maria, cui affidiamo coloro - e sono purtroppo tantissimi - che come santo Stefano subiscono persecuzioni in nome della fede, i nostri tanti martiri di oggi, orienti la nostra preghiera a ricevere e donare il perdono". Così papa Francesco ha concluso il suo discorso prima dell'Angelus nella solennità di Santo Stefano, primo martire della Chiesa.
      ================================
quando si dice: "ingratitudine"! Isis minaccia Israele. ANCHE SATANA DALL'INFERNO CULLA SOGNI DI GRANDEZZA! MA, COME HA VISTO UNIUS REI? GLI SONO CADUTE ANCHE LE CORNA, EPPURE, IO NON L'HO TOCCATO ANCORA, PERCHé TUTTE LE VOLTE CHE IO L'HO CERCATO? LUI SI è ANDATO A NASCONDERE! TEL AVIV, 26 DIC - L'Isis minaccia Israele. ''La Palestina non sara' la vostra terra ne' la vostra casa ma il vostro cimitero. Allah vi ha raccolto in Palestina perche' i musulmani vi uccidano'' ha avvertito oggi il suo leader Abu Baker al-Baghdadi in un messaggio audio. ''Gli ebrei - ha detto ancora - pensavano che avessimo dimenticato la Palestina e pensavano di essere riusciti a distrarre la nostra attenzione. Assolutamente no. Molto presto, avvertirete la presenza dei combattenti della Jihad'' QUESTA SI CHE SI CHIAMA: "INGRATITUDINE", DOPO CHE ISRAELE HA GUARITO E CURATO GRATUITAMENTE TUTTI I LORO FERITI A MORTE, CHE SENZA LE CURE DI ISRAELE? CERTO SAREBBERO GIà MORTI! SALVARE LA VITA AGLI ISLAMICI SHARIA? "è PECCATO!"
my ISRAEL ] quando con gli occhi spirituali della FEDE, io ho visto il mio spirito scendere all'inferno, alla ricerca di Satana, perché in youtube i vampiri cannibali sacerdoti della CIA mi avevano fatto arrabbiare? nessuno dei miei ministri potenti era con me, io ero solo! Ma, è stato ugualmente come fare entrare la potenza del sole in una pentola! 80 miliardi di anime dannate, e 40 miliardi di demoni terrorizzati volevano già essere stati disintegrati, e si sono spiaccicati contro le parole dell'inferno! e quando io ho urlato? tutto l'inferno sembrava che dovesse distruggersi! Nessuno della famiglia dei Rothschild, e nessuno della famiglia dei Bush, NESSUNO HA OSATO FARSI AVANTI PER DIFENDERE L'ONORE DI SATANA! Ed io non ho fatto del male a quelle anime infelici, perché mi sono sembrati gia, tutti molto troppo sofferenti! eppure, tu lo puoi vedere, sono anni che quelli della CIA mi hanno lasciato solo in youtube/user/youtube, e nessuno di loro vuole più fare l'amico con me!
============
my ISRAEL ] [ i sacerdoti di satana alla CIA? SONO ANNI CHE loro non hanno più una strategia contro di me! MI HANNO CHIUSO MOLTI CANALI DAL SIGNIFICATO EVOCATIVO STRATEGICO, E BENCHé IO HO CHIESTO A GOOGLE E YOUTUBE, come faccio ad entrare nel mio canale lorenzoJHWH, che è senza penalizzazioni da anni, IL MIO PRIMO CANALE? MA, LORO NON MI RISPONDONO! MA, io ho detto loro. "che io non sono un rito da fare, o formule magiche da dire, io sono soltanto una esperienza di fede!" LORO SANNO CHE IO NON HO MAI MENTITO, MAI MENTITO  a nessuno mai (tranne il caso di evidente ironia), EPPURE POICHé SONO SENZA UNA STRATEGIA? loro nella CIA non SANNO fare, NIENTE DI MEGLIO DI QUELLO CHE FANNO, cioè nei loro boicottaggi, cioè nei loro filtri, e in tutti i LORO INUTILI E PENOSI TENTATIVI CONTRO DI ME... e andiamo avanti così, finché JHWH non perderà la pazienza e tutti loro diventeranno letame!
=======================
ابراهيم ياسين‬‎ 3 ore fa · COMMENTO DA LINK Do not suppose that I have come to bring peace to the earth. I did not come to bring peace, but a sword. Matthew (10:34). But those mine enemies, which would not that I should reign over them, bring hither, and slay them before me. Luke (27:19)
LorenzoJHWH Unius REI 1 secondo fa https://youtu.be/nJTWJwMLqs8
+‫ابراهيم ياسين‬‎ https://www.youtube.com/channel/UCYaR-o8cQgudDZ-pETjzJ6w sorry my friend, questo che tu hai citato, riguarda, soltanto, il giorno del giudizio universale!
infatti al tempo di Gesù, c'era i farisei collusi con il potere, mentre oggi, salafiti wahhabiti, e i loro massoni Bildenberg Rothschild, sono loro il potere!, e c'erano anche i zeloti, che erano dei violenti, terroristi, ma, Gesù lui non è mai stato violento! Quindi, la tua visione del Vangelo è fuori contesto teologico! e ci sono anche molti musulmani santi, Ma, tu combatti i martiri cristiani innocenti con la tua ignoranza e con le tue calunnie, e quindi, tu non puoi mai avere una speranza di vita eterna!
+‫ابراهيم ياسين‬‎ quando qualcuno, di quasiasi demoniaca religione (tutte le religioni sono demoniche) usa la Parola di Dio, senza capirla, senza che lo Spirito SANTO te la ha spiegata lui personalmente, proprio, come tu fai? Questo è un chiaro discernimento, che, tu sei stato predestinato all'inferno! [ Do not suppose that I have come to bring peace to the earth. I did not come to bring peace, but a sword. Matthew (10:34) ] si rivolge prevalentemente, prima contro i cristiani, e poi contro tutti gli altri! Se la tua famiglia molto religiosa, va in chiesa tutti i giorni, ecc.., fa la tradizione, esercita il potere religioso, ed invece, al contrario, tu sei un cristiano, che, tu vuoi testimoniare la verità del Vangelo? poi, saranno proprio i tuoi parenti a farti morire! Quindi è la VERITà del VANGELO, che genera una violenta ribellione in tutti coloro che sono stati predestinati all'inferno come te!
https://youtu.be/nJTWJwMLqs8 +‫ابراهيم ياسين‬‎ ma, gli angeli a Betlemme hanno cantato, A coloro che erano maledetti: pastori (giustamente sono odiati dai contadini) peccatori, ladri e prostitute, e loro erano tutti in campagna, perché, loro non erano degni di stare in città! ERANO STATI ESPLULSI DAL PAESE, LORO ERANO LA FECCIA DELLA SOCIETà! Eppure, soltanto, loro hanno sentito il canto degli angeli che diceva: "gloria a Dio, nel più alto dei cieli, e pace in terra, a tutti gli uomini di buona volonta!" Ora, gli angeli hanno dato la Pace di Dio a tutti! Perché è proprio Gesù di Betlemme la PACE! Quindi, è impossibile per chi fa il nemico del Vangelo e della Croce (come molti pastori e molti Vescovi fanno), di poter entrare in Paradiso! si è proprio impossibile! "ma, tu VAI VIA MALEDETTO, NEL FUOCO ETERNO, PREPARATO DA DIO PER TE OH MAOMETTO, E PER TUTTI GLI ANGELI RIBELLI!
======================
PER ME è INCONCEPIBILE TEOLOGICAMENTE, CHE CREDENTI CHE HANNO LO STESSO FALSO PROFETA MAOMETTO Maometto IN COMUNE, LO STESSO CORANO IN COMUNE, LA STESSA CAABA MECCA IN COMUNE, GLI STESSI SCHIAVI DHIMMI IN COMUNE, poi, SI DEBBANO UCCIDERE TRA DI LORO SENZA PIETà! e se, qualcosa è inconcepibile teogicamente, fino a questi livelli? poi, mai e poi mai, il loro Satana Dio, la loro demoniaca religiosa, o qualsiasi cosa che loro potrebbero avere di dogmatico, potrebbe essere un vero dio, di una qualche vera verità teologica: ecco perché la loro abominazione religiosa non potrebbe mai sopravvivere ad un metodo storico critico, cioè, ad un metodo scientifico oggettivo!
QUINDI L'ISLAM DEVE ESSERE SUBITO CONDANNATO A PIù PRESTO, A LIVELLO MONDIALE!
In realtà, nello scrivere questo articolo, io mi sono ispirato alle relazioni teologiche CLERICALI: che esistono tra le varie abominazioni di cristiani, ed a loro volta, alle relazioni tra i cristiani e le abominazioni talmudiche CLERICALI degli ebrei! Ed io sono anche consapevole che, tutto quello, che, io posso dire puٍ essere usato da Satana (contro di me e contro JHWH ) per realizzare una super Chiesa New Age ecumenica mondiale, e questo ci dovrebbe fare riflettere e tremare, su come possono essere pochi i veri adoratori di Dio, e su come puٍ essere stato stretto e pericoloso il cammino di Gesù sulla terra, e come puٍ essere stretto e pericoloso, anche, il cammino di ogni vero cercatore di Dio, IO DEDICO QUESTO ARTICOLO AL MIO AMICO E MAESTRO Yitzchak Kaduri, scritto anche Kadouri, Kadourie, Kedourie; "Yitzhak" Yitzhak, rinomato cabalista haredi, che dedicٍ la vita allo studio della Torah e alla preghiera a nome del popolo ebraico. Insegnٍ e praticٍ i kavanot del mistico Shalom Sharabi.
Perché dopo che Santo Simonino di TRENTO ha dato come Gesù di Betlemme tutto il suo sangue per consacrare le Sinagoge: e, con il suo sangue, anche, è finito nei riti ebraici, perché i farisei hanno deciso di maledire gli ebrei a morte, poi, proprio il Vaticano regime massonico Rothschild Banche Centrali SpA Bidenberg, ha sputato contro il suo sangue, di nuovo!
=========================
TUTTI QUELLI CHE HANNO SCRITTO IL CORANO, lo hanno dovuto fare, sotto una terribile e minacciosa fatwa di maledizione a morte, perché MAOMETTO glielo ha espressamente ordinato loro, dopo sette anni, che lui era già morto, cioè quando saliva al cielo dall'inferno, come un cadavere putrefatto, cioè, dal monte Cupola della Roccia a Gerusalemme! Ma, le prime quattro edizioni del Corano sono andate distrutte, su di un esplicito ordine FATWA saudita, perché, non tutti coloro che hanno scritto, la parola increata del Corano, avevano il loro pene ciola baionetta conficcato dentro una vagina pecora, di nove anni, innocente troia: come il loro profeta Maometto, faceva tutte le volte, quando:  il suo demonio gli appariva per dirgli quello che doveva fare. ED ONESTAMENTE NEANCHE I NOSTRI SACERDOTI DI SATANA CANNIBALI DELLA CIA IN GERMANIA, HANNO MAI PENSATO AD UN FILM PORNOGRAFICO E DI HORROR TERRORE di QUESTO tipo!
===================
http://www.israelvideonetwork.com/the-term-islamophobia-is-an-oxymoron-this-proves-it
The term ‘Islamophobia’ is an OXYMORON. This proves it. Fear of Muslims is RATIONAL
Pubblicato il 16 gen 2015. Please forward a link to this video so that people may learn the BASICS of Islam. And please keep in mind that term Islamophobia is an OXYMORON since having a Phobia means having an IRRATIONAL FEAR.
Fearing Islam which wants 80% of humanity Enslaved or EXTERMINATED is totally RATIONAL and hence cannot possibly be called a Phobia. This video is not limited to any one religion but the following is true:
The Shoe Bomber was a Muslim
The Beltway Snipers were Muslims
The Fort Hood Shooter was a Muslim
The Underwear Bomber was a Muslim
The U-S.S. Cole Bombers were Muslims
The Madrid Train Bombers were Muslims
The Bali Nightclub Bombers were Muslims
The London Subway Bombers were Muslims
The Moscow Theatre Attackers were Muslims
The Boston Marathon Bombers were Muslims
The Pan-Am flight #93 Bombers were Muslims
The Air France Entebbe Hijackers were Muslims
The Iranian Embassy Takeover, was by Muslims
The Beirut U.S. Embassy Bombers were Muslims
The Libyan U.S. Embassy Attack was by Muslims
The Buenos Aires Suicide Bombers were Muslims
The Israeli Olympic Team Attackers were Muslims
The Kenyan U.S, Embassy Bombers were Muslims
The Saudi, Khobar Towers Bombers were Muslims
The Beirut Marine Barracks Bombers were Muslims
The Besian Russian School Attackers were Muslims
The First World Trade Center Bombers were Muslims
The Bombay, Mumbai, India Attackers were Muslims
The Achille Lauro Cruise Ship Hijackers were Muslims
The Nairobi, Kenya Shopping Mall Killers were Muslims
The September 11th 2001 Airline Hijackers were Muslims
The Sydney, Australia Lindt Cafe Kidnapper was a Muslim
The Peshawar, Pakistani School Children Killers were Muslims.
Think of it:
Hindus living with Jews = No Problem
Baha'is living with Jews = No Problem
Jews living with Atheists = No Problem
Sikhs living with Hindus = No Problem
Hindus living with Baha'is = No Problem
Christians living with Jews = No Problem
Jews living with Buddhists = No Problem
Shintos living with Atheists = No Problem
Buddhists living with Sikhs = No Problem
Baha'is living with Christians = No Problem
Buddhists living with Shintos = No Problem
Buddhists living with Hindus = No Problem
Hindus living with Christians = Only a rare problem.
Atheists living with Buddhists = No Problem
-- living with Hindus = No Problem
Atheists living with Confucians = No Problem
Muslims living with Jews = Problem
Muslims living with Sikhs = Problem
Muslims living with Hindus = Problem
Muslims living with Baha'is = Problem
Muslims living with Shintos = Problem
Muslims living with Atheists = Problem
Muslims living with Buddhists = Problem
Muslims living with Christians = Problem
MUSLIMS LIVING WITH MUSLIMS = VERY BIG PROBLEM
**********SO THIS LEAD TO *****************
They’re not happy in Gaza
They're not happy in Egypt
They're not happy in Libya
They're not happy in Iran
They're not happy in Iraq
They're not happy in Yemen
They're not happy in Pakistan
They're not happy in Syria
They're not happy in Lebanon
They're not happy in Nigeria
They're not happy in Kenya
They're not happy in Sudan
They're not happy in Morocco
They're not happy in Afghanistan
******** So, where are they happy? **********
They're happy in Australia
They're happy in Belgium
They're happy in France
They're happy in Holland
They're happy in Italy
They're happy in Germany
They're happy in Spain
They're happy in Sweden
They're happy in Denmark
They're happy in the USA & Canada
They're happy in Norway & India
They're very happy in England (UK) (Loads of Welfare Benefits)
They're happy in almost every country that is not Islamic!
And who do they blame? Not Islam... Not their leadership... Not themselves...
THEY BLAME THE COUNTRIES THEY ARE HAPPY IN!!
And they want to change the countries they're happy in, to be like the countries they came from where they were unhappy.
Islamic Jihad: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
ISIS: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Qaeda: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Taliban: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Boko Haram: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Nusra: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Abu Sayyaf: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Badr: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Muslim Brotherhood: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Lashkar-e-Taiba: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Ansaru: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Jemaah Islamiyah: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Abdullah Azzam Brigades: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Shabbab Somalia: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION.
And this is just scratching the surface on Islamic terrorism. There are more. Lots more…
Please forward a link to this video to help spread the word that virtually all terrorism today throughout the world is ISLAMIC…and risk being called a hate monger for telling the truth about Islamic hate mongers.
Thank you from author I.Q. al-Rassooli.
(put on screen: More information:
al-rassooli.com ...and view more videos on our website at: http://Clean.TV
https://youtu.be/tJnW8HRHLLw
=============
SALMAN SAUDI ARABIA ] la cosa su cui tutti gli uomini migliori del genere umano, sono UNANIMEMENTE d'accordo, è che, esiste un solo principio VITALE ONNIPOTENTE Creatore Onniscente: infinitamente perfetto, Padrone di tutto l'universo, e che noi chiamiamo genericamente Dio: ALLAH JHWH BRAMA, ecc.. poi, su quale poi, possa essere il suo nome migliore? onestamente, questo non è un argomento entusiasmante per me! ma, se noi dobbiamo dire che, dio abbia voluto lui: avere dei: goym, dalit dhimmi schiavi tutti? POI DECADE IL CONCETTO DELLA SUA INFINITA SANTITA! e qindi, poi, non c'è alcun dubbio, il vero dio per la concezione di queste persone, puٍ essere soltanto Satana! ED IO NON CREDO CHE, TU DOVRESTI TROPPO MERAVIGLIARTI DI SCENDERE ALL'INFERNO INSIEME CON TUO FRATELLO, SE, TU TI OSTINI ANCORA A NON VOLER ESSERE IL MIO AMICO!
PERSECUTED CHURCH
SALMAN SAUDI ARABIA ] è TRISTE VEDERE tante PERSONE, per esempio: COME TUO FRATELLO, che per non voler essere felice insieme a noi, poi, ci lasciano prematuramente, per scendere all'inferno! IO, se tu sei d'accordo, io CREDO DI INVITARE PAPA BENEDETTO XVI ALLA MECCA, per il PROSSIMO 2016, A CELEBRARE UN NOSTRO FELICE SANTO NATALE! ANCHE PERCHé PER I MUSULMANI GESù DI BETLEMME è SEMPRE UN PROFETA DA ONORARE! cosa mi dici? è qualcosa che si puٍ fare?
PERSECUTED CHURCH
SALMAN SAUDI ARABIA ] COME è peggiorata la tua situazione, tutte le volte, che tu hai rifiutato il mio invito? TU NON PUOI RESISTERE AL MIO PUNGOLO, PERCHé, TU NON HAI NESSUNA POSSIBILITà DI POTER FERMARE L'ESERCITO CINESE CHE IO TI MANDERٍ IN ARABIA SAUDITA!
PERSECUTED CHURCH
SALMAN SAUDI ARABIA ] QUESTO MONDO PER IL SUO PECCATO, SI è GIà DISTRUTTO DA SOLO, PERCHé, I FARISEI DEL TALMUD BANCHE CENTRALI LO HANNO MALEDETTO! QUINDI, SE IO NON PERDONO IL MONDO, NON C'è, NON PUٍ ESISTERE UNA SPERANZA PER IL MONDO! MA, IL MONDO DEVE VENIRE DA ME, E DEVE ACCETTARE LA MIA LEGGE, E TU DEVI DARE L'ESEMPIO!
PERSECUTED CHURCH
SALMAN SAUDI ARABIA ] questo tu devi capire del mistero di Unius REI [ il minuto che è trascorso non esiste più! il futuro non esiste ancora! io vivo soltanto nel presente! [ quindi se soltanto l'attimo presente è reale, io non mi posso vendicare, per tutto quello che è avvenuto nel passato! perché il passato per me non è mai esistito! ECCO PERCHé IO NON POSSO DELUDERE TUTTI COLORO CHE HANNO FIDUCIA IN ME! TUTTI COLORO CHE HANNO FIDUCIA IN ME, IO NON LI DELUDERٍ!
PERSECUTED CHURCH
SALMAN CINA RUSSIA ] [ QUESTA SODOMITICA INFESTAZIONE DEMONIACA ideologia Gender, NON POTRà MAI ESSERE SCONFITTA, FINCHé, QUESTA TRUFFA IDEOLOGICA DOGMATICA, DI UNA INDIMOSTRABILE TEORIA DELLA RELIGIONE PSEUDO SCIENTISTA, CONGIURA ALTO TRADIMENTO EVOLUZIONISTA, NON VERRà CONFUTATA! distruggila! VOI DISTRUGGETELA SUBITO!
==================
finiranno tutti per stare sotto terra come i topi e come gli scarafaggi, insieme al loro cadavere, dove il loro verme non muore e dove il lor fuoco non si estingue, tutti questi anticristo GENDER DARWIN Bildenberg usurai Merkel maledetti dai farisei Bush e KERRY!  Tornado nel sud degli Stati Uniti, bilancio sale a 14 vittime. Sei i morti a causa degli almeno 20 tornado che si sono abbattuti nel sud degli Stati Uniti, alla vigilia di Natale.
===================
I CRISTIANI, NELL'ERA DELLA USURA MONDIALE REGIME MASSONICO BILDENBERG, NON HANNO A LORO VANTAGGIO NESSUN RAPPRESENTANTE POLITICO IN TUTTO IL MONDO! Altri 25 cristiani di rito assiro, presi in ostaggio dall'Isis in Siria da oltre 10 mesi, sono stati rilasciati. Lo riferiscono fonti della Chiesa assira. I 25 facevano parte di un gruppo di 230 cristiani catturati dagli estremisti del Califfato, dopo aver conquistato i villaggi cristiani sul fiume Khabur, nel nord-est della Siria. Prendere organi da un prigioniero in vita per salvare un musulmano è 'ammissibile': "la vita del dell'apostata e gli organi non devono essere rispettati e possono essere presi impunemente". Lo riporta una 'Fatwa', un editto religioso, scovato dagli americani nel maggio scorso e tradotto dal Pentagono, di cui la Reuters è entrata in possesso. QUESTE FATWE DELIRANTI SONO COMPATIBILI CON LA IDEOLOGIA DEI SALAFITI WAHHABITI SAUDITI! QUESTO DISEGNA MOLTO BENE LA MINACCIA INCOMBENTE ED IMMINENTE CHE GLI ISLAMCI SAUDITI E TURCHI, CHE IL SISTEMA SHARIA, TUTTO QUELLO CHE LORO RAPPRESENTANO CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO
===================== ==================
agli schiavi da lei pugnalati alle spalle, che pagano il signoraggio bancario a Rothschild il Faraone, la Regina Faraonessa Gezabele II ha detto , 'luce Bombe atomiche? trionferà su tenebre'. Oggi Elisabetta in tv alle 15 gmt, 'è stato un anno difficile'
============= ===============
io ritengo che una attività di spionaggio, come osservazione, senza effrazione, violenza  e senza corruzione è legittima e debba essere tollerata perché, è un diritto degli Stati poterlo fare. Se un cittadino straniero viene espulso, perché la sua attività di osservatore è presunta? Questo i popoli e nessuno lo dovrebbe sapere! Quello che gli USA hanno fatto a israeliano Pollard, che era un civile, non più in servizio presso l'esercito USA? mai più dovrebbe più avvenire! Jonathan Jay Pollard è un cittadino statunitense ed ex analista dei servizi di intelligence della Marina Militare arrestato il 21 novembre 1985 e condannato all'ergastolo per spionaggio a favore d'Israele.
================ ==================== ==============
sappiamo tutti che il Qatar  per nome e per conto della ARABiA SAudiTA ha diffuso il terrorismo della galassia jihadista nel modo. Lavrov: indagare sull’uso delle armi chimiche. 25.12.2015( La Russia vuole che venga svolta un’inchiesta minuziosa e imparziale su tutti gli episodi che coinvolgono l’uso di armi chimiche nel Medio Oriente, - ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri della Russia. "Vogliamo che si indaghi in maniera minuziosa e imparziale su tutti questi incidenti, perché la situazione diventa assai pericolosa, quando le armi chimiche finiscono nelle mani sbagliate o, più in generale, nelle mani di chiunque, perché si tratta di armi vietate", — ha dichiarato Sergey Lavrov nel corso di una conferenza stampa, tenuta dopo il suo incontro con il ministro degli Esteri del Qatar Khaled bin Mohammed al-Atiya. "L'ONU e l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche hanno creato un apposito meccanismo. Questo meccanismo indaga su tutte le segnalazioni, relative a tutti gli incidenti, comprese le sempre più numerose notizie che testimoniano che durante l'attuale conflitto i radicali, compresi quelli dell'ISIS (DAESH), hanno ricevuto l'accesso alle armi chimiche. Ciٍ è accaduto in seguito dall'occupazione da parte dell'ISIS di relative strutture in Iraq e Libia", — ha detto Lavrov.   http://it.sputniknews.com/politica/20151225/1787125/Lavrov-armi-chimiche-indagine.html#ixzz3vOBa8Ehc
IERI, IO SONO RIMASTO SCIOCCATO, PERCHé, NESSUNO MI HA MAI FATTO STUDIARE NEI LIBRI DI STORIA (ed io ho studiato la storia, in molti ambiti, molto seriamente) CHE IL VATIANO è STATO ed è tutt'ora, UN NEMICO del moderno Stato di ISRAELE, E QUINDI è anche, necessariamente, UN NEMICO DELLA BIBBIA! Che questo è stato il vero motivo per cui mi hanno tolto l'accolitato, dopo 31 anni, perché non possono essere cosى stupidi, da non accorgersi di avere un dossier di calunnie nelle loro mani contro di me!
YOU ARE MAKING A WORLD OF DIFFERENCE FOR ISRAEL. Dear LORENZO, Thanks to your help, 2015 was a truly incredible year of support for the People of Israel. We cannot fight this battle alone. We need your support so that Israel can win this war. https://donate.unitedwithisrael.org/donate/g3?a=g3_eh_1224
Pubblicato il 16 dic 2015  New Video: UN Chief Admits UN Bias & Discrimination Against Israel
unwatch https://youtu.be/dVaTXU-ISsA
unwatch https://www.youtube.com/watch?v=dVaTXU-ISsA&feature=em-subs_digest
UN Secretary General Ban Ki-moon admits that Israel suffers from UN "bias" and even "discrimination." Speaking at the UN Headquarters in Jerusalem on August 16, 2013, in a session with students participating in Rishon Lezion College of Management’s Model UN program, Ban admitted the "unfortunate situation" that there is "some bias against Israel, Israeli people and government..." He added: "You have been criticized and you have been suffering from this bias -- and sometimes discrimination. I am urging member states that every and all member states are equal." Learn more: www.unwatch.org
====================
è se l'antismitismo ha sempre avuto, e sempre potrà avere degli alibi, in tutti i crimini di usura predazione satanismo, razzismo demoniaco omicidi Talmud segreto, dei farisei SpA Banche Centrali e del loro satanico magia nera Kabbalah, proprio negare agli ebrei una Patria, proprio questo significa continuare a perpetuare tali crimini di satanismo a livello mondiale!
è CHIARO, AI RICCHI MASSONI (ormai, una vera classe sociale nelle strutture più importanti dello Stato) ASSASSINI LADRI TRADITORI COMPLOTTISTI, a loro CONVIENE CONTINUARE A PERPETUARE TUTTO QUESTO delitto di sottrazione, alto tradimento, sovranità monetaria Banche CENTRALI!
===============================
 666, G7, 322, contro Mosca. tutte le menzogne e le minacce di un Occidente senza il senso del pudore! "L'annessione della Crimea è una minaccia".
[ i massoni europei hanno deciso di realizzare la guerra mondiale, perché hanno fatto il golpe ed impediscono al popolo ucraino di andare a votare.. sono loro che hanno messo in pericolo la struttura difensiva della Russia e non viceversa] Al Bundestag, "è una sfida che dobbiamo affrontare". 13 marzo, Ucraina: Merkel, periodo con fiato sospeso #BERLINO, "Temo che, vivremo un lungo periodo con il fiato sospeso. Ma è una sfida che dobbiamo affrontare": lo ha detto Angela Merkel parlando al Bundestag. "In gioco c'è il rispetto dei principi della Nazioni Unite", ha aggiunto.
Ucraina: se sanzioni Russia risponderà
Nuove esercitazioni militari russe vicino confini con Ucraina
13 marzo, 12:27 [ Quindi è la CIA che ha fatto il golpe in Ucraina se FBI, indaga su tutto ma, non su chi ha pagato i cecchini che hanno ucciso le persone! ] Arrestato oligarca vicino a Ianukovich. A Vienna, nell'ambito di un'inchiesta dell'FBI. 13 marzo, Arrestato oligarca vicino a Ianukovich #VIENNA, E' stato arrestato nella notte a Vienna l'oligarca ucraino Dmitry Firtash, vicino al presidente Viktor Ianukovich. Lo ha annunciato l'agenzia di stampa austriaca APA. La polizia ha spiegato che l'arresto è avvenuto nell'ambito di un'indagine dell'FBI. Rogozin: bisogna creare "le misure di risposta" all'Occidente
Il vice primo ministro Dmitry Rogozin giovedi ha deciso di riunire i capi di importanti gruppi industriali del Paese per progettare le misure di risposta ai Paesi occidentali che minacciano la Russia di sanzioni economiche, ha scritto il politico nel suo microblog su Twitter.
"Per superare le possibili sanzioni dell'Occidente e sviluppare risposte oggi si riunisco i capi di importanti gruppi industriali", si dice nel comunicato.
In precedenza Rogozin ha dichiarato la necessità di un ri-armamento dell'esercito russo alla luce delle minacce degli Stati Uniti e della NATO.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_13/Rogozin-bisogna-creare-le-misure-di-risposta-allOccidente-7804/

Mo: Kerry, sospetti da entrambe le parti. Accordo "difficile ma possibile"
13 marzo, 10:31 [ sospetti? la sharia è il genocidio del genere umano. è il vero terrorismo dei Boko Haram e di tutti i maleddedetti assassini seriali sotto gida Onu Amnesty. se non rinunciano alla sharia?, devono essere sterminati! ]
Mo: Gaza, razzo esplode in area Ashqelon. Ban Ki-moon condanna "con forza" lancio razzi. 13 marzo, #TEL AVIV,  (ipocrita Ban Ki-Moon, lui deve condannare la sharia, che arma la mano omicida, saudita, in tutto il mondo! ) Un razzo lanciato da Gaza è esploso nell'area di Ashqelon, dove poco fa sono risuonate le sirene di allarme. Non è chiaro al momento - riportano i media - se sia caduto in un'area aperta o in una residenziale. Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ha condannato oggi "con forza" i razzi lanciati dalla Striscia contro Israele che hanno provocato la reazione dell'Esercito dello Stato ebraico.
La notte di giovedì gli aerei militari israeliani hanno colpito alcuni bersagli nella Striscia di Gaza in risposta al bombardamento massiccio del suo territorio da parte dei palestinesi, comunicano i media arabi, riferendosi ai testimoni palestinesi.
Sono state colpite le basi dell'ala armata dell'organizzazione Jihad islamica palestinese, che ha rivendicato l'attacco missilistico dell'Israele.
Ieri il Premier israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che Israele reagirà "in modo molto deciso" all'attacco.


sarà un altro christian Dhimmi, condannato a morire dall'ONU Amnesty, LEGA ARABA merda, senza libertà di Religione, merda, sistema massonico Bildenberg, per realizzare la UMMA imperialismo sharia nazi. [ il destino che aspettava quel ragazzo in Pakistan? era comunque la morte! ]. Ruba pistola a poliziotto e si suicida davanti Questura. Afghano di 21 anni, doveva rinnovare permesso soggiorno. 12 marzo, Agenti di polizia all'esterno della Questura dove un giovane afghano di 21 anni ha rubato la pistola ad un poliziotto, e si e' sparato in testa. Ruba pistola a poliziotto e si suicida davanti Questura
(di Francesco De Filippo) #TRIESTE, Si è avvicinato a un poliziotto lasciando il proprio posto in fila nell'affollato atrio della Questura, gli ha sottratto la pistola, lo ha spinto facendolo cadere e, prima di scappare, gli avrebbe rivolto contro l'arma. Poi è fuggito, tra la gente spaventata, inseguito da un ispettore. Fatti pochi metri, ha messo il colpo in canna ed ha sparato, prima contro una chiesa poi alla propria testa. E' morto in serata all'ospedale di Cattinara, dove era ricoverato. Protagonista della vicenda è un giovane afghano di 21 anni, forse affetto da squilibri psichici. Solo dai filmati delle telecamere di sicurezza si potrà capire se il giovane ha puntato la pistola contro i due poliziotti, ed eventualmente capire se intendeva sparare ma lo ha fermato il fatto che fosse innestata la sicura. Ma si tratta di un elemento secondario nella vicenda, che dovrà essere approfondito dagli investigatori. I quali dovranno sentire anche l'agente al quale è stata sottratta la pistola, che è stato portato in ospedale per leggere contusioni. La vicenda ha sconvolto la città giuliana. Il giovane afghano era stato preso in carico dal Consorzio Italiano di Solidarietà di Trieste dopo che era stato rintracciato in strada, in ottobre. Aveva chiesto asilo, ottenendo un permesso di soggiorno per motivi umanitari, scaduto ieri. Per questo oggi è andato in Questura, voleva chiederne il rinnovo. Qualcosa, però, è scattato nella sua mente, forse già da giorni in uno stato di eccitazione, secondo quanto si è appreso. E da accertamenti risulta che avesse già manifestato intenti suicidi. ''Un dramma della disperazione'', lo ha definito il questore, Giuseppe Padulano, che "poteva avere ripercussioni ben peggiori perché in quel momento nell'atrio e nei pressi della Questura c'erano molte persone''. Padulano ha lodato gli agenti: ''Si sono subito resi conto, con sangue freddo, che non potevano intervenire con le armi da fuoco proprio a causa della folla''. Certo, il ragazzo conosce l'uso delle armi: alla fine della corsa ha tolto la sicura ed ha scarrellato mettendo il colpo in canna. Un'operazione che, in un momento di grande concitazione, non è così automatica. Anche in questo caso, c'è un aspetto sociologico inquietante: un video completo di quanto avvenuto sarebbe stato girato con un telefono cellulare da un testimone che l'avrebbe caricato su Facebook.

[tutta la follia di una religione imperialistica per la conquista del mondo attraverso lo strumento del genocidio sotto egida ONU Farisei Amnesty Bildenberg USA UE, massoni satanisti di merda! ] Afghanistan: uccisi 3 attivisti politici. Erano sostenitori del candidato presidenziale Abdullah Abdullah.

Gaza: assassino terrorista Abu Mazen, dice: " stop escalation militare!" ma, questo è nei fatti sono i terroristi che si devono fermare di aggredire Israele, con strumenti sempre più moderni e sofisticati. 13 marzo, #RAMALLAH, Il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) ha esortato oggi Israele a fermare "l'escalation militare contro la Striscia di Gaza assediata": lo ha detto il suo portavoce citato dall'agenzia ufficiale palestinese Wafa.

12 marzo 2014, [ tutte le vittime dei cecchini Bush 322 Kerry ]
Negli ospedali di Kiev ancora 173 ricoverati dopo gli scontri a Maidan
Oltre 170 feriti a seguito degli scontri a Kiev rimangono ricoverati negli ospedali della capitale ucraina, riferisce oggi il ministero della Salute del Paese.
"Dai luoghi dove sono avvenuti gli scontri nel centro di Kiev si erano rivolti alle squadre di assistenza medica e agli ospedali pubblici 1.241 feriti, 812 dei quali erano stati ricoverati in ospedale. Sino ad oggi 12 marzo 2014 si trovano ancora ricoverati nelle strutture sanitarie della capitale 173 persone," - si legge nel rapporto.

[ il potere della mediazione, contro, il potere della congiura internazionale, il monopolio massonico delle NetWork TV satellite, un solo universo di bugie a senso unico] 12 marzo 2014, Il presidente del Venezuela Maduro diventa conduttore radiofonico.
Il capo di Stato del Venezuela ora conduce un programma radiofonico chiamato "In contatto con Maduro." La prima trasmissione è avvenuta ieri.
Secondo le idee del presidente, il nuovo format di comunicazione con i cittadini del Venezuela permetterà di discutere dei problemi urgenti del Paese, di rispondere rapidamente alle critiche dell'opinione pubblica e di commentare in diretta l'attualità.
Nicolas Maduro ha anche rilevato che le trasmissioni radiofoniche saranno disponibili anche sulle sue pagine nei social network, in modo da raggiungere un nuovo livello di comunicazione e interazione con i venezuelani.
Maduro ha anche riferito di aver creato una pagina personale su Facebookdove i suoi interventi possono essere letti in diverse lingue.

Since Ayatollah Ali Khamenei's warning in 2010 of the ever-expanding influence and numbers of house churches, the treatment of Christians has rapidly worsened. The regime tries to destroy those who reach out to converts and seekers by monitoring services, arresting converts, banning Farsi language services and closing some churches. Attacks against Christian communities have increased, and the prohibition of house church activities is enforced more strictly. Yet the regime's harsh treatment of Christians only further fuels the flames of church growth.
PRAY: Preaching, evangelism and publishing Christian books in the Farsi language is illegal. Pray for protection for those seeking to spread God's Word inside the country.
 It is said that children of political and spiritual leaders are leaving Islam for Christianity. Pray that more Muslims will discover the truth of the gospel.
 At least 40 Christians are in prison for their faith. Ask the Lord to sustain them.

Saudi Arabia. Christian Persecution in Saudi ArabiaThe open practice of any religion other than Islam is forbidden here, and conversion to another faith is punishable by death. Most Christians are ex-pats from Asia or Africa. During 2013, several Christian migrant fellowships were raided by police, and tens of worshippers detained and deported. Muslim-background believers run the risk of honor killing if their faith is discovered. Yet a small but growing number of Muslims are coming to Christ and sharing their faith on the internet and satellite TV.
PRAY: Widespread unemployment and increasing discontent amongst young people makes this a breeding ground for extremists. Ask God to halt the spread of extremist views.
 That more Muslims will meet Jesus through satellite TV or dreams and visions of Jesus.
 In 2013, two men were convicted of proselytizing, and were sentenced to a few hundred lashes and several years in prison. Pray for their release.

About Persecution
And you will be hated by all for my name's sake. But the one who endures to the end will be saved." Matthew 10:22
Persecution is defined as a policy or campaign to exterminate, drive away, or subjugate a people because of their religion, race or beliefs. According to The Pew Research Center, almost 75% of the world's population lives in areas with severe religious restrictions. Many of these people are Christians.
So, who are the 75%? Where are Christians facing persecution?
Persecution occurs whenever believers are denied the protection of religious freedom, prevented from converting to Christianity because of legal or social threats, physically attacked or killed because of their faith, forced to leave their job or home because of the threat of violence, or imprisoned and interrogated, and often tortured for refusing to deny their faith.
Christians face persecution in more than 60 countries around the world. Each year, Open Doors ranks the top 50 countries where Christians are persecuted in the annual World Watch List. You can learn more about Christians who are persecuted (and how you can help them) here at: http://www.worldwatchlist.us
It can be disheartening to learn that so many Christians are being persecuted for their faith. But it is key to remember that Christ was persecuted and suffered- to the point of death on the cross. He tells us that if we follow Him, we will be persecuted (John 15:18-21).
In 1 Corinthians 12:26, the apostle Paul talks about Christians (as the Body of Christ) facing persecution:
"If one member suffers, all suffer together; if one member is honored, all rejoice together."
Though we may not face persecution, we are called to be united with the part of the Body of Christ that does face persecution daily. The most important way to unite with our brothers and sisters who do face persecution is through prayer.
Romans 15:30 says, "I urge you, brothers and sisters, by our Lord Jesus Christ and by the love of the Spirit, to join me in my struggle by praying to God for me."
One Nigerian widow said, "I didn't know that anyone outside of Nigeria knew what was happening to us Christians. Now that I know that others are praying, I am greatly encouraged."
You can learn more about praying for persecuted Christians, and sign-up for free resources at:
http://www.opendoorsusa.org/pray/prayer-updates/.
*Definition from Random House Dictionary

Egypt Pressure is increasing both on Egypt's indigenous Coptic community and on those who come to faith from a Muslim background. Muslims who convert to Christianity have long faced persecution from family members, who punish them for abandoning the Islamic faith. But in recent years, Egypt's historical Christian communities have increasingly been targeted, as well. In August 2013, following the ousting of President Morsi, the Muslim Brotherhood was responsible for the burning of 38 churches and the damaging of 23 churches, in an upsurge in sectarian violence against Coptic Christians.
PRAY Muslim-background believers face severe limitations within their homes and extended families. Pray for strength to persevere despite the challenges.
 Islam is gradually taking over the country's culture. Pray that Christians will have courage to continue to be a light to their nation.
 For Egypt's political leaders. Pray that political and economic stability will be restored.

Christian Persecution in AfghanistanThe situation in the country remains unstable, and Islamic extremist groups continue to gain power. Christianity is still considered a 'Western' religion, and is seen as hostile to Afghan culture, society and Islam. Those who leave Islam are treated as apostates, and face huge pressures from family, society and local authorities. In September 2013, an Afghan MP called for the execution of converts to Christianity. There is no public church, even for ex-pats. Christian converts keep their faith secret, since any connection with Christianity is dangerous.
PRAY:
 All Afghan Christians come from a Muslim background, and are at risk if their faith is discovered. Ask God to protect and encourage them.
 The Taliban continues to threaten and attack Afghan citizens. Pray that their influence will diminish.
 That the withdrawal of international forces in 2014 will not lead to a return to civil war.
Pakistan's Christians are caught in the crossfire between Islamic militant organizations that routinely target Christians, and an Islamizing culture that leaves Christians isolated from the rest of the population. The notorious blasphemy laws continue to have devastating consequences for minorities, including Christians. Women and girls from minority groups are particularly vulnerable, and sexual assaults against underage Christian girls by Muslim men continue to be reported. In September 2013, a twin bomb attack on Anglican All Saints Church in Peshawar left 89 people dead.
PRAY:
 Many Christians who can afford to are leaving the country. Ask God to give His people courage to remain as a witness to their nation.
 For the newly elected Prime Minister. Ask God to move him to take action to defend the rights of Christians and other minority groups.
 For protection for young Christian girls who are particularly at risk of abduction or assault.
Nigeria 2014 - Nigeria
Christian Persecution in NigeriaLevels of violence against Christians in 2013 remained extremely high, with hundreds of cases of physical aggression, the destruction of nearly 300 churches and the death of 612 Nigerian Christians. Pentecostal leader, Rev. Faye Pama Musa, was shot dead by two suspected Boko Haram members. However, violence from this Islamic terrorist group is not the only form of persecution. Local government and social groups leave hardly any space for Christians to live their own lives; many Christian villages are denied basic facilities, such as wells and schools.
PRAY: For God's Spirit to be at work, comforting families who have suffered trauma or loss.
 Thank God for the generous gifts of Open Doors supporters to widows and orphans.
 For the protection of the Open Doors team as they take Bibles, relief and training to believers in need.

Catching Our Eye
Malatya murder suspects out of jail

As expected, the five men suspected of killing three Christians in Malatya, Turkey, nearly seven years ago have been released from jail as their trial continues.

The Malatya First High Criminal Court released the suspects March 8 in response to a new law, which took effect last week, that reduces the amount of time suspects awaiting trial can be held from 10 years to five. The Malatya murder suspects had been detained since the day of the killings in April 2007.

Radio Shema, a Christian broadcast ministry in Ankara, issued a statement March 11 saying the suspects are under house arrest and have been fitted with tracking beacons.

A verdict in the long-running trial is expected April 10.

Source: Today's Zaman
Kidnappers release Syrian nuns

A group of nuns kidnapped in Maaloula, Syria, in December were released early Monday, tired but unharmed.

"God did not leave us," Mother Pelagia Sayyaf, superior of the Mar Takla monastery in Maaloula, told news reporters after the nuns had been released to Syrian authorities as part of a prisoner exchange involving 150 women and children who had been held by the Syrian government.

Sayyaf said she and the other nuns and their attendants were well treated during their captivity in Lebanon. "The [al-Nusra] Front was good to us... but we took off our crosses because we were in the wrong place to wear them,'' she was quoted by the BBC as saying.

The al-Nursa Front, a jihadist group affiliated with al-Qaida, is believed to have abducted the women.

Source: BBC
'Allah' verdict postponed

Malaysia's Federal Court has reserved judgment on a Catholic newspaper's application to appeal against a ban on the use of the word 'Allah' in its publication.

In a case which started in 2008, The Herald appealed to the Federal Court after the Court of Appeal's Oct. 2013 decision to ban the newspaper from using the word to refer to the Christian God.
No date has been set for when the Federal Court will again consider its judgment.
The case has potential wider repercussions for all Christian publishing, although it is still not clear what implications any judgement might have for Christian worship and other practices in Malaysia.

Nigeria's churches will not stay silent during violence, leader says
Published: March 12, 2014
Boko Haram attacks continue in north, killing dozens
. on redditMore Sharing Services4
Nigeria's largest church network is calling on the country's president for more protection from Boko Haram attacks.
The president, meanwhile, is calling for more prayer.
"We will not keep silence amidst persecution Christians are facing," Rev. Ayo Oritsejafor, president of the Christian Association of Nigeria, told World Watch Monitor on March 7.
"The killings in Northern Nigeria are condemnable and act of wickedness to humanity," Oritsejafor said. "It is unfortunate that worshippers are being killed in their homes and places of worship. We are not happy with this trend and will continue to pray to God to bring an end to this excruciating situation we are going through in Northern Nigeria."
Deadly attacks have been carried out on an almost daily basis in central and northern-eastern States of Nigeria. On the night of March 8, three churches were burnt down to ashes in an attack attributed to Boko Haram in Fota town, in the Gombi Local Government area of Adamawa state.
The attackers, suspected to be from the militant Islamic Boko Haram insurgency, also burnt down a police station and killed seven police men before moving to the churches, said Rev. Lawrence Dim, a Catholic priest in the area.

"Many of the people have fled the area, but [the attackers] burnt down three churches: there is EYN and LCCN Churches and one other church. They also injured some people and killed some," Dim told World Watch Monitor, though he did not estimate the number of victims.

On Feb. 26, at least 14 people were killed in coordinated attacks by heavily armed Boko Haram fighters on Kirchinga, Michika and Shuwa villages in Adamawa State. Many properties including three Catholic churches were set on fire. More than 400 were killed in Borno, Adamawa and Yobe states in February.

In Central Nigeria, widely called the Middle belt, the predominantly Christian Berom community has sustained heavy lost following increasing attacks by suspected Fulani herdsmen.

Eighteen people, most of them women and children, were killed on March 4 and 5 in four villages — Dorok, Gwon, Gwarama, and Gwarim; all in the Riyom Local Government area of Plateau State. Among the victims were eight people of the same family. The assailants, wearing military-style uniforms and armed with sophisticated weapons, burnt more than 200 houses, churches and other places of prayer.
According to one survivor, who identified himself as Peter Daniel, the attackers vowed to annihilate residents who returned back to their villages.
Across Plateau state, at least 163 people have been killed in attacks by suspected Fulanis since the beginning of the year. Each wave of violence brings renewed criticism, from the Christian Association of Nigeria and other quarters, that Nigerian security forces are not doing enough to stop the killings.

Of Nigeria's estimated 160 million people, about 70 million are Christians. The CAN is their most representative umbrella group, comprising notably five major denominational groups: the Catholic Church in Nigeria, the Christian Council of Nigeria, the Christian Pentecostal Fellowship of Nigeria, the Organization of African Instituted Churches, and the Evangelical Church Winning All.

Rev. Oritsejafor, the CAN president, appealed to government and security agencies to be proactive towards protecting lives and properties, and to prosecute the perpetrators.

On Feb. 5, Nigeria President Goodluck Jonathan sacked his army chiefs, replacing them with new generals with orders to crush Boko Haram. More recently, a presidential spokesman acknowledged the conflict with Boko Haram is a "war situation" and that the army is dealing with a "serious enemy."

On March 9, President Goodluck Jonathan called for more prayer to defeat the insurgency.

"We need more prayers to end terrorism. With prayers and the measures put in place, we will surmount the challenges", the president said in a speech at the opening session of the Catholic Bishops Conference of Nigeria, in Abuja, the federal capital.

The government's inability to put down the Islamist surge has raised widespread criticism from religious and political leaders. Violence is expected only to increase as federal elections scheduled for February 2015 approach.

The 2011 election Jonathan, a Christian from Nigeria's south, prompted unprecedented violence across the largely Muslim north in which at least 170 Christians were killed, hundreds were injured and thousands displaced, and more than 350 churches were burned or destroyed by mobs.

Is conflict in Nigeria really about persecution of Christians by radical Muslims? Published: June 24, 2013
New report coincides with President's claim: 'More Muslims than Christians killed'.
St Rita's Catholic Church in Kaduna, north-central Nigeria, after a suicide bomb attack in October 2012.St Rita's Catholic Church in Kaduna, north-central Nigeria, after a suicide bomb attack in October 2012.

World Watch Monitor
Nigeria's President Goodluck Jonathan was reported last week to have said that statistics show that more Muslims than Christians have been killed by Boko Haram.
Speaking at his Presidential villa in the capital at the opening meeting of the Honorary International Investors' Council, led by UK Baroness Lynda Chalker (a former Secretary of State for International Development), he is reported to have said: "Initially, people thought the insurgency is about religious issues, but the pattern of attacks shows clearly that it has nothing to do with religion. Just as there are threats to churches, so also there are threats to mosques.

"They attack everywhere, killing Muslims and Christians. Even more Muslims have died in the conflict than Christians have. So the groups, whether political or whatever interest have external influence, considering the issues of Al Qaeda.

"Basically, it goes beyond religious issues. They are terrorists that have decided to destabilise the country for some reasons, sometimes it could be Western influence, governance issues and so on. They are terror groups that are not representing any religion."

The Christian Association of Nigeria (CAN) has refuted his assertion. Its spokesman Sunday Oibe responded: "Our attention has been drawn to a purported claim by President Goodluck Jonathan that the Boko Haram insurgents in the north have killed more Muslims than Christians and that it is not a religious issue.

"The purported statement by Mr. President is highly disappointing considering the fact that Christians and their churches and businesses have been the major targets of the Boko Haram terror group.

"We want to believe that the President was misquoted… If it is true that Mr. President actually made this assertion, then we are highly disappointed and sad at this veiled attempt to distort the facts as it concerns the activities of the Boko Haram sect.
Nigeria President Goodluck Jonathan during 2011 Commonwealth Heads of Government Meeting in Australia.Nigeria President Goodluck Jonathan during 2011 Commonwealth Heads of Government Meeting in Australia.
"We say this because there has never been any bomb that has been exploded in any mosque or targeted at any mosque in the entire activities of the Boko Haram sect in the north. The Boko Haram members even said that when a Muslim is killed, it is by mistake".

A new paper, produced for the World Watch List by a Nigerian researcher who prefers to remain anonymous for security reasons, argues that the situation in Nigeria is a classic example of what could be referred to as persecution eclipse.

This is a situation, writes the author, whereby persecution and civil conflict overlap to the extent that the former is in a real or imaginative sense overshadowed or rendered almost invisible by the latter.

The paper argues that persecution eclipse minimises, overlooks or denies the suffering of a victim of persecution; encourages a causal analysis that provides vicarious justifications for the perpetrators' actions; shifts the focus of interrogation from religious freedom violations to conflict analysis; and embraces an instrumental view of conflict in which religion assumes an insignificant place in the analysis.

The concept of persecution eclipse is proposed to show how religious freedom itself can become a casualty in a situation where genuine persecution becomes lost in a murky debate.

The author distinguishes two broad categories of persecution that Christians in northern Nigeria experience: insidious persecution (typified by the daily experiences of harassment, exclusion and discrimination of many Christian minorities in the region) and elevated persecution, a more lethal form of persecution, based on outright violence.

"The majority of conflicts reported in international media as 'clashes' between Muslims and Christians in actual fact have been one-sided violence against Christians."

--World Watch List
The author claims that insidious persecution has been occurring for years, and that while elevated persecution used to be sporadic, it has become entrenched very visibly in recent years.
Civil unrest obscures religious persecution and can itself be a vehicle for persecution, the author claims, through its negative impact on the stability of society and the way it encourages Islamist groups to violently pursue their religious agenda.

"Inter-religious conflicts [relating to] the struggle over power and resources are endemic in Nigeria," writes the author. "These conflicts have been used as vehicles to pursue the objectives of persecution and to widen its scope. In order to misinform the outside world, perpetrators have learned to invent narratives that conceal the nexus between persecution and conflict, and engage in propaganda using mainstream and social media."

Another dimension of this misinformation, he argues, is that "the majority of the incidents of conflicts that have been reported in the international media as 'clashes' between Muslims and Christians in actual fact have been one-sided violence against Christians."

This report makes many interesting observations, but it doesn't investigate them in depth. However, the author has laid the groundwork for a more detailed investigation, on which others can build.
N. Korea to execute 33 for missionary work
Published: March 10, 2014
Government claims they were building a network of underground churches

A 2009 photo of a North Korean women's prison camp, near the border with Dandong, China.A 2009 photo of a North Korean women's prison camp, near the border with Dandong, China.

Courtesy Open Doors International
North Korea has ordered the death of as many as 33 people because of their alleged contact with a missionary, South Korea's largest news organization has reported.

The 33 North Koreans are charged with attempting to overthrow the regime by setting up 500 underground churches, according to the South Korean newspaper Chosun Ilbo, which cited an unnamed source. The newspaper said they are accused of working with Kim Jung-wook, a South Korean arrested by North Korean authorities in October on suspicion of trying to establish underground churches.

The executions will be carried out in a secret location administered by the State Security Department, Chosun Ilbo reported.

Kim, a Baptist missionary, appeared on North Korean television on Feb. 27 and said he was working at the direction of the South Korean National Intelligence Service, and that his goal was the collapse of the Pyongyang regime. It's unknown whether Kim's TV appearance will earn his release.

During the same television broadcast, North Korean authorities showed recorded interviews with five North Koreans who said Kim had provided money to them, Chosun Ilbo reported. The news agency did not say whether the five shown on the broadcast were among the 33 who had been arrested. It did report, however, that they said Kim vowed, after toppling the regime, to build a church on the Pyongyang spot where today a statue of North Korean founder Kim Il-sung stands.

It's not known how many of the 33 arrested people are Christian.

Kim was arrested in the North last October for allegedly establishing underground churches. Chosun Ilbo cited an unnamed source from China as saying North Korean agents kidnapped Kim in the border city of Dandong, China, and took him into North Korea.

North Korean leader Kim Jong-Un has ordered "unclean elements" from the country. Last year, his uncle and mentor Jang Song-Thaek was executed. Jang's children, brothers and grandchildren were killed shortly thereafter.

The sentencing of the 33 North Koreans came a day after Australian missionary John Short arrived in China after being detained for several weeks in North Korea for leaving Christian pamphlets in a Buddhist temple. North Korea's state news agency, KCNA, said Short had apologised and admitted violating North Korean laws. According to KCNA, North Korea expelled Short, 75, partly in consideration of his age.

American missionary Kenneth Bae remains imprisoned in North Korea following his November 2012 arrest while leading a tour group. Prosecutors alleged Bae was planning a coup by setting up bases in China, encouraging North Korean citizens to bring down the government, and waging a smear campaign. Despite apparent ill health and diplomatic pressure to release him, Bae continues to serve a 15-year sentence.
"The ashes whirled over the road we walked every day. Each time my feet crunched, I thought: 'One day the other prisoners will walk over me.' "

--North Korean refugee and former labor-camp prisoner
Christians estimated to number in the tens of thousands are held in North Korea's prisons and labor camps. Last week, one survivor of a three-year interment described to World Watch Monitor the conditions of the camp where she was imprisoned. Her name is being withheld because of her fears that the North Korean government might retaliate against family still living in the North.

The woman said she and several others were arrested a decade ago for fleeing North Korea, and were returned to North Korea and sent to prison.

"These escapees betrayed me and told the police I had taught the Bible to them," the woman told World Watch Monitor. "I had been beaten during the first interrogations, but now the torture became worse. The guards put a rod between my knees and pushed me down. I told God I could not take the torture anymore and prayed He would guard my lips so I would not deny Him."

After almost a year in different prisons, the woman was sent to a labor camp for nearly three years.

"The walls of our barracks were bloodstained, because we killed as many fleas and lice as we could," she said. "We received only a few spoons of rotten corn meal each. The soup we ate was usually just dirty water. If we were thirsty and wanted extra water, we needed to steal it from the nearby stream, which was polluted by the garbage of the guards."

The death rate was so high that bodies stacked up outside the crematorium, she said.
"Sometimes, they rotted for days in sheds before they were disposed or burnt. The ashes whirled over the road we walked every day. Each time my feet crunched, I thought: 'One day the other prisoners will walk over me.' "

If there were other Christians in the camp, they didn't reveal themselves.
"Nobody spoke about their faith in the camp," the woman said. "Besides, I was lucky enough to be sent to a re-education camp, and I was eventually released. Most Christians are put in so-called total-control zones. Political labor camps.

"Nobody is ever released from there." Anti-religion hostility rose worldwide in 2012, study says Published: January 15, 2014. Growth most rapid in North Africa, Middle East on reddit More Sharing Services9
The world became generally more hostile to religious believers of all faiths, Christianity included, in 2012, according to a major annual report issued Jan. 14.
Christians were harassed in more countries than followers of other faiths, though pressure on Muslims and Jews was widespread globally, according to the study, conducted by the Washington, D.C.-based Pew Research Center.

The report, now in its sixth year, measures constraints on religious freedom in two major categories: social hostilities and government restrictions. It surveys conditions in 198 countries, encompassing 99 per cent of the world's population.
Social Hostilities

A third of the world's countries had high measures of social hostilities in 2012, the highest level recorded in the study's six-year history. Pew defines social hostilities as ranging from terrorism and mob violence to harassment over religious attire.

Nearly half of all countries reported abuse of religious minorities by individuals or groups who took offense at, or felt threatened by, the minority. In the first year of the study, less than a quarter of all countries reported such abuse.

Violence, or the threat of it, against religious minorities to enforce religious norms was reported in 39 per cent of countries, compared to 33 per cent a year earlier and 18 per cent in the first year of the study.

The report said 2012 growth of social hostilities was especially rapid in Northern Africa and the Middle East, and was highest in Pakistan.
Government restrictions

High rates of official limits on religion were found in 29 per cent of the countries, about the same as the previous year. Pew examines 20 indicators of government control, including bans on specific faiths, restrictions on conversions, and preferential treatment to certain religions, among others.

Increases were detected among several of those 20 measures. Government limits on worship were citied in 74 per cent of countries, up from 69 per cent in 2011. Restrictions on public preaching were found in 38 per cent of countries, up from 31 per cent. And government force, such as arrest and prosecution, was documented in 48 per cent of the world's countries, up from 41 per cent.

Egypt ranked highest on the report's list of government restrictions.

Taking both categories — government restrictions and social hostility — into account, high levels of overall religious restrictions were reported in 43 per cent of the world's countries, the highest ever recorded by Pew. In all, three-quarters of the world's population lives under high levels of restrictions, according to the report.
The Christian experience

The Pew Center report concerns itself with all religions, not Christianity alone. It did say, however, that Christians in 2012 were harassed in more countries, 110, than any other single religion. Muslims were harassed in 109, and Jews, 71. Since the report began in 2007, Christian harassment has been reported in 151 countries, and harassment of Muslims in 135.
About the report

The Pew report released Tuesday covers 2012. It doesn't take into account momentous developments in 2013, such as the ouster of Muslim Brotherhood leader Mohamed Morsi from Egypt's presidency and the subsequent violence against Coptic churches across Egypt; or the anarchy and deadly Muslim-Christian violence in the Central African Republic; or the continued exodus of Christians from Syria and much of the Middle East; or the bombings in Peshawar, Pakistan, that killed scores of Christians.
Pew also excludes North Korea from its study, citing the inability to obtain reliable data from, or about, the reclusive country.

Data for the report is drawn from 18 public information sources, most published by national governments, the United Nations, European Union, and non-government human-rights organizations.

ISLAMABAD, 12. Ancora sangue sulla campagna antipolio in Pakistan. Ieri due poliziotti, che faceva da scorta ad alcuni volontari impegnati nelle vaccinazioni, sono stati uccisi in un'imboscata tesa da un gruppo di miliziani. L'attacco è stato compiuto nella città di Dera Ismail Khan, nel nord-ovest del
Paese. Come hanno riferito fonti locali, gli agenti stavano ritornando da un servizio di scorta a un team di volontari che avevano vaccinato Pakistan uccisi due agenti che scortavano i volontari Ancora sangue sulla campagna antipolio i bambini di un villaggio quando sono stati attaccati da un gruppo di uomini armati. Gli assalitori si sono poi dileguati. Il Pakistan, insieme all'Afghanistan e alla Nigeria, è uno dei tre Paesi nel mondo in cui la poliomielite non è stata ancora debellata. Secondo le stime fornite dall'organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel 2013 sono stati registrati
novantuno casi di contagio in Pakistan, soprattutto nei territori tribali del nord-ovest: nel 2012 i casi riscontrati erano stati cinquantotto. Le vaccinazioni sono fortemente ostacolate dai talebani che anche su questo fronte intendono, con attacchi e imboscate, bloccare i progressi del Paese minandone il tessuto umano e sociale. I primi di marzo i miliziani avevano compiuto un altro attacco contro gli operatori della campagna antipolio, nel distretto di Khyber: undici poliziotti che facevano da scorta e un bambino erano rimasti uccisi.




Intelligence Afghana. sotto attacco KABUL, 12. Una base dell'intelligence
afghana a Kandahar, nel sud del Paese, è stata attaccata questa mattina da un gruppo di miliziani. Tre attentatori suicidi (indossavano giubbotti con
esplosivi) hanno assaltato il compound, tentando di entrare nella base, ma sono stati bloccati dalle forze di sicurezza locali. I tre attentatori sono stati uccisi prima che potessero raggiungere il loro obiettivo, hanno affermato, in un comunicato, fonti della base dell'intelligence. Ieri era stato ucciso in pieno giorno a Kabul, con un colpo alla testa, un giornalista svedese, Nils Horner, 51 anni: lavorava come corrispondente per la radio nazionale svedese. Un testimone ha raccontato di aver sentito un colpo di pistola e di aver visto due persone allontanarsi di corsa. Il giornalista era esperto di zone di guerra. Era già stato in Afghanistan per reportage sulla caduta del regime talebano nel 2001. Aveva lavorato anche in Iraq nel 2003, per seguire l'evoluzione del conflitto. Questa mattina l'omicidio del giornalista è stato rivendicato dal gruppo talebano denominato Fidai Mahaz.

Do Pakistani Taliban need an accord with the government?
The truce declared by Tehreek-e-Taliban Pakistan in early March and the reported negotiations with the Pakistani authorities once again raise the old questions : Is it possible to negotiate with terrorists, whosoever they might be?
Is not the truce just a tactical move aimed at giving respite toTaliban to regroup and launch a new offensive? Anyway, there is no reason to believe that they are willing to renounce forever the old methods of terrorist activities.
At the beginning of this week, the Ministry of Internal Affairs of Pakistan sent a letter to the heads of police departments of several provinces and the capital Islamabad. The letter cautions that the Pakistani Taliban and Al Qaeda have found a new target for terrorist attack, viz., the former President Pervez Musharraf, whose case on charges of treason is now being heard in court.
This comes amid seemingly incipient negotiations between the government and the Taliban. In early March, the Taliban announced a ceasefire, and last week Prime Minister Nawaz Sharif even had breakfast with representatives of the movement, which created a mixed reaction in the community, to put it mildly, says Boris Volkhonsky, expert at the Russian Institute for Strategic Studies.
The main question that should be answered for evaluating what is happening at present is: how sincere are the Pakistani Taliban in their desire to end the violence, and is the truce and the start of negotiations not just a tactical move giving them the necessary breathing space before a new offensive? In addition, there is still no answer to another important question: to what extent do the leaders of the Taliban who declared their readiness to begin negotiations control the heterogeneous groups united under the "Taliban" umbrella?
The answers to these questions are rather disappointing. The very next day after the announcement of the truce, terrorists carried out a bloody attack in Islamabad that killed 11 people. This means that either the Taliban are not sincere in their desire for peace, or their leaders do not control the entire movement. Threats addressed to former President Musharraf can also be explained easily. General Musharraf, who had a reputation of being a fairly strong-arm leader, waged an uncompromising struggle against them. During his presidency the question about any negotiations with the terrorists did not even arise. And this terrorist movement has gained its current strength over the years of rule by perhaps the weakest leader in the history of Pakistan - Asif Ali Zardari.
The current Prime Minister Nawaz Sharif, who "inherited" the strengthened Taliban from his predecessor, found himself in a very difficult position, says Boris Volkhonsky. Levers of the power of pressure, which were in the hands of Musharraf, do not work so effectively now, and he has to resort to pacification, like it or not. But as the experience of the whole world shows, concessions to terrorists rarely lead to positive results. Often they only inflame and whet their appetites.
Of course, as the old adage goes, a bad peace is better than a good war. But if you look at the real business of the Pakistani Taliban and not at their peaceful declarations, we come to a disappointing conclusion. Apparently, they only need truce in order to create the appearance of willingness to participate in the political process. Nobody is thinking about renouncing terrorist methods as of now.


Jihadist International Is Coming
The extremist anti-government group "Jabhat al-Nusra" in Syria has merged with the group "Islamic State of Iraq" related to Al-Qaeda. This was stated by Abu Bakr al-Baghdadi, the leader of Iraqi militants. In his audio announcement, he says that the two groups will fight under the same name, the "Islamic State of Iraq and al-Sham".
Jabhat al-Nusra, which is based on foreign mercenaries, is known for its terrorism and violence against civilians. Earlier this group was only suspected of having connections with the Iraqi Al Qaeda. Now these connections are an ascertained fact.
It is particularly remarkable that the U.S has officially put both the Iraqi and Syrian groups on the list of terrorist groups. In words, the Western politicians condemn the methods used by the militants but in fact the Islamic extremists and the West are once again acting as allies, according to the analyst Evgeny Ermolaev.
"Recently, there was a great deal of talk in the West about the growing influence of jihadist groups connected with Al-Qaeda, not only in Syria but also in other Middle East countries. Even a catchy phrase "jihadist axis of evil" was coined in analogy with the "axis of evil", with which George W. Bush, Jr. associated Iraq, Iran and North Korea. Later, Deputy Secretary of State John Bolton added Cuba, Libya, and Syria to this axis. This verbal construction was purely a propaganda. The idea was to justify U.S. actions against states that were not acceptable to them.
Jihadist "axis of evil" is not a fabrication but a real phenomenon. However, America fights against this phenomenon only in words. That is at least strange for the government that declared the "global war on terror." In fact, the Iraqi or the Syrian rebels do not suffer any inconvenience from being included in the "black list". And this is despite the fact that everyone knows an approximate list of countries from which money for the gunmen can come. It is not difficult to track these cash flows, if desired, especially when the countries involved in this are close partners of the United States. The same can be said of the arms supply. However, the "war on terror", which previously the United States waged extremely selectively, disappears at all in the case of Syria. This fact confirms once more that the West and the Islamic extremist groups are again allies. And the militants, who like to call themselves "jihadists", are again leading the jihad for American interests in the region.
However, in recent weeks the European security services have openly expressed their anxiety over potential threats from jihadist mercenaries fighting in Syria. Is a split about to happen in the West over the tactics in Syria?
Victor Nadein-Raevskii, an expert, says:
The jihadist groups included in the "axis of evil" are interested not only and not so much in the expansion towards non-Muslim, for example, European countries. At this stage, their main goal is the Arab-ruled regimes. Not all, but those on which the finger is pointed as a permitted object. The jihadists consider the Arab regimes that are helping extremists as allies for the time being. Like the West, with which jihadists are now united by the common goals.
But this is a short-sighted policy of the sponsors of the jihadists. The history of the "terrorist empire of Osama bin Laden" has already demonstrated this. Intoxicated by blood and easy money, zealot extremists easily cross the limits initially set by their sponsors. This transforms them from a regional to a global problem. In recent past, the West has had to declare a "global war" against its former allies, who transgressed the outlined boundaries.
Now the history repeats itself, and it seems that the Europeans have begun to understand it. But the mechanism of Western support to jihadists is already running at such high speed that it is difficult to stop it. The Americans, at least, are not in a hurry to stop it.
As a result, the "jihadist international" is growing before our eyes. And it is hard to believe that the West and the conservative Arab regimes can limit the area of its influence to Syria alone, just as they were not able to confine the "al-Qaeda" in the borders of Afghanistan earlier. Consolidation of extremist networks of Syria and Iraq is only the first signal of major problems emerging for the world in future.